Tavolo di Lavoro Smart City degli Osservatori Digital Innovation

Il Comune di Messina partecipa al Workshop del Tavolo di Lavoro Smart City degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano15/09/2021

In data mercoledì 15 settembre 2021, il Comune di Messina ha partecipato all’evento di kick-off del Tavolo di Lavoro Smart City degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. Lo scopo dell’incontro era quello di avviare, insieme ai molti rappresentanti della community, i lavori legati alla ricerca 2021-22 promossa dall’Osservatorio per individuare le opportunità legate alle Smart City combinando la prospettiva tecnologica con quella dell’effettiva valorizzazione di progetti e applicazioni a favore delle Pubbliche Amministrazioni e dei cittadini.

All’incontro ha partecipato per il Comune di Messina il RTD (Responsabile per la Transizione Digitale) del progetto MEsM@RT, il Dott. Placido Accolla, il quale ha ribadito come l’Amministrazione desidera proporsi come portavoce del cambiamento che la città sta affrontando in ambito Smart City e innovazione digitale. Uno degli obiettivi che il Comune si è posto nel proprio territorio è stato quello di far convergere l’esperienza di realtà pubbliche e private che hanno già iniziato a precorrere la strada nel mondo della trasformazione digitale, o che ne sono attori coinvolti, dando sostegno all’idea di una città che possa migliorare la qualità della vita dei cittadini sotto diversi punti di vista.

Infine, il Comune si è reso subito protagonista lanciando alcuni suggerimenti sui temi legati alla ricerca, in particolare, per ciò che concerne l’interoperabilità dei dati della PA, tema molto attuale e delicato su cui il mondo pubblico/privato dovrà puntare per lo scambio di informazioni, l’erogazione di servizi e il funzionamento dell’intero Sistema informativo della PA.

 

Nell’edizione 2021/2022 il Tavolo di Lavoro intende focalizzare la ricerca su 4 aree tematiche:

  • Scenario applicativo: analisi dello scenario applicativo in Italia e confronto con l’estero, analisi dei benefici abilitati nei diversi ambiti applicativi (Smart Lighting, Smart Waste Management, Smart Parking, …);
  • Progetti: analisi dei progetti e delle intenzioni future dei comuni, stato di avanzamento dei progetti Smart City, barriere più rilevanti, benefici ottenibili, tecnologie più diffuse;
  • Valorizzazione dei dati: analisi del valore derivante dalle informazioni raccolte sul campo dai dispositivi connessi, con focus sul paradigma dell’Open Data, sugli impatti lato Privacy e Cyber Security;
  • Partnership Pubblico-Privato: modelli di finanziamento più diffusi, approcci per condividere idee, infrastrutture e dati.

La ricerca del Tavolo di Lavoro Smart City si baserà su alcune attività che vengono, di seguito, riportate:

  • un censimento dei progetti legati alla Smart City in Italia e nel mondo;
  • una survey da indirizzare ai Comuni italiani per ottenere informazioni su progetti in corso, ambiti applicativi e criticità riscontrate per realizzare progetti Smart City;
  • numerosi modelli di stima dei benefici abilitati dalle tecnologie Smart City nei diversi ambiti applicativi (Smart Lighting, Smart Waste Management, Smart Parking, …);
  • interviste e studi di caso dei progetti Smart City più innovativi.