Comunicati stampa di lunedì 3 Maggio 2021


Comunicato n. 464
lunedì, 3 Maggio 2021

Al via i lavori relativi al risanamento costiero e difesa dall’erosione del litorale di Galati Marina. Oggi l’impresa appaltatrice ha iniziato il trasferimento dei mezzi necessari all’esecuzione dei lavori e di tutte le attrezzature necessarie per l’allestimento del cantiere, nelle apposite aree individuate nel sopralluogo dello scorso 13 aprile, con l’obiettivo di eseguire una buona parte dei lavori entro la fine dell’estate con condizioni meteo marine favorevoli.

In settimana verranno eseguiti gli accertamenti e le verifiche di legge presso le cave individuate per la fornitura dei materiali lapidei necessari all’esecuzione lavori. L’intervento previsto, affidato al Consorzio Stabile Vitruvio scarl, con un importo contrattuale al netto del ribasso d’asta del 28.727% pari a Euro 1.587.805,64, avrà durata di 365 giorni e dovrà essere completato entro il 13/04/2022.

Comunicato n. 463
lunedì, 3 Maggio 2021

“Come è noto – evidenziano in una nota congiunta gli Assessori Dafne Musolino e Salvatore Mondello – il tratto di tangenziale dell’autostrada, direzione di marcia sud-nord, è interessato da una serie di interventi di verifica e consolidamento degli impalcati e delle gallerie che il CAS sta eseguendo a seguito della sollecitazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ciò determina inevitabilmente disagi alla circolazione veicolare in tangenziale con relative refluenze sulla circolazione viaria cittadina nel tratto della S.S.114.

Per tale ragione la Prefettura si è fatta promotrice di tavoli di confronto con il CAS e il Comune di Messina per monitorare l’esecuzione degli interventi che, secondo gli impegni assunti dal Consorzio per le Autostrade Siciliane avranno la durata di sette giorni a decorrere da oggi, lunedì 3. La Polizia Municipale a sua volta ha predisposto un servizio specifico di viabilità nel tratto della S.S. 114 finalizzato a contrastare la sosta vietata e cercare di alleggerire il traffico viario facilitandone il deflusso.

Per i prossimi giorni dunque la circolazione viaria nella zona sud subirà inevitabili rallentamenti che verranno monitorati dalla Polizia Municipale.
Già nella mattinata odierna gli Agenti del servizio viabile sono intervenuti per sanzionare e rimuovere numerose vetture posteggiate in divieto di sosta che intralciavano la circolazione già rallentata dall’afflusso veicolare dei mezzi che hanno preferito percorrere la S.S. 114, invece della tangenziale. Pertanto, si raccomanda – concludono i due Assessori – la massima disciplina agli automobilisti per il periodo di esecuzione dei lavori da parte del Cas”.

Comunicato n. 462
lunedì, 3 Maggio 2021

Da domani, martedì 4, sino a martedì 25, nella fascia oraria 6 – 17.30, sarà vietata la sosta su entrambi i lati delle vie F. Bisazza, per un tratto di 20 metri ad ovest (a monte) dell’intersezione con via S. Giovanni Bosco; Rocca Portalegni, per un tratto di 30 metri a sud dell’intersezione con via T. Cannizzaro; Ignatianum; e Cuppari, per un tratto di 15 metri ad est (a valle) dell’intersezione con via Pola. La limitazione viaria è stata disposta per consentire l’esecuzione di interventi di potatura ordinaria mirata alla sagomatura e contenimento delle chiome, affidati alla Ital Costruzioni srl. Per i singoli tratti di intervento giornaliero, sarà inoltre interdetto il transito pedonale nei corrispondenti marciapiede, indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni sul lato opposto e garantendo l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di idonee protezioni superiori e laterali, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera necessari. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati dovrà essere opportunamente delimitata e la circolazione stradale garantita e regolamentata nella restante parte, provvedendo ad istituire il senso unico alternato di circolazione in quelle strade a doppio senso in cui a causa dei lavori non è possibile mantenerlo contemporaneamente. Gli interventi dovranno essere effettuati con esclusione delle fasce orarie 7.15-8.45 e 13-14.15.

Comunicato n. 461
lunedì, 3 Maggio 2021

Il Presidente della I Commissione consiliare Trasporti Libero Gioveni ha convocato stamani una seduta per approfondire il tema delle future assunzioni di autisti da parte di ATM S.p.A., a seguito delle ultime disposizioni aziendali che hanno portato ad aumentare dalle previste 30 a 50 le potenziali assunzioni di autisti con contratto di apprendistato professionalizzante, quando invece parallelamente era stato varato un secondo bando rivolto agli over 30. Presenti ai lavori il Presidente dell’Azienda Trasporti Giuseppe Campagna accompagnato dal componente del CdA Salvatore Ingegneri e diverse organizzazioni sindacali, rappresentati al tavolo da Michele Barresi, Mariano Massaro e Lillo Sturiale. “Durante il lungo dibattito nel quale la Commissione ha evidenziato l’opportunità di dover procedere con le selezioni del secondo bando – ha spiegato Gioveni – è emersa chiaramente la volontà dell’azienda di darne comunque seguito, seppure il Presidente Campagna, pur assumendo l’impegno di voler rispettare i tempi del piano industriale, non ha potuto dare tempi certi per l’avvio delle selezioni. La Commissione – ha concluso il Presidente – ha aggiornato i lavori in seduta straordinaria a giovedì prossimo alle ore 9.30 per affrontare con il Presidente Campagna ed il sindacato SGB Sicilia l’altrettanto spinoso tema del servizio di pulizia nei mezzi e negli ambienti ATM, per le cui problematiche i lavoratori del comparto hanno indetto un sit-in di protesta”.

Comunicato n. 460
lunedì, 3 Maggio 2021

Prosegue l’attività di revisione e rifacimento della numerazione civica e della toponomastica del Comune di Messina da parte dell’ufficio competente, coordinato dall’Assessore alla Toponomastica Vincenzo Caruso, finalizzata all’intitolazione di strade prive di denominazione anche nell’ottica di valorizzarle ricordando personaggi illustri che hanno segnato la storia di Messina. Sono stati disposti cambi di denominazione e nuove intitolazioni di alcune strade del villaggio San Michele: la strada che da via Comunale San Michele orientata circa verso nord-ovest giunge a fine strada, da via Alessandro Volta diventa via Grazia Deledda; quella che da via Grazia Deledda arriva a fine strada fra le abitazioni, Vico I di Via Grazia Deledda; il tratto che dalla via Grazia Deledda, dopo una curva arriva a fine strada fra le abitazioni, si chiama Vico II di via Grazia Deledda; cambia il nome la via Tommaso Cannizzaro in via Matilde Serao, nel tratto che da via Comunale San Michele, orientato verso ovest circa, giunge a fine strada fra le abitazioni; si chiama Vico I di Matilde Serao, il tratto dalla Via Matilde Serao, orientato verso sud, che, dopo una curva, finisce fra le abitazioni; la piazza compresa fra le vie Comunale San Michele, Gabriele D’Annunzio e Vico I di via Giuseppe Mazzini, da piazza San Nicola diventa piazza San Nicola il Pellegrino; la prima parallela verso monte alla via Matilde Serao, è intitolata via Gabriele D’Annunzio; la seconda, sempre verso monte, Vico I di via Giuseppe Mazzini; la terza verso monte, via Giuseppe Mazzini; il tratto di Contrada Reginella, che dalla via Comunale San Michele, orientato verso nord-ovest, passa per la via Comunale San Michele sino a fine strada fra le abitazioni, cambia nome in via Reginella; quello che, dalla via Comunale San Michele, orientato verso nord-ovest, dopo alcune curve arriva a fine strada fra le abitazioni, in Vico I di via Reginella; e quello che da Vico I di via Reginella giunge a fine strada, prende il nome di Vico II di via Reginella; infine Contrada e/o Torrente Badiazza cambia denominazione in via Badiazza, nel tratto che dalla via Palermo, orientato verso ovest, arriva a fine strada. Le intitolazioni sono state autorizzate con provvedimento prefettizio, visto i pareri favorevoli espressi dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina e dalla Società Messinese di Storia Patria. È possibile consultare la toponomastica attraverso il geoportale comunale al link www.comune.messina.sitr.it nella sezione “consultazione cartografia”. I contenuti dello stradario, ancora in fase di aggiornamento, hanno un mero valore informativo e non sostituiscono quanto depositato agli atti degli uffici comunali che prevalgono in caso di discordanza.

Comunicato n. 459
lunedì, 3 Maggio 2021

Alla presenza dell’Assessore alla Cultura Enzo Caruso, dell’Esperto comunale di Arte Contemporanea Alex Caminiti e del Direttore Tecnico e Presidente nazionale dell’A.I.K.K. (Associazione Italiana Karate Kyokushinkai) Shihan Tsutomu Wakluchi, è esposta da oggi nel Transatlantico di Palazzo Zanca “Via della Verità”, nuova creazione del gruppo Gas collettivo d’arte indipendente con il contributo di una nuova artista, la messinese Aurora Previti. “Questa mostra – sottolinea l’Assessore Caruso – è un segnale di ripresa, di apertura e di riconquista di uno spazio ed, insieme a ciò che oggi offre Palazzo Zanca, speriamo presto di poter affiancare altri spazi presenti al PalaCultura e a Santa Maria Alemanna. Luoghi non soltanto di aggregazione, ma per vivere e respirare cultura, potendosi confrontare con artisti che oggi più che mai hanno desiderio di ritrovare luoghi e spazi”. L’esposizione, aperta al pubblico secondo le norme anti Covid 19, si basa sulle forme animali che hanno contraddistinto alcuni stili di combattimento. Ogni atleta del Kyokushinkai infatti ha una struttura sia fisica che mentale e gli viene conferito un alter ego animale; si gioca su dieci immagini fantastiche che rappresentano in maniera pop lo stile del Kyokushin Karate (“Via della verità” o “Verità assoluta” – Kyokushinkai significa letteralmente “Associazione per l’estrema verità”). Si tratta di uno stile di karate fondato dal maestro Masutatsu Ōyama ufficialmente nel 1961 in occasione dell’apertura di un dojo a Los Angeles, sebbene Oyama fosse noto anche fuori dei confini del Giappone, e in particolare negli Stati Uniti, già dagli anni cinquanta. Ispirato al Confucianesimo e alla filosofia Zen, questo stile di Karate rappresenta la sintesi delle esperienze del maestro Oyama, che sin da giovanissimo si è dedicato alle arti marziali praticando il Judo e il pugilato. Determinante per la sua formazione la frequentazione del dojo di Gichin Funakoshi, futuro fondatore del Karate Shotokan, presso l’Università Takushoku, dove inizia a studiare con dedizione il Karate di Okinawa. Tra le esperienze del fondatore del Kyokushinkai il biennio nella Butokukai, l’accademia formativa dell’Arma Imperiale Giapponese specializzata in guerriglia, spionaggio e combattimento a mani nude. Lo stile Kyokushin si basa su una severa disciplina e un allenamento particolarmente rigoroso anche perché in gara si prevede il contatto pieno e nessuna protezione, pur essendo vietati i pugni al volto. I gradi di abilità sono distinti con vari colori delle cinture che gli allievi indossando su una divisa, rigorosamente bianca, e sono nell’ordine bianco, arancione, blu, giallo, verde, marrone e nero. L’Associazione IKO (IKO1) “International Karate Organization” ha sede a Tokyo; al vertice dell’organizzazione Kancho Shokei Matsui, che ha sostituito Sosai Mas Oyama dopo la sua morte. L’organizzazione risulta comunque divisa perché altri illustri allievi ritengono di essere i veri eredi dello stile di Oyama. Al Presidente nazionale dell’A.I.K.K. (Associazione Italiana Karate Kyokushinkai) Shihan Tsutomu Wakluchi è stato consegnato dall’Assessore Caruso il crest della città di Messina. L’esposizione è visitabile sino a settembre 2021.

Comunicato n. 458
lunedì, 3 Maggio 2021

La Bandiera della Croce Rossa Italiana è stata consegnata stamani all’Assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore da una delegazione del Comitato CRI di Messina presieduto da Antonio Chimicata, composta dalle consigliere, Francesca Melita, la sorella Elisa Cavallaro, Chiara Berardi consigliera dei giovani e da due volontari, per essere esposta sulla balconata di Palazzo Zanca in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa che si celebra l’otto maggio. Nel ricevere l’insegna della Croce Rossa, l’Assessore Calafiore ha manifestato il suo personale compiacimento, a nome anche dell’Amministrazione comunale.

Simili iniziative rappresentano il segno tangibile di un legame che vede sempre più spesso la Croce Rossa Italiana e il Comune uniti nelle attività di vicinanza ai più vulnerabili. In particolare in questo momento storico di emergenza sanitaria – ha evidenziato la rappresentante della Giunta De Luca – e per le situazioni di necessità che la pandemia ha generato, il contributo che la Croce Rossa Italiana ha dato e continua ad offrire è certamente prezioso ed importante; per questo merita l’apprezzamento da parte di tutti noi”.

 

L’Amministrazione comunale ha accolto altresì la richiesta di illuminare di colore rosso sino a mercoledì 9, la Fontana Senatoria di piazza Unione Europea, al fine di sensibilizzare la cittadinanza al movimento della Croce Rossa e fare conoscere quali sono i compiti svolti dai migliaia di volontari che operano in maniera incessante mettendo spesso a rischio la propria vita per il bene della comunità. La Giornata mondiale dell’otto maggio quest’anno coincide con quella della nascita di Henry Dunant, considerato il fondatore del Movimento, un giorno in cui in tutto il mondo, 98 milioni di persone, 150 mila in Italia, sotto l’emblema della Croce Rossa, manifestano a tutto il pianeta i Sette Principi su cui si basa l’organizzazione, e ricordare quei volontari impegnati sui fronti di crisi e di guerra.

Comunicato n. 457
lunedì, 3 Maggio 2021

Dalle ore 23 di stasera, lunedì 3, sino alle 8 di domani, martedì 4, saranno vietati la sosta sul lato monte di via Vittorio Emanuele II, tra il viale San Martino e l’edificio sede della banca Unicredit (ex Banco di Sicilia); il transito veicolare nel tratto compreso tra i viali San Martino e Boccetta, consentendo l’accesso e l’uscita ai veicoli diretti all’interno dell’area dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, esclusivamente dall’intersezione via Vittorio Emanuele II/viale Boccetta, e nella semicarreggiata lato sud di viale Boccetta, tra le vie Garibaldi e Vittorio Emanuele II. I veicoli provenienti da sud, compresi quelli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, dovranno deviare con impegno del percorso alternativo: viale S. Martino, corsia riservata via I Settembre, via Garibaldi, viale Boccetta e via Vittorio Emanuele in direzione nord; i veicoli provenienti da nord, sempre compresi quelli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, impegneranno il percorso alternativo: viale Boccetta, via Garibaldi, via I Settembre, viale San Martino e via L. Rizzo. Nel viale San Martino, in corrispondenza delle intersezioni con le vie S. Maria Alemanna e I Settembre, sarà collocata la segnaletica di preavviso di chiusura al transito veicolare della via Vittorio Emanuele II. I provvedimenti viari sono stati adottati per consentire l’esecuzione di interventi urgenti di scavo per il ripristino della linea elettrica MT insistente nel tratto di via Vittorio Emanuele II a circa 200 metri a nord dell’intersezione con viale S. Martino.

Comunicato n. 456
lunedì, 3 Maggio 2021

Mercoledì 5, alle ore 18, il Consiglio comunale avvierà una nuova sessione consiliare con all’ordine del giorno otto proposte di deliberazione, tre interrogazioni e cinque mozioni. I provvedimenti da discutere riguardano l’istituzione della Consulta giovanile della città di Messina – statuto e regolamento; regolamento per la concessione in uso temporaneo delle sale e per la cura del decoro di Palazzo Zanca; regolamento per l’istituzione della Baby amministrazione; A.RIS.ME’ – Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2021-2023, Budget pluriennale 2021-2023 e il Piano Programma 2021-2023; Azienda Messina Social City – Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2020-2022, Budget Pluriennale 2020- 2022 e il Piano Programma 2020-2022; revoca della deliberazione di Consiglio comunale n.70/C del 21/12/2017 di approvazione dello schema di contratto di servizio con la Società lnnova BIC s.r.l. i.l. stipulato il 9/02/2018; nomina di due Consiglieri comunali all’interno del gruppo di coordinamento delle Società ai sensi dell’art. 17 del Regolamento sul sistema dei controlli interni; modifica dello statuto dell’Agenzia Comunale per il risanamento e la riqualificazione urbana della città di Messina denominata A.RIS.ME’. Introduzione della figura del Direttore generale in adeguamento all’art. 114 del TUEL. Le tre interrogazioni interessano la permanenza del Comune di Messina in Fondazione TaoArte, l’aggiornamento degli impianti di compostaggio e i beni confiscati alla mafia. Le cinque mozioni sono l’indirizzo alla Giunta sull’istituzione di una nuova municipalità comprendente i territori delle ex 12^ e 13^ Circoscrizione e contestuale riduzione del territorio dell’attuale 6^ Municipalità. Piena attuazione al regolamento per il decentramento funzionale; creazione comunità energetiche; richiesta istituzione assessorato della transizione ecologica; inserimento dei borghi di Ganzirri e Torre Faro nel registro delle identità della pesca mediterranea e dei borghi marinari; richiesta di impegno presso il Presidente della Regione Siciliana per consentire agli operatori del settore la ripresa dell’organizzazione di cerimonie ed eventi.

Comunicato n. 455
lunedì, 3 Maggio 2021

Presenti gli Assessori alla Cultura Enzo Caruso e alla Pubblica Istruzione Laura Tringali, e l’Esperto comunale di Arte Contemporanea Alex Caminiti, oggi, lunedì 3, alle ore 11, nel Transatlantico di Palazzo Zanca, sarà esposta “Via della Verità”, le nuove creazioni del gruppo Gas collettivo d’arte indipendente con il contributo di una nuova artista, la messinese Aurora Previti. L’esposizione, aperta al pubblico secondo le norme anti Covid 19, si basa sulle forme animali che hanno contraddistinto alcuni stili di combattimento. Ogni atleta del Kyokushinkai infatti ha una struttura sia fisica che mentale e gli viene conferito un alterego animale; si gioca su dieci immagini fantastiche che rappresentano in maniera pop lo stile del Kyokushin Karate (“Via della verità” o “Verità assoluta” – Kyokushinkai significa letteralmente “Associazione per l’estrema verità”).