Comunicato n. 1322
sabato, 5 Dicembre 2020

In merito all’articolo pubblicato dalla testata LetteraEmme oggi, sabato 5, “corre l’obbligo – scrive in una nota l’Amministrazione comunale – precisare che la testata giornalistica non ha riportato esattamente la cronistoria degli eventi che riguardano la realizzazione delle opere descritte. L’amministrazione Accorinti aveva inserito nel Patto Città Metropolitana di Messina l’intervento di restauro, rifunzionalizzazione e valorizzazione turistico-culturale di Forte Gonzaga limitandosi soltanto ad inserire un titolo e prevedendo esclusivamente le somme necessarie per l’affidamento di un incarico per la progettazione esecutiva dei lavori, 350mila euro, senza pertanto prevedere la copertura finanziaria necessaria alla realizzazione delle opere. Questa Amministrazione, ritenendo doveroso riprogrammare gli interventi sul Patto Città Metropolitana al fine di renderli maggiormente efficaci e coerenti con i fabbisogni del territorio, e rilevata l’assenza della copertura finanziaria necessaria per l’effettiva realizzazione dell’intervento in questione, in data 17.10.2018 con Delibera G.C. n.556 ha riprogrammato interamente il Patto. In particolare, in relazione all’intervento in oggetto, ha aumentato la sua dotazione finanziaria iniziale pari a 350mila euro portandola a € 4.650.000,00 al fine di consentire la realizzazione degli interventi descritti nell’articolo. La riprogrammazione effettuata da questa Amministrazione ha consentito già di avviare le indagini strumentali per la relazione finale relativa alla verifica della vulnerabilità sismica e di bandire l’affidamento per la progettazione esecutiva. Immediatamente dopo la consegna del progetto, l’opera avendo la necessaria copertura finanziaria – conclude il documento – potrà immediatamente essere appaltata entro giugno 2021 per una durata stimata dei lavori di 36 mesi”.

Comunicato n. 1321
venerdì, 4 Dicembre 2020

Nell’ambito del progetto denominato “Kulturavirus, il contagio che fa bene alla salute”, sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune www.comune.messina.it due avvisi pubblici per manifestazione di interesse per il sostegno agli artisti del settore dello spettacolo a seguito di emergenza Covid 19 misura 1 – spettacoli trasmessi via web e tv e per la programmazione delle festività natalizie a seguito di emergenza Covid 19 misura 2 – spettacoli a tema natalizio, celebrazioni di ricorrenze. “Mentre un avviso è relativo al periodo natalizio – dichiara l’Assessore con delega agli Spettacoli Francesco Gallo – l’altro è a più ampio raggio. Nei prossimi giorni saranno pubblicati altri due avvisi rispettivamente sugli spettacoli estivi e sui servizi bandistici”.

Comunicato n. 1320
venerdì, 4 Dicembre 2020

È consultabile sulla home page del sito istituzionale del Comune l’Avviso con cui si rende noto che è stato pubblicato all’Albo Pretorio e depositato presso la Segreteria Generale del Comune lo schema di modifica dello Statuto Comunale, approvato con deliberazione di Giunta Municipale n. 644 del 20 novembre 2020.
Tutti i cittadini, singoli o associati, possono prenderne visione e presentare eventualmente, osservazioni e proposte entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del predetto Avviso e dunque entro il 4 gennaio 2021.
Le osservazioni possono essere presentate mediante la compilazione del modello allegato all’avviso di pubblicazione, da inoltrare all’indirizzo pec: segreteriagenerale@pec.comune.messina.it o consegnare presso l’Ufficio Protocollo sito al piano terra di Palazzo Zanca.
Il Consiglio Comunale, prima di deliberare l’approvazione del nuovo Statuto Comunale, esaminerà le osservazioni e le proposte presentate e si esprimerà su di esse.

Comunicato n. 1319
venerdì, 4 Dicembre 2020

Sono stati prorogati a lunedì 7 i provvedimenti viari adottati per consentire l’ultimazione degli interventi di moderazione del traffico in prossimità degli istituti scolastici nelle vie Natoli, XXIV Maggio e Oratorio della Pace. Pertanto sino a lunedì 7, saranno vietati la sosta su entrambi i lati ed il transito veicolare nelle vie XXIV Maggio, tra via della Munizione e via Martinez; e San Cristoforo, tra via XXIV Maggio e via Oratorio della Pace; istituiti il senso unico di circolazione, in direzione di marcia est-ovest (mare-monte) in via E. Martinez, tra le vie Oratorio della Pace e XXIV Maggio; la direzione obbligatoria a destra in via XXIV Maggio ad intersezione con via della Munizione, e le direzioni consentite destra, diritto e sinistra in via Oratorio della Pace ad intersezione con via E. Martinez.

Comunicato n. 1318
venerdì, 4 Dicembre 2020

Sino a venerdì 18 sarà interdetto il transito veicolare in via Comunale per San Filippo Superiore, nel tratto compreso tra San Giovannello e Piano Stella, provvedendo alla collocazione di idonea segnaletica stradale con indicazione di percorsi alternativi. La limitazione viaria è stata ulteriormente prorogata per consentire l’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza.

Comunicato n. 1317
venerdì, 4 Dicembre 2020

Il Comando del Corpo di Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, e con il dispositivo “scout”, per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada in materia di divieti di sosta. I servizi saranno effettuati da lunedì 7 sino a sabato 12, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico. Il controllo con autovelox si svolgerà sulla Strada Statale 114 a Mili e Galati Marina; sui viali Boccetta e della Marina Russa; sulle vie Consolare Pompea e Circuito Torre Faro; e sulla Strada Statale 113 a Ortoliuzzo. Il dispositivo “scout” monitorerà la Strada Statale 114, nel tratto tra il bivio Zafferia e la rotatoria “Alfio Ragazzi”; via Marco Polo; viale S. Martino, da villa Dante a piazza Cairoli; via Industriale (tratto Samperi – S. Cecilia); via La Farina, tra le vie S. Cosimo e Cannizzaro; piazza Duomo (isola pedonale); viale della Libertà, dal viale Giostra sino alla Prefettura; viale Boccetta, dalla via Garibaldi al viale Principe Umberto; via Garibaldi, dalla Prefettura sino a piazza Cairoli; via T. Cannizzaro, tra il corso Cavour e il viale Italia; piazza della Repubblica; piazza Duomo (area pedonale); viale della Libertà, tra la rotatoria Annunziata e Giostra, e tra viale Giostra e la Prefettura; viale San Martino ( tratto Villa Dante – piazza Cairoli); S. S. 114, nel tratto bivio Zafferia – rotatoria A. Ragazzi; via Marco Polo; via T. Cannizzaro, nel tratto corso Cavour – viale Italia; corso Cavour, dal viale Boccetta sino alla via T. Cannizzaro; via I Settembre (tratto Battisti – viale San Martino); via Garibaldi, nel tratto Prefettura –Cairoli; via Tommaso Cannizzaro, tra le vie La Farina e Battisti; via C. Battisti, dalla rotatoria del viale Europa a via Garibaldi; e via Garibaldi, dalla Prefettura al viale Giostra. Il Comando della Polizia municipale raccomanda agli automobilisti il rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade, ricordando che l’eccesso di velocità è tra le cause, che incidono maggiormente sulla gravità dei sinistri stradali, e l’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.

Comunicato n. 1316
venerdì, 4 Dicembre 2020

foto del Consiglio comunale

Il Consiglio comunale torna a riunirsi in seduta ordinaria lunedì 7, alle ore 15, per proseguire l’attività deliberativa. I lavori d’Aula prevedono le seguenti proposte di delibera: 1) approvazione della II variazione al programma annuale e triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022; 2) riconoscimenti di debiti fuori bilancio.

Comunicato n. 1314
giovedì, 3 Dicembre 2020

Alla presenza del Vicesindaco Carlotta Previti, degli Assessori alle Pari Opportunità Laura Tringali e alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, del Presidente della Messina Social City Valeria Asquini, e degli Esperti del Sindaco Ruggero Aricò nonché Vice presidente dell’Associazione Disability Pride Italia e Salvatore Ingegneri, si è celebrata nel Transatlantico di Palazzo Zanca la Giornata Internazionale delle persone con Disabilità 2020. L’iniziativa “Combatti anche tu” è stata promossa dagli Assessorati alle Politiche Sociali e del Volontariato, alla Cultura, all’Istruzione ed alle Pari Opportunità in collaborazione con l’Azienda Speciale Messina Social City. All’evento, di breve durata, e con l’osservanza delle norme di prevenzione in atto vigenti hanno preso parte rappresentanti del Circo Savio, della Scuola di Danza “Aurora”, del gruppo giovanile “A.Gi.Me” ed una delegazione di studenti dell’Istituto “Antonello”.

E’ stato un momento di riflessione e sensibilizzazione al fine di promuovere i diritti e il benessere delle persone con disabilità, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società e, nello specifico, del nostro territorio. L’ONU, che nel 1981 ha istituito la Giornata, per questa edizione 2020 ha scelto il tema “Ricostruire meglio: verso un mondo post COVID-19 inclusivo della disabilità, accessibile e sostenibile”. Una tematica attuale e impegnativa in quanto l’attuale emergenza mondiale epidemiologica ha colpito più duramente le persone socialmente più deboli come quelle con disabilità.

Comunicato n. 1315
giovedì, 3 Dicembre 2020

L’Assessore al Turismo Enzo Caruso rende nota la pubblicazione, a cura dell’Assessorato Regionale del Turismo, Sport e Spettacolo, degli avvisi pubblici per manifestazione di interesse per la formazione di un elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi turistici di guida turistica, accompagnatore turistico, guida subacquea e diving. Le istanze dovranno essere inoltrate tramite la piattaforma web https://seesicily.regione.sicilia.it tenendo conto delle scadenze indicate (entro il 17 dicembre prossimo).

Comunicato n. 1313
giovedì, 3 Dicembre 2020

Il 3 dicembre è la giornata in cui si celebra la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, istituita nel 1981 dall’ONU. Per questa ricorrenza, la VII Commissione Consiliare Permanente, presieduta dal Consigliere Placido Bramanti, alla presenza di alcune realtà cittadine che si occupano di disabilità, si è riunita oggi con l’intento di promuovere una più ampia sensibilizzazione sul tema e sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito sociale, riducendo ogni forma di discriminazione o violenza. Hanno preso parte ai lavori i rappresentanti delle Associazioni AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), Meter & Miles e Cittadinanzattiva Onlus.
“Dal luglio del 1993 – ha ricordato il Presidente Bramanti – il 3 dicembre è diventato Giornata Europea delle Persone con Disabilità, come voluto dalla Commissione Europea. Anche l’Agenda 2030 sottolinea l’importanza di non lasciare nessuno indietro riservando particolare attenzione alle persone con disabilità, rimuovendo gli ostacoli architettonici, culturali e sociali, potenziando il servizio sanitario nazionale e le strutture sociali per una reale fruizione dei servizi da parte di tutte le persone. Quest’anno il tema che l’ONU ha individuato per la celebrazione della Giornata internazionale delle persone con disabilità è ‘Ricostruire meglio: verso un mondo post COVID-19 inclusivo della disabilità, accessibile e sostenibile’. Certamente la situazione mondiale di pandemia ha colpito più duramente le persone socialmente più deboli, e fra queste anche e soprattutto i disabili. Sono 3 milioni e 100 mila le persone che vivono in Italia con disabilità con gravi limitazioni che impediscono loro di svolgere le normali attività quotidiane e quasi 1 milione e mezzo sono gli ultra settantacinquenni che si trovano in condizione di disabilità, 990.000 di essi sono donne. Secondo i dati del rapporto Istat ‘Conoscere il mondo della disabilità’, presentato in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, la ‘geografia della disabilità’ vede le Isole purtroppo al primo posto con un’incidenza del 6,3% della popolazione contro il 4,8% (il valore più basso) del Nord. L’analisi per ripartizione geografica mostra anche che le persone con disabilità che presentano difficoltà motorie sono maggiori nel mezzogiorno, mentre se si considerano le difficoltà sensoriali, le percentuali maggiori si riscontrano al centro e al sud. Il report dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane ci fornisce informazioni importanti per quanto riguarda la disabilità fisica: il numero di persone con difficoltà motorie supera il numero di persone con disabilità sensoriali. È molto interessante – ha continuato Bramanti – anche analizzare l’impatto della disabilità sulla salute psichica delle persone. Da una ricerca sul benessere psicologico di persone di 14 anni e oltre, con e senza disabilità, emerge in modo netto la presenza di maggiori problemi depressivi nella prima categoria. la media nazionale di persone con disabilità senza nessun disturbo depressivo è di 80,5%, contro il 96,5% delle persone senza disabilità. Ma le problematiche legate al mondo della disabilità sono vaste e non riguardano soltanto gli aspetti sanitari del problema. Si va dalla minore partecipazione al lavoro (nella popolazione compresa tra i 15 e i 64 anni, infatti, è occupato solo il 31,3% di coloro che soffrono di handicap) alla ridotta vita sociale e culturale (con limitazioni alla propria rete di relazioni ed ostacoli alla partecipazione culturale). Gravissime sono poi le ricadute sulle famiglie. Per assistere il familiare con disabilità, solo il 32,4% delle famiglie riceve sostegno da reti informali: una percentuale che rende faticoso conciliare la carriera lavorativa e l’attività di cura e che consente soltanto nel 24,5% dei casi che l’attività lavorativa, svolta da chi si prende cura di un proprio familiare in condizione di ‘fragilità’, sia equivalente ad una posizione apicale o intermedia, mentre nel 9,6% si ha almeno una persona disoccupata in famiglia che si dedica all’assistenza del proprio parente. Dai dati e dalle statistiche analizzate – ha evidenziato il Presidente Bramanti – emerge una popolazione disabile ancora marginalizzata, che vive per molti versi in una realtà a parte, ove sono negati tanti aspetti della quotidianità. Il tema che l’ONU ha individuato per la celebrazione di questa Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità invita all’inclusione delle persone disabili in una società che sia completamente accessibile e sostenibile. Ma questo monito deve essere riempito di concretezza, soprattutto in un momento storico in cui, a livello mondiale, questi soggetti hanno pagato il prezzo più grande, perdendo servizi e diritti. Il Covid19 ha cancellato gli sforzi ed i passi in avanti fatti nel tempo per l’inclusione dei disabili ed è da questo che, adesso, le istituzioni devono ripartire, per non vanificare le lunghe battaglie fatti in decenni a sostegno delle persone con disabilità”.