Comunicato n. 1163
lunedì, 18 Ottobre 2021

18 ottobre – Giornata europea contro la tratta degli esseri umani: appuntamento alle 17 al Centro polifunzionale “I’M” in via Felice Bisazza

Oggi, lunedì 18 ottobre, in occasione del 15esimo anniversario dall’istituzione della Giornata Europea contro la tratta di esseri umani indetta dalla Commissione Europea, il Comune di Messina in qualità di partner al progetto “Rete Sicilia – Nuvole Reloaded” promosso dall’Ufficio Speciale Immigrazione della Regione Sicilia e realizzato dall’Associazione Penelope/Coordinamento solidarietà sociale, ente che gestisce programmi di protezione sociale rivolti alle vittime di tratta, ha aderito alle iniziative per la XV Giornata Europea contro la tratta di esseri umani organizzate in tutta Italia con il Numero Verde Antitratta e il Dipartimento Pari Opportunità. Il programma della giornata prenderà il via stamani a Catania, con un confronto su “Sicilia non Tratta”, nella sede dell’Istituto per Ciechi “Ardizzone Gioeni”. Nel corso dell’incontro, sarà illustrato dal Presidente dell’Associazione Penelope Giuseppe Bucalo, il progetto “Rete Sicilia – Nuvole Reloaded”, cui prenderanno parte, in rappresentanza del Sindaco Cateno De Luca, l’Assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore; e i Sindaci dei Comuni delle province di Messina e Catania partners del progetto rispettivamente, di Catania, Barcellona Pozzo di Gotto, Scordia, S. Teresa di Riva, e Gaggi, è finalizzato alla realizzazione di programmi di accoglienza, protezione e inclusione sociale a favore di migranti vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e lavorativo. Nel pomeriggio, alle ore 17, sempre a cura dell’Associazione Penelope, si terrà al centro polifunzionale “I’M” sito in via Felice Bisazza, l’evento pubblico denominato “Messina Sfrutta Zero”, con l’obiettivo di sensibilizzare quanti parteciperanno in merito ai temi della tratta, in considerazione che la stessa Associazione gestisce presso il centro “I’M” uno specifico sportello antitratta e le attività di coordinamento del progetto sul territorio cittadino. Il programma della serata prevede, anche a Messina, la presentazione di “Rete Sicilia – Nuvole Reloaded”, cui seguirà una sfilata di abiti etnici realizzati dalla sartoria sociale “Moda Operandi”. A conclusione dell’evento sarà offerto un aperitivo nigeriano a cura della comunità del sud Africa residente a Messina.
“Avviare questo momento di riflessione comune per informare su un fenomeno che appare lontano, ma estremamente grave, è fondamentale – spiega l’Assessore Calafiore – poiché secondo gli studi e le indagini svolte si tratta di una piaga sociale: dallo sfruttamento di donne, uomini e minorenni nella prostituzione e nel lavoro, all’accattonaggio, le economie criminali, i matrimoni forzati e il traffico di organi, che coinvolge nel mondo milioni di persone e migliaia di organizzazioni criminali. Vogliamo così ribadire il forte impegno dell’Amministrazione comunale sul tema attraverso la collaborazione tra i soggetti istituzionali e gli enti del Terzo settore che operano per la legalità e l’affermazione dei diritti fondamentali dell’essere umano. In particolare auspichiamo attraverso il Progetto ‘Rete Sicilia – Nuvole Reloaded’, di favorire l’emersione e promuovere la tutela dei cittadini gravemente sfruttati, al fine di contrastare efficacemente le reti criminali e assicurare la giusta assistenza alle vittime”.