Comunicati stampa di giovedì 9 Settembre 2021


Comunicato n. 980
giovedì, 9 Settembre 2021

Il Servizio comunale Politiche Energetiche ha comunicato che la richiesta chiusura dello svincolo autostradale S. Filippo, al fine di consentire interventi di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica, sarà definita solo a seguito delle risultanze del Comitato Operativo per la Viabilità che è stato convocato dalla Prefettura per lunedì 13. Pertanto, il precedente comunicato stampa N. 980 di oggi 9 settembre, non deve essere tenuto in considerazione anche in ragione della revoca dei provvedimenti assunti dal Servizio Mobilità Urbana ed Autoparco.

Comunicato n. 979
giovedì, 9 Settembre 2021

foto del Consiglio comunale

Lunedì 13, alle ore 18, il Consiglio comunale avvierà una nuova sessione consiliare con all’ordine del giorno novantasette proposte di deliberazione, due mozioni e sette interrogazioni. I provvedimenti da discutere riguardano il regolamento degli Orti Urbani della città di Messina; l’istituzione della Consulta giovanile della città di Messina – statuto e regolamento; il regolamento della Consulta del Terzo Settore (Organizzazioni no profit); il regolamento per la concessione in uso temporaneo delle sale e per la cura del decoro di Palazzo Zanca; il regolamento per l’istituzione della Baby amministrazione; Azienda Messina Social City – Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2020-2022, Budget Pluriennale 2020-2022 e Piano Programma 2020-2022; la nomina di due Consiglieri comunali all’interno del gruppo di coordinamento delle Società ai sensi dell’art. 17 del regolamento sul sistema dei controlli interni; la modifica dello statuto dell’Agenzia Comunale per il Risanamento e la Riqualificazione Urbana della città di Messina denominata A.RIS.ME’. Introduzione della figura del Direttore generale in adeguamento all’art. 114 del TUEL; il regolamento di regolarità tributaria; il regolamento riscossione coattiva entrate comunali; l’istituzione della Consulta comunale per lo sviluppo culturale e turistico; il regolamento della Consulta comunale dello Sport; l’adozione del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo (P.U.D.M.) della città di Messina; la ratifica della deliberazione di Giunta comunale n. 403 del 20/07/2021 avente ad oggetto “variazione urgente Bilancio di Previsione Finanziario 2020-2023 ai sensi dell’art. 175 c. 4 TUEL”; Azienda Messina Social City – Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2021-2023, Budget Pluriennale 2021-2023 e Piano Programma 2021-2023; A.RIS.ME’ – Bilancio consuntivo 2020; l’approvazione della II variazione al Programma annuale e triennale delle Opere Pubbliche 2021-2023 approvato con delibera di Consiglio comunale n. 12 del 2/2/2021: “DUP 2021-2023-Bilancio di Previsione Finanziario 2021-2023; le modifiche agli articoli 2, 3 e 7 del regolamento comunale per l’utilizzo del Palazzo della Cultura “Antonello da Messina” approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 124 del 10/07/2020; e settantanove riconoscimenti di debiti fuori bilancio. Le due mozioni sono l’indirizzo in tema di sostegno al DDL regionale di contrasto alle povertà e l’intitolazione di una via o spazio pubblico alla memoria di Norma Cossetto vittima delle Foibe. Le sette interrogazioni interessano il Pilone di Torre Faro, il Belvedere Cristo Re, la creazione di un Centro di accoglienza per mariti e padri separati, la richiesta di installazione di dissuasori in via Alfonso Giacomo Borelli, la viabilità S.S. 114 tratto via Adolfo Celi – mancanza di parcheggi per i residenti, il progetto di ampliamento delle strade di accesso ad Ortoliuzzo e l’emergenza abitativa.

Comunicato n. 978
giovedì, 9 Settembre 2021

Interventi di scerbatura saranno effettuati dalla Messinaservizi Bene Comune da lunedì 13 sino a giovedì 16, nella fascia oraria 21 – 5, sul lato valle di viale Italia, tra via T. Cannizzaro e viale Europa. Esclusivamente nei tratti di strada oggetto delle attività vigerà pertanto il divieto di sosta, con rimozione coatta, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti marciapiedi, indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni sul lato opposto e garantendo l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti.