Diritti umani: l’assessore alla Cultura Trimarchi insieme ad Amnesty International Sicilia. Fino al 16 febbraio gli eventi formativi

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, proclamata il 10 dicembre 1948, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, al centro di sei giornate formative promosse dall’Assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Messina, Roberto Vincenzo Trimarchi in collaborazione con  Amnesty International Sicilia.

Il percorso inaugurato l’11 febbraio, nella  Chiesa Santa Maria Alemanna, con  il corso “Primi Passi” verso l’approccio globale alla cultura dei diritti umani  a cura di Amnesty, è stato  rivolto ai docenti  di ogni ordine e grado per un approfondimento metodologico del tema.   

L’evento scandisce  momenti di formazione che fino al 16 febbraio si alterneranno tra workshop diretti ai ragazzi di tutte scuole a “Rights today”, conferenza di Amnesty International  al mondo scolastico, associazioni, istituzioni ed  alla cittadinanza, con la partecipazione dell’attivista bielorusso Andrei Zavalei, alla proiezione delle pellicole Nostalgia della Luce di Patricio Guzmán e Libere, disobbedienti, innamorate (In between) di Maysaloun Hamoud, Israele, Francia,  passando dai laboratori con prove e attività logico deduttive dedicate alla dichiarazione universale dei diritti umani ed ai suoi difensori.

 La lettura di fiabe, come metodo ludico di avvicinamento dei bambini delle scuole primarie, alla cultura dei diritti umani e la mobilitazione di Amnesty in piazza Duomo  per diffondere il coraggio di difesa dei diritti inalienabili dell’uomo, chiuderanno sabato prossimo la manifestazione.