COMUNE DI MESSINA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

L’ufficio carte d’identità della sede di Palazzo Zanca “Piazza Unione Europea" 1, informa che il pubblico si riceve senza prenotazione da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:00 - martedì-giovedì pomeriggio il rilascio avviene solo su appuntamento è possibile prenotarsi sul sito del Comune prenotaME

CITTA’ DI MESSINA

Messina, 490 milioni di debiti del Comune con 28 società. Un terzo ai Franza: anche per stadio e concerto di Vasco - MeridioNews

RILASCIO NUOVA CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA | Comune di Budoia

La CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA è l’evoluzione della carta d’identità, ha le dimensioni di un bancomat ed è costituita da un supporto di materiale plastico in policarbonato, su cui sono stampati a laser la foto e i dati del cittadino, protetti con elementi e tecniche di anticontraffazione, come ologrammi e inchiostri speciali;

  • un microchip contactless che contiene:
  1. i dati personali, la foto e le impronte del titolare, protetti da meccanismi che ne prevengono la contraffazione e la lettura impropria;
  2. le informazioni per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino a servizi erogati in rete da pubbliche amministrazioni e imprese;
  3. ulteriori dati per la fruizione di servizi a valore aggiunto, in Italia e in Europa

Carta d'identità Elettronica

 

AVVISO: PAGAMENTO C.I.E. ESCLUSIVAMENTE CON pagoPA

In cosa consistePagoPA di CMGE | Città Metropolitana di Genova

é un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

Come si possono effettuare i pagamenti:

  1. Tramite SPID;
  2. Tramite la tua Banca;
  3. Tramite l’Ufficio Postale;
  4. Tramite Bollettino pagoPa  (recandosi presso gli sportelli carte d’identità);
  5. Nei punti vendita SISALLottomatica, i supermercati e gli esercizi aderenti;
  6. Tramite POS

Pagamenti col bancomat: il Governo fa marcia indietro

  • Primo rilascio & rinnovo € 22,50;
  • Duplicato per smarrimento, furto o deterioramento € 28,00;

N.B. Per il rilascio della carta d’identità elettronica entro 180 gg. dalla scadenza il costo sarà, comunque, di € 22,50.

 

INFORMAZIONI GENERALI

  • La richiesta del documento va effettuata nel proprio Comune di residenza;
  •  Non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

Vedi anche www.cartaidentita.interno.gov.it

Il documento può essere rilasciato alle persone residenti nel Comune (o in altro Comune previo nulla-osta) indipendentemente dalla loro età anagrafica, così come stabilito dal Decreto Legge 13 maggio 2011, n. 70 (convertito in Legge n. 106 del 12 luglio 2011).

La carta d’identità elettronica consentirà, nell’immediato futuro, al cittadino di assolvere a numerose funzioni quali per esempio l’espletamento di pagamenti elettronici di:

  • multe;
  • bollette;
  • bolli auto;
  • ticket sanitari.

La validità della carta di identità elettronica varia in base alle fasce d’età di appartenenza del cittadino che presenta richiesta.

Nel dettaglio la validità varia nei seguenti modi e casi:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a tre anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i tre e diciotto anni;
  • 10 anni per i maggiori.

CODICI DI SICUREZZA PIN E PUK – COME UTIZZARLI

Assieme alla C.I.E. il cittadino riceve due codici di sicurezza, il PIN e il PUK. Tali codici vengono forniti in due parti, la prima delle quali è contenuta sempre nell’ultimo foglio della ricevuta cartacea fornita dall’operatore comunale al termine della richiesta di rilascio presso lo sportello.

La seconda parte è contenuta nella lettera di accompagnamento presente nella busta con cui il cittadino riceve la C.I.E..

Il cittadino deve unire le due metà e conservare con cura i due codici così ottenuti. Essi sono necessari nel momento in cui si utilizza la C.I.E. per accedere ai servizi digitali in rete, mediante Entra con C.I.E. oppure quando si utilizza il documento con il Software CIE come descritto nel manuale d’uso di quest’ultimo.

Nel dettaglio, il codice PIN (Personal Identification Number) è necessario per abilitare l’accesso vero e proprio per il tramite della CIE mentre il PUK (Personal Unblocking Number) è necessario per sbloccare il PIN a seguito di tre tentativi errati di immissione, impostando, eventualmente, un nuovo valore.

Lo sblocco del PIN mediante il PUK è possibile da computer mediante il Software CIE e da smartphone mediante l’app C.I.E. ID. Dieci tentativi errati di immissione del PUK durante la procedura di sblocco PIN, comportano il blocco irreversibile della CIE.

PIN e PUK della CIE hanno lo stesso principio di utilizzo di quelli di una SIM per il cellulare.

RICHIESTA DUPLICATI PIN & PUK

  • Nel caso in cui si sia smarrita una o entrambe le metà dei codici PIN e PUK è possibile richiedere la ristampa recandosi presso qualunque Comune.
  • È possibile richiedere esplicitamente la ristampa cartacea anche della seconda metà dei codici, fornendo apposita delega all’operatore comunale;
  • Il modulo di delega viene fornito da quest’ultimo che si serve della procedura telematica di ristampa messa a disposizione dal Ministero dell’Interno.
  • link modulo alla stampa dei codici pin – puk 
DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

All’atto della richiesta di emissione della carta d’identità elettronica, il cittadino può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Tale scelta sarà inserita nel database del Ministero della Salute che permetterà ai medici del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà.

RINNOVO 

  • La carta d’identità può essere rinnovata a partire da 180 giorni prima della scadenza;
  • il cittadino dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
  • carta d’identità o altro documento equipollente;
  • tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
  • in mancanza occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di documento d’identità valido che dichiarino di conoscere l’interessato;
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb) modalità-acquisizione-foto
  • in caso di smarrimento o furto della carta d’identità bisogna denunciare il fatto alle autorità competenti, che sono la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri. La carta d’identità, infatti, è un documento imprescindibile di ogni cittadino e la denuncia di smarrimento è un atto necessario per procedere al rilascio del duplicato;

ATTENZIONE: non è possibile scaricare la foto in formato elettronico da telefoni/smartphone, in quanto il sistema non lo consente.

  • L’ufficio carte d’identità della sede di Palazzo Zanca “Piazza Unione Europea 1”, informa che, il pubblico si riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:00
  • martedì e giovedì pomeriggio esclusivamente su appuntamento al seguente:
  • link: prenotaME
  • si informa inoltre, che in caso di più componenti dello stesso nucleo familiare occorre compilare la prenotazione singolarmente. 

SMARRIMENTO E FURTO

In caso di smarrimento o furto della carta d’identità bisogna denunciare il fatto alle autorità competenti, che sono la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri. La carta d’identità, infatti, è un documento imprescindibile di ogni cittadino e la denuncia di smarrimento è un atto necessario per procedere al rilascio del duplicato.

FURTO – SMARRIMENTO ALL’ESTERO

È valida la denuncia fatta presso il Consolato o Ambasciata italiana. Nel caso di denuncia fatta presso altri organi stranieri (es. Polizia locale) la stessa dovrà essere rifatta in Italia e successivamente consegnata all’Anagrafe centrale.

  • copia della denuncia
  • ricevuta del pagamento effettuato;
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb modalita-acquisizione-foto
  • un documento che attesti le generalità del richiedente esempio:
  • il passaporto;
  • la patente di guida;
  • la patente nautica;
  • il libretto di pensione;
  • il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici;
  • il porto d’armi;
  • le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”
  • In mancanza occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di documento d’identità valido che dichiarino di conoscere l’interessato.

RILASCIO CIE PER MINORI:

  • Per il rilascio della carta d’identità è sempre necessaria la presenza del minore accompagnato da entrambi i genitori (con documenti in corso di validità);
  • carta d’identità scaduta o in scadenza (del minore);
  • tessera sanitaria (carta regionale dei servizi del minore);
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb modalita-acquisizione-foto;
  • nel caso uno dei genitori si trovi nell’impossibilità di essere presente allo sportello, è sufficiente che sottoscriva l’atto di assenso all’ufficio Anagrafe unitamente alla fotocopia di un proprio documento di identità valido;
  • In mancanza di assenso all’espatrio di uno dei due genitori, occorrerà il nulla osta del Giudice Tutelare;
  • L’ufficio carte d’identità della sede di Palazzo Zanca “Piazza Unione Europea 1”, informa che, il pubblico si riceve da lunedì a venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:00; 
  • martedì e giovedì pomeriggio solo su appuntamento al seguente link: prenotaME;
  • si informa inoltre, che in caso di più componenti dello stesso nucleo familiare occorre compilare la prenotazione singolarmente link consenso del genitore
ATTENZIONE: non è possibile scaricare la foto in formato elettronico da telefoni/smartphone, in quanto il sistema non lo consente;

RILASCIO CIE PER EXTRACOMUNITARI:

  • Per i cittadini stranieri residenti extracomunitari, la carta d’identità ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l’espatrio;
  • La carta d’identità può essere rinnovata a partire da 180 giorni prima della scadenza;
  • il cittadino dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
  • carta d’identità o altro documento equipollente;
  • tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
  • In mancanza occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di documento d’identità valido che dichiarino di conoscere l’interessato;
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb) modalita-acquisizione-foto
  • N.B. – In caso di smarrimento o furto della carta d’identità bisogna denunciare il fatto alle autorità competenti, che sono la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri. La carta d’identità, infatti, è un documento imprescindibile di ogni cittadino e la denuncia di smarrimento è un atto necessario per procedere al rilascio del duplicato.

ATTENZIONE: non è possibile scaricare la foto in formato elettronico da telefoni/smartphone, in quanto il sistema non lo consente.

  • L’ufficio carte d’identità della sede di Palazzo Zanca “Piazza Unione Europea 1”, informa che, il pubblico si riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:00
  • martedì e giovedì pomeriggio esclusivamente su appuntamento al seguente link: prenotaME
  • si informa inoltre, che in caso di più componenti dello stesso nucleo familiare occorre compilare la prenotazione singolarmente. 

CARTA D’IDENTITA’ CARTACEA PER ISCRITTI A.I.R.E.

  • per i cittadini Italiani residenti all’Estero iscritti (AIRE) può essere rilasciata la  carta d’identità in formato cartaceo, in questi casi dovranno essere esibite due fotografie uguali e recenti (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco);
  • carta d’identità o altro documento equipollente;
  • in mancanza occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di documento d’identità valido che dichiarino di conoscere l’interessato;
  • il documento viene rilasciato esclusivamente presso la sede di: PALAZZO ZANCA;
  • rispettando i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:30 – apertura pomeridiana martedì e giovedì dalle 14:45 alle 15:45

RILASCIO CIE PER I CITTADINI NON RESIDENTI:

Quando sussistono gravi e comprovati motivi che impediscono di recarsi nel proprio Comune di residenza

  • il cittadino dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
  • carta d’identità o altro documento equipollente;
  • tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
  • In mancanza occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di documento d’identità valido che dichiarino di conoscere l’interessato;
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb) modalita-acquisizione-foto
  • In caso di smarrimento o furto della carta d’identità bisogna denunciare il fatto alle autorità competenti, che sono la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri. La carta d’identità, infatti, è un documento imprescindibile di ogni cittadino e la denuncia di smarrimento è un atto necessario per procedere al rilascio del duplicato.
  • Richiesta rilascio CI per non residente

ATTENZIONE: non è possibile scaricare la foto in formato elettronico da telefoni/smartphone, in quanto il sistema non lo consente.

 

Copia della carta d'identità nazionale (fronte e retro): – TradeApp Servizio Clienti

RILASCIO CARTA D’IDENTITA’ CARTACEA PER CASI ECCEZIONALI:

  • Ai richiedenti protezione internazionale iscritti all’anagrafe può essere rilasciata una carta d’identità cartacea di validità limitata al territorio nazionale e della durata di tre anni.
  • precedente carta d’identità scaduta o altro documento equipollente;
  • In questi casi dovranno essere esibite due fotografie uguali e recenti (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco);
  • Nel caso non si abbia alcun documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni con documenti validi;
  • Il documento viene rilasciato esclusivamente presso la sede di: PALAZZO ZANCA.
  • Orari di apertura, rispettando i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:30 – apertura pomeridiana martedì e giovedì dalle 14:45 alle 15:45;

 

RILASCIO CIE A DOMICILIO PER MOTIVI DI SALUTE:

L’emissione della carta d’identità a domicilio è un servizio offerto gratuitamente a chi non può raggiungere gli uffici dell’anagrafe per gravi motivi di salute;

  • il delegato dovrà presentarsi di persona presso la sede di Palazzo Zanca con la seguente documentazione:
  • certificato medico che attesti trattarsi di persona non deambulante;
  • fototessera recente (assolutamente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco) dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), oppure in formato jpg (definizione almeno 400dpi) su supporto USB (max 500kb modalita-acquisizione-foto
  • il pagamento può essere effettuato direttamente allo sportello tramite POS;
  • il documento viene rilasciato esclusivamente presso la sede di: PALAZZO ZANCA;
  • Orari di apertura, rispettando i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 12:30 – apertura pomeridiana martedì e giovedì dalle 14:45 alle 15:45;
  • link modulo di richiesta servizio a domicilio

MODALITA’ DI SPEDIZIONE DEL DOCUMENTO:

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato provvede a personalizzare, stampare e spedire al cittadino la carta d’identità elettronica entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.

All’atto di presentazione della richiesta al Comune, i cittadini residenti in Italia possono scegliere una tra le diverse modalità di consegna del documento, ovvero:

  1. presso l’indirizzo di residenza;
  2. presso un indirizzo di sua preferenza;
  3. presso il proprio Comune.
Spedizione all'indirizzo di residenza o ad un altro indirizzo di preferenza

La spedizione della CIE all’indirizzo di residenza o ad un altro indirizzo indicato dal cittadino avviene attraverso una raccomandata con consegna “mani proprie”.

È quindi necessario:

  • all’atto della richiesta della CIE fornire un indirizzo completo che contenga almeno le informazioni di via, civico, CAP, città, provincia. Se disponibili, indicare anche scala e interno;
  • all’atto della richiesta, se necessario, specificare un delegato al ritiro fornendone il nome e il cognome. Soltanto così quest’ultimo potrà ritirare la CIE al posto del titolare;
  • per i minori di 14 anni (o persona non abilitata al ritiro del plico) indicare un delegato al ritiro;
  • all’indirizzo indicato deve essere presente un campanello o un citofono con il nome del destinatario o della persona delegata al ritiro (ed indicata all’atto della richiesta) e una cassetta delle lettere nella quale inserire l’eventuale avviso di giacenza (mod.26) in caso di assenza del destinatario o delegato.

Il portalettere, recatosi presso l’indirizzo indicato, cercherà il nome del destinatario della spedizione o del delegato indicato sulla busta. Chiamerà il titolare o il delegato (citofono o altro) e procederà alla sua identificazione, mediante un documento. Successivamente all’identificazione, la busta verrà consegnata, richiedendo l’apposizione della firma autografa sulla ricevuta di consegna.

Se il destinatario non è presente, il portalettere compilerà un avviso di fallita consegna e lo lascerà nella cassetta delle lettere. Sull’avviso il cittadino può trovare il numero della raccomandata e il numero di telefono da contattare per concordare un secondo tentativo di consegna. Si può chiedere di avere un secondo tentativo entro cinque giorni lavorativi dalla data presente sull’avviso. Oltre quella data la Carta di Identità Elettronica verrà recapitata all’ufficio postale più vicino dove resterà in giacenza per trenta giorni solari.

Durante questi trenta giorni il cittadino potrà andare a ritirare la Carta di Identità Elettronica all’ufficio postale. Dovrà portare con sè un documento d’identità in corso di validità per il riconoscimento. Se ha solo un documento di identità scaduto può presentarlo per il riconoscimento, dichiarando in calce a una fotocopia del documento che i dati contenuti non sono cambiati dalla data del rilascio.

Il cittadino privo di un documento di riconoscimento, anche scaduto, dovrà attendere invece che trascorra il periodo di giacenza, dopodiché la carta verrà spedita presso la sede di rilascio, dove il cittadino potrà recarsi per il ritiro. In questo caso si suggerisce di scegliere la spedizione presso il Comune al momento della richiesta.

Nel caso in cui il cittadino risulti sconosciuto, irreperibile, deceduto, trasferito oppure rifiuti la consegna presso l’indirizzo indicato o l’indirizzo specificato risulti non corretto (inesatto, inesistente, insufficiente), la CIE verrà spedita presso la sede di rilascio, dove il cittadino potrà recarsi per il suo ritiro.

Ritiro presso il Comune
  • Il cittadino che ha scelto il ritiro della CIE presso il Comune, può andare a ritirare il documento direttamente all’ufficio comunale trascorsi i sei giorni lavorativi dalla data della richiesta, così come previsto dall’art. 6 del decreto 23 dicembre 2015;
  • Trascorsi i sei giorni lavorativi è possibile il ritiro della CIE presso il Comune, anche da parte di una terza persona, esibendo all’operatore il modulo di ricevuta provvisorio consegnato al momento del rinnovo;
  • È necessario mostrare all’operatore comunale il modulo di ricevuta che riporta i dati e il numero della carta. È possibile il ritiro della CIE presso una sede del Comune diversa da quella dove è stata presentata la richiesta, se sono d’accordo i due Comuni interessati e se c’è il nulla osta da parte del Comune presso cui il cittadino ha fatto richiesta;
  • Non è invece possibile il ritiro presso un altro Comune diverso da quello di richiesta che non ha ancora attivo il servizio di emissione della CIE
Monitoraggio della spedizione
  • E’ possibile verificare lo stato delle singole spedizioni collegandosi al servizio di tracciabilità sul sito
    https://www.poste.it/.
Contatti Ufficio CIE Palazzo Zanca

Contatta il Comune | Comune di Santa Marinella | Sito istituzionale

0907722254
protocollo@pec.comune.messina.it
  • L’ufficio della sede di Palazzo Zanca “Piazza Unione Europea 1”, informa che, il pubblico si riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:00;
  • martedì e giovedì pomeriggio 14:45 – 16:00 solo su appuntamento al seguente link: prenotaME;
  • si informa, che in caso di più componenti dello stesso nucleo familiare occorre compilare la prenotazione singolarmente;
  • Servizio telefonico attivo dal lunedì  al venerdì  dalle ore 11:00 alle ore 12:00 – martedì  – giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00 

 

I^ CIRCOSCRIZIONE – VICO PETRARO N. 6 TREMESTIERI

Contatti

Tel. 090633279  Fax 090621011

email: circoscrizione01@comune.messina.it

Orari di apertura:

da lunedì a venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:00 – apertura pomeridiana lunedì e mercoledì dalle ore 15:00 alle ore 16:00

II^ CIRCOSCRIZIONE – STADIO DI SAN FILIPPO

Contatti

Telefono: 090.635614 – Fax: 090.632592

email: circoscrizione02@comune.messina.it

Orari di apertura:

da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00 – apertura pomeridiana martedì e giovedì dalle 15,00 alle 16,00

V^ CIRCOSCRIZIONE – VIA NICOLA PETRINA, 2 VILLA LINA

Contatti

Tel. 090364495

email: circoscrizione05@comune.messina.it

Orari di apertura:

da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 12,00 – apertura pomeridiana lunedì e mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 16,00

VI^ CIRCOSCRIZIONE – UFFICIO STACCATO GANZIRRI

Presso sportello polifunzionale – via Lago Grande – Ganzirri

email: ufficiostaccatolagogrande@comune.messina.it

Il Dipartimento Servizi al Cittadino rende noto che il rilascio della C.I.E. nella sede della VI Circoscrizione sarà effettuato previo appuntamento telefonico al numero 090394154.

Orari di apertura:

da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 12,00 – apertura pomeridiana lunedì e mercoledì dalle ore 15,30 alle ore 16,30

SEGNALAZIONI E PRECISAZIONI

Sono state segnalate difficoltà alla frontiera per chi si reca nel Regno Unito con la carta di identità cartacea non in perfette condizioni. Si raccomanda dunque di controllare, nel caso di viaggio programmato nel Regno Unito, lo stato del proprio documento cartaceo e di richiederne eventualmente la sostituzione con la nuova carta di identità elettronica (CIE).

La carta d’identità per l’espatrio è valida per i seguenti Paesi:
Austria, Belgio, Bulgaria, Bosnia/Erzegovina, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

Egitto: la carta deve essere accompagnata da una foto formato tessera.


Marocco, Tunisia e Turchia: solo viaggi organizzati.

df aggiornato il 4 agosto 2022

 

Allegati