Attivazione di n. 145 Tirocini di Inclusione sociale per le Persone beneficiarie del Reddito di Inclusione

Il Comune di Messina, nell’ambito delle attività relative al Reddito di Inclusione, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (Decreto 592/2017), prevede l’attivazione di n.145 Tirocini di Inclusione sociale per le persone titolari del Reddito di Inclusione.
Il “Tirocinio di Inclusione Sociale”, (di seguito “Tirocinio”), è un percorso di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzato all’inclusione sociale e lavorativa, all’autonomia e alla riabilitazione delle persone suindicate.
Il Tirocinio è uno strumento delle politiche attive del lavoro, riconosciuto quale intervento a contrasto della povertà dal D.Lgs.n.147/2017 recante “Disposizioni per l’introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà” (REI).
I Tirocini verranno effettuati presso aziende, studi professionali o altri operatori economici, denominati soggetti ospitanti, selezionati tramite apposito avviso.

La finalità dell’intervento è quella di favorire inclusione sociale delle persone in condizioni di vulnerabilità, favorendone la collocazione o ricollocazione nell’ambito lavorativo, attraverso l’attivazione di tirocini.

Destinatari dell’avviso sono n.145 utenti, da individuare tra i beneficiari che fanno parte dei nuclei familiari regolarmente iscritti negli elenchi dei Beneficiari del REI/SIA/RDC residenti nel Comune di Messina e che risultino disoccupati inseriti negli elenchi del Centro per l’Impiego.

Possono presentare domanda di ammissione i cittadini del Comune di Messina ammessi al beneficio REI/SIA/RDC, che siano in possesso dei seguenti requisiti:
– siano beneficiari della misura S.I.A. /R.E.I/R.D.C.
– abbiano sottoscritto apposito Patto di servizio con il Centro per l’impiego territorialmente competente (o siano in attesa di essere convocati dal CPI per la sottoscrizione del Patto) e/o abbiano sottoscritto il progetto personalizzato di presa in carico da parte del Servizio Sociale
– non siano inseriti in altri progetti lavorativi e/o formativi e/o borse lavoro
– non beneficiano di altre misure di sostegno al reddito oltre alla misura SIA, REI, oggi RDC.
I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e devono, a pena l’esclusione, essere mantenuti per l’intera durata del tirocinio.
L’istanza di partecipazione è riservata ad un solo componente del nucleo familiare.

La domanda di adesione all’Avviso Pubblico per la partecipazione ai Tirocini deve essere compilate utilizzando esclusivamente il modello on line disponibile sul sito del Comune di Messina

http://srvwebced.comune.messina.it/tis/tis/domanda.php

La domanda dovrà essere stampata, firmata e consegnata per la protocollazione, allegando:
– fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente ed il proprio codice fiscale,
– modello I.S.E.E. in corso di validità,
– certificazione di invalidità, se presente;
– dichiarazione di sottoscrizione di Patto di servizio con il Centro per l’impiego territorialmente competente (o siano in attesa di essere convocati dal CPI per la sottoscrizione del Patto) e/o abbiano sottoscritto il progetto personalizzato di presa in carico da parte del Servizio Sociale,
– documentazione attestante di avere in corso o concluso il percorso di riabilitazione presso comunità di riabilitazione accreditate o che abbiano effettuato un percorso di tirocinio presso enti pubblici per gli ex detenuti ed ex tossicodipendenti,
– certificato rilasciato dai centri antiviolenza o dalle Case Rifugio di cui all’articolo 5 – bis, decreto legge 14 agosto 2013, n. 93 convertito con modificazioni dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119, per le donne vittime di violenza.

La domanda, unitamente alla documentazione, valida ai fini dell’assegnazione dei punteggi di cui all’art.6 e per l’attribuzione delle quote riservate di cui all’art.7, a pena di esclusione dovrà essere consegnata alle Sedi Circoscrizionali o all’URP della sede municipale di Palazzo Zanca o al back office del Dipartimento Politiche Sociali.
La domanda dovrà pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre il termine perentorio di giorni 30 dalla data di pubblicazione del presente avviso, e cioè entro il 21.06.2019 (ore 12). Saranno escluse le domande presentate oltre il predetto termine.
Gli interessati potranno rivolgersi gratuitamente, altresì, alle sedi Circoscrizionali o all’URP della sede municipale di Palazzo Zanca e/o al front office del Dipartimento Politiche Sociali che potranno fornire ogni utile assistenza, collaborazione e facilitazione per la compilazione della domanda on line.
Saranno ritenute valide per la graduatoria, esclusivamente le istanze compilate in formato online.

Allegati