ESENZIONE/RIDUZIONE TARI ANNO 2017- 2018 – AVVISO PUBBLICO ED ELENCO CAF CONVENZIONATI

A V V I S O P U B B L I C O

[wpv-autop]ESENZIONE/RIDUZIONE DEL PAGAMENTO DELLA TARI
“ANNO 2017 E ANNO 2018”

Si comunica che dal 24/06/2019 al 30/07/2019 i soggetti in possesso dei requisiti sotto elencati potranno presentare domanda al fine di ottenere l’esenzione o la riduzione del pagamento della Tari per l’ANNO 2017 E l’ANNO 2018.

A. Per entrambe le annualità all’esenzione/riduzione per la fattispecie di cui all’art.40 lett. b) del “Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Unica Comunale (IUC)” viene destinato l’85% dell’importo previsto nel PEF per tali agevolazioni, applicando il seguente criterio:

Hanno diritto alle agevolazioni di cui sopra i contribuenti con un reddito ISEE del nucleo familiare, fino a € 8.000,00. In tal senso verrà stilata una graduatoria redatta, tenendo presente che:
• i contribuenti utilmente collocati in graduatoria fino al numero 750 godranno di una esenzione totale del tributo;
• i contribuenti utilmente collocati in graduatoria dal n° 751 al n° 1.500 saranno esentati dal pagamenti di n. 2 rate del tributo;
• i contribuenti utilmente collocati in graduatoria dal n° 1.501 fino ad esaurimento della somma saranno esentati dal pagamento di n° 1 rata del tributo.

Le graduatorie per la fattispecie “A” (anno 2017 ed anno 2018) saranno formulate per ciascuna annualità, sino alla concorrenza dei fondi pari a €650.000,00, per ciascuna annualità, in ordine crescente di reddito ISEE e avrà la precedenza il nucleo familiare in cui è presente il maggior numero di componenti; in caso di ulteriore parità avrà la precedenza l’intestatario dello stato di famiglia di età più elevata.

B. Per entrambe le annualità alla fattispecie prevista dalla lettera e) del comma 1 dell’art. 40 del Regolamento sopra citato, viene stabilito il 15% dell’importo destinato a ciascuna annualità, applicando il seguente criterio:
• sono esentati dal tributo, fino alla concorrenza dell’importo previsto dalla succitata percentuale, i contribuenti ultrasettantenni, unico componente del nucleo familiare, con invalidità del 100% e con un ISEE fino a € 10.000,00. In tal senso verrà redatta una graduatoria in ordine crescente di ISEE. A parità di reddito ISEE avrà la precedenza il contribuente più anziano.

Le graduatorie per la fattispecie “B” (anno 2017 ed anno 2018) saranno formulate per ciascuna annualità.

Le domande, una per ciascuna annualità (anno 2017 ed anno 2018), devono essere compilate esclusivamente on line attraverso la piattaforma messa a disposizione dal Comune presso uno dei Caf, Centri di Servizi o Patronati, convenzionati con il Comune di Messina, come da elenco allegato (all.1), che sarà periodicamente aggiornato e che svolge per il cittadino richiedente questo servizio gratuitamente.

Le domande debitamente firmate (una per l’anno 2017 ed una per l’anno 2018) alle quali dovranno essere allegati, pena l’esclusione:

• documento di identità in corso di validità
• codice fiscale
• attestazione ISEE posseduta al momento della presentazione della richiesta con data di rendicontazione dell’INPS obbligatoriamente antecedente e non successiva alla data di presentazione della richiesta:
➢ anno 2017=ISEE: dal 15-1-2017 al 31-12-2017;
➢ anno 2018=ISEE: dal 15-01-2018 al 31-12-2018;

• verbale della Commissione Medica attestante l’invalidità civile del 100%;

Si informa che ai sensi dell’art.3 della Circolare INPS n. 171 del 18-12-2014 “viene confermato il principio che del nucleo familiare fanno parte i componenti della famiglia anagrafica alla data di presentazione della dichiarazione sostitutiva unica (DSU)” .

Poiché è obbligo da parte dell’Ente Comune, ai sensi della sopra citata Circolare INPS, effettuare controlli su quanto dichiarato dal cittadino, avvalendosi degli archivi in proprio possesso e provvedere ad ogni adempimento conseguente alla non veridicità dei dati dichiarati di eventuali dichiarazioni mendaci, in caso di difformità tra il nucleo dichiarato nella DSU e la situa[/wpv-autop]zione anagrafica (che sarà verificata attraverso l‘Ufficio anagrafe del Comune), L’ ISTANZA VERRÀ RIGETTATA E VERRÀ DATA COMUNICAZIONE ORGANI COMPETENTI.

Messina, li 19-06-2019

f.to
LA DIRIGENTE
ad interim
Dott.ssa Loredana Carrara

Allegati