Il Comune di Messina a “Ecomed – Catania 2030”

“Le città protagoniste delle sfide ambientali del prossimo futuro: con il PONMetro le prime risposte verso una transizione green”

La Vicesindaco Carlotta Previti e l’Assessore all’IT Francesco Caminiti sono lieti di comunicare che il Comune di Messina ha partecipato, all’interno della cornice dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, che sovrintende la titolarità del PON Città Metropolitane, alla terza edizione dell’evento Ecomed – Catania 2030, in programma dal 14 al 16 luglio 2021 presso il  Centro “Le Ciminiere”.

La manifestazione, dedicata alla presentazione e confronto di tematiche inerenti l’innovazione e l’introduzione di nuove tecnologie tra Pubblica Amministrazione, cittadini, imprese e mondo della ricerca, si è focalizzata su tre principali ambiti:

  • la gestione del Ciclo Integrato dei Rifiuti;
  • la gestione del Ciclo Integrato dell’Acqua;
  • la gestione della produzione e fornitura di Energia.

Il Comune di Messina, rappresentato dal vice Sindaco Carlotta Previti, ha esposto la propria esperienza durante l’appuntamento del 15 luglio ore 15.00 dal titolo “Le città protagoniste delle sfide ambientali del prossimo futuro: con il PONMetro le prime risposte verso una transizione green”, illustrando come il progetto PON METRO denominato “MEsM@RT” si collochi tra l’ “Ambiente” inteso come strumento capace di monitorare risorse essenziali quali l’aria, l’acqua, l’energia, la mobilità, e il “Territorio” inteso come soluzione per il monitoraggio e la gestione dei tanti luoghi che caratterizzano la morfologia della Città: urbana, rurale, montana, costiera.

L’obiettivo prioritario dell’incontro è stato la condivisione e il confronto con stakeholder quali le altre città Metropolitane, le Amministrazioni locali, il terzo settore, cittadinanza e studenti su come la progettualità, finanziata dal programma PON Metro, permetta all’Amministrazione di conoscere in tempo reale lo stato di salute e di sicurezza del territorio favorendo l’accesso ad informazioni generali tramite strumenti di data analytics.

Il progetto MESM@RT permette oltretutto, attraverso l’analisi di serie storiche e l’utilizzo di algoritmi di Machine Learning e AI (Artificial Intelligence), di creare modelli predittivi per la gestione di eventi.

Il Vicesindaco Carlotta Previti con il supporto del RTD (Responsabile per la Transizione Digitale) Dott. Placido Accolla, e del RTI Almaviva spa, ha presentato il progetto MEsM@RT descrivendone gli obiettivi, gli ambiti di intervento, le principali funzionalità innovative e il suo stato di avanzamento. Durante l’intervento il Dott. Accolla ha posto l’attenzione sulla componente dedicata al monitoraggio del ciclo di distribuzione dell’acqua e della sensoristica a supporto della raccolta dei dati. L’intervento si è concluso con una dimostrazione pratica della soluzione.