Comunicati stampa di lunedì 14 Giugno 2021


Comunicato n. 633
lunedì, 14 Giugno 2021

Oggi, 14 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dei Donatori di sangue, istituita nel 2005 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, e per l’occasione il Sindaco Cateno De Luca ha incontrato a Palazzo Zanca i rappresentanti dell’Associazione Fasted Messina onlus, il presidente Toni Saccà ed il componente del direttivo Francesco la Spada, impegnati nella nobile attività di migliorare la qualità della vita delle persone affette da talassemia. Per testimoniare il loro impegno e con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della donazione sangue hanno donato al Sindaco De Luca alcuni gadget ed in particolare dei simpatici tubetti in vetro, contenenti M&M’s gli storici cioccolatini a forma di bottone con incisa una simpatica scritta “se lo fai sei un figo”.
“Come mai sono così figo vi chiederete? – ha detto il Sindaco De Luca – Perché dono il sangue. Pertanto esorto tutti ad iscrivervi all’Avis al fine di diventare donatori di sangue, donandolo vi assicuro che sentirete una grande gioia nel cuore perché il sangue e le trasfusioni salvano milioni di vite e migliorano la salute di molti pazienti. E’ importante diffondere la consapevolezza sull’importanza della donazione e per questo, vi ringrazio per il vostro prezioso contributo”.

Comunicato n. 632
lunedì, 14 Giugno 2021

Il Sindaco Cateno De Luca ha ricevuto oggi a Palazzo Zanca in visita istituzionale, la dottoressa Vinzy Siracusano, nuovo Dirigente della Digos di Messina, proveniente dalla Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali di Ragusa. Nel corso dell’incontro il Sindaco e la Dirigente Siracusano hanno discusso sugli aspetti legati alla garanzia dell’ordine democratico e alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. “Al fine di raggiungere importanti risultati per l’accrescimento della sicurezza ed il mantenimento dell’ordine pubblico in città – ha ribadito il Sindaco – è fondamentale operare attraverso attività sinergiche con il supporto anche della nostra Polizia municipale, per potenziare le azioni di controllo del nostro territorio urbano per il mantenimento della legalità, in vista della imminente stagione estiva, periodo in cui necessita maggiormente la presenza delle Forze di Polizia per la maggiore concentrazione di giovani lungo le riviere nord e sud della città, al fine di garantire i servizi di sicurezza e incolumità pubblica”. Al termine dell’incontro il Sindaco ha donato al Dirigente della Digos il crest della città di Messina.

Comunicato n. 631
lunedì, 14 Giugno 2021

Aveva chiesto al Sindaco Cateno De Luca “il regalo più gradito per il mio compleanno è poterla incontrare a Palazzo Zanca per esprimerle di presenza la mia immensa ammirazione e simpatia nei suoi confronti”. Così si è espresso in una richiesta indirizzata a De Luca qualche mese fa, Alessandro Lajolo, Sindaco del comune piemontese di Rocca Canavese. Oggi il desiderio del Sindaco Lajolo accompagnato dalla sua consorte, si è concretizzato ed è stato ricevuto nel Palazzo municipale dal Sindaco De Luca. E’ stato un incontro piacevole e cordiale inizialmente all’insegna dei ricordi da parte del Sindaco De Luca di quando anch’egli, come Lajolo, ha iniziato ad amministrare il suo piccolo comune di Fiumedinisi.

Il primo cittadino piemontese, dopo una disamina sulle caratteristiche morfologiche, storiche e culturali di Rocca Canavese, centro collinare di circa 2mila abitanti a 30 chilometri da Torino costituito da ben 82 borgate, ha tenuto a precisare che egli ha seguito il solco della tradizione in quanto il primo Sindaco di Rocca Canavese è stato un prozio paterno Giovanni Lajolo nel giugno del ‘46. A seguire il padre, sempre di nome Giovanni, che è stato Sindaco storico per ben cinque mandati con un totale di 25 in fascia tricolore su 40 di militanza politica in un periodo in cui la comunità era ancora molto legata al Re di Savoia. Nell’affrontare l’aspetto riguardante il viaggio del Sindaco in Sicilia, Lajolo ha ribadito la sua personale ammirazione nei confronti del Sindaco De Luca, sottolineando su questa quanto abbia inciso in maniera predominante la presenza social del Sindaco De Luca, con le sue dirette, i suoi immancabili post quotidiani. Lajola ha raccontato di avere iniziato a seguire De Luca quel giorno in cui capitò di vederlo in sella ad una moto da cross dentro il Municipio. “Dissi questo sì. E’ un grande Sindaco, un Sindaco dalle grandi sfide e grande spirito di sacrificio e abnegazione mostrate in particolare durante il periodo di piena emergenza sanitaria da Coronavirus sulla problematica dell’attraversamento dello Stretto”. E per rimanere in tema di attraversamento Stretto hanno anche discusso di alta velocità, di Ponte sullo Stretto e del questionario bizzarro.

Difatti, il questionario è l’aspetto curioso e particolare di questa mia vacanza in Sicilia, – ha spiegato il Sindaco Lajolo – “in ogni luogo in cui mi sono fermato ho posto alla gente che incontravo per la strada, al ristorante, in hotel il quesito: secondo te Cateno De Luca diventerà Presidente della Regione siciliana? L’ho soprannominato questionario bizzarro, proprio perché molti degli interpellati hanno risposto, è bizzarro… ma può farcela”.
Il Sindaco De Luca nell’apprezzare questa gradita visita e onorato per le parole di stima rivolte da Lajola gli ha donato i propri libri ed una copia della relazione del primo mandato.

Il Sindaco Lajolo ha omaggiato De Luca di un suo libro dal titolo “Storie in Comune” Racconti e riflessioni di un Sindaco con i piedi in piazza, con una dedica “Al Sindaco De Luca con stima e simpatia il mio migliore augurio di una piacevole lettura. Un caso mi ha fatto incontrare la tua strada amministrativa che ora seguo con ammirazione, paladino del Popolo e delle persone, di cuore ti lego ad una frase di Aristotele Vincere una guerra non basta. E’ più importante organizzare la pace”.

Comunicato n. 630
lunedì, 14 Giugno 2021

Nel corso di una conferenza stampa oggi a Palazzo Zanca, presenti il Sindaco Cateno De Luca, il Vicesindaco Carlotta Previti e l’Assessore con delega alla Pubblica Istruzione Laura Tringali, è stato illustrato il premio-concorso indetto in memoria di Valentina D’Arrigo, finalizzato ad attribuire un giusto riconoscimento ad una concittadina prematuramente scomparsa, che si è distinta a livello internazionale nell’ambito della ricerca aerospaziale. “E’ motivo di orgoglio – ha dichiarato il Sindaco De Luca – ricordare attraverso questo premio-concorso chi ha saputo valorizzare il suo nome nell’arco della vita, seppur breve, e che rappresenta un buon esempio da imitare per i nostri giovani. Sacrificio, impegno e tenacia sono state le modalità attraverso cui Valentina si è fatta spazio nel suo percorso, proprio lo spazio cosmico, oggetto di studi e del suo lavoro. Ringrazio gli studenti degli Istituti cittadini che hanno aderito al progetto, finalizzato a veicolare e promuovere tra le nuove generazioni i valori dell’amicizia, della solidarietà, del rispetto dell’altro e la gioia di vivere sui quali improntare il proprio stile di vita, accompagnati sempre da tanta buona volontà, dall’entusiasmo e dalla costanza, per il raggiungimento di importanti traguardi nelle loro attività. Conoscete tutti la mia passione per la musica e, per le ragioni da me espresse, se dovessi dedicarle una canzone la intitolerei ‘Valentina, lo spazio senza confini’”. “E’ un’iniziativa – ha evidenziato il Vicesindaco Previti – che viene premiata nell’ambito del progetto Rumourless cities, finanziato dal programma europeo Urbact III, che ha conivolto il Comune di Messina insieme ad altre città europee e all’interno del quale abbiamo inteso proporre questo concorso di idee con le dieci scuole, che vi hanno partecipato, in memoria di Valentina D’Arrigo, giovane ingegnere aerospaziale scomparsa prematuramente, che con coraggio intraprese la sua carriera nell’ambito scientifico supportata dalla sua famiglia che all’epoca superò ogni pregiudizio e deve essere un esempio per tutti i genitori, intraprendendo un percorso di studi oggi diffuso, ma che a quei tempi rappresentava invece una scelta coraggiosa e difficilmente percorribile. Valentina D’Arrigo, brillantissima studentessa, ebbe numerosi riconoscimenti anche a livello lavorativo all’ESA, Agenzia Spaziale Europea. Il premio è stato indetto nell’ambito di un concorso di idee sul tema del pregiudizio perché Rumourless è un progetto europeo in cui i ragazzi hanno messo in campo le loro idee su questo tema e li abbiamo premiati attraverso video ed elaborati grafici, mettendo al centro la memoria di Valentina D’Arrigo perché lei combattè ogni forma di pregiudizio attraverso la scelta di una carriera importante che costruirà adulti coraggiosi e consapevoli”. “ Penso sempre che nella vita c’è chi ha il compito di percorrere strade e c’è chi ha il compito di costruirle – ha aggiunto l’Assessore Tringali – . E’ il caso di questa ragazza che non in tempi di grande evoluzione e apertura, scelse un percorso difficile, stimolante, ma per nulla semplice. E mi viene da pensare che il nostro grande orgoglio italiano, sua coetanea e leader di un gruppo spaziale, cioè Samantha Cristoforetti, deve dire grazie anche a Valentina se oggi consegue simili risultati. Il suo atto di coraggio è un esempio per tutti noi, perché è stata fonte di innovazione e diffondere il suo esempio nelle scuole significa incoraggiare i giovani a seguire le loro passioni e soprattutto abbattere le barriere mentali di genere per le quali trenta anni fa una donna non poteva fare un mestiere da uomo come erroneamente veniva considerato l’ingegnere”. L’iniziativa è stata promossa dal Vicesindaco Previti, nonché Assessore con delega ai Progetti Comunitari, che grazie alla sua esperienza internazionale e al suo impegno, ha creato le condizioni affinché Messina diventasse una città attiva nei network dei progetti europei. All’evento, organizzato dal Servizio Politiche Europee del Comune di Messina, nell’ambito del progetto comunitario Rumourless cities, hanno aderito gli Istituti scolastici cittadini Antonello, Caio Duilio, CPIA, Minutoli/Cuppari/Quasimodo, e quelli Comprensivi Albino Luciani, Catalfamo, Giovanni XXIII, La Pira, San Francesco e Santa Margherita. Le scuole, che hanno aderito al concorso, dopo un percorso di didattica creativa, coordinato dal Comune e dall’Associazione Koete, costituita da artisti nazionali con l’obiettivo di veicolare messaggi di valore etico e sociale hanno realizzato sul tema del pregiudizio un elaborato grafico quelle secondarie di primo grado ed una produzione video/audio gli istituti secondari di secondo grado. Rumourless è un progetto, finanziato nell’ambito del programma europeo URBACT III, volto infatti all’analisi e all’approfondimento del tema del pregiudizio in tutte le sue sfaccettature, per la cui realizzazione è stato costituito un network di città europee al quale hanno aderito, oltre a Messina, Amadora (POR), Varsavia (POL), Cardiff (UK), Alba Iulia (ROM) ed Amburgo (GER). Il premio è finalizzato a trasmettere agli studenti esempi di vita caratterizzati da abnegazione e sacrifici necessari per il raggiungimento di importanti traguardi nella vita, nonostante le difficoltà, proprio come ne testimonia l’esistenza umana e formativa di Valentina D’Arrigo. Nata in una famiglia normale, laureatasi in Ingegneria Elettronica all’Università di Catania, quando in questo ambito tecnico il numero delle studentesse era ancora limitato, Valentina, donna poliedrica, inizia a lavorare in giovane età presso la sede olandese dell’ESA (European Space Agency), ambasciatrice in Olanda dell’associazione umanitaria Azione Aiuto, pittrice, poetessa, attrice teatrale ed amante della danza classica. A Valentina D’Arrigo, nel 2017, è stata intitolata anche una strada di Ganzirri. La giornata conclusiva del progetto si terrà domani, martedì 15, a partire dalle ore 18, all’Arena Cicciò del Palacultura Antonello, con la cerimonia di premiazione delle scuole cittadine che hanno aderito al premio/concorso in sua memoria. A tutti gli istituti verrà consegnato del materiale informatico, mentre alle scuole vincitrici un laptop. All’evento, condotto dalla giornalista Marika Micalizzi, presenti i genitori di Valentina, parteciperanno rappresentanti dell’Amministrazione comunale e delle Istituzioni scolastiche. Nel corso della conferenza stampa, cui sono intervenuti i genitori di Valentina, Giacomo D’Arrigo e Olga Rossetti, la mamma non ha nascosto la sua forte commozione: “Naturalmente per me è molto difficile questo momento perché sono emozionata, ma al tempo stesso sono profondamente orgogliosa di mia figlia. Era impegnata in moltissime attività e ha sempre dato enormi soddisfazioni. Nel corso di un convegno a Catania, dove si laureò, sono intervenuti ingegneri e scienziati, che le hanno proposto di fare la tesi in Olanda al Centro Spaziale. Lì ho capito che per lei c’era una strada molto lontana da noi”. A conclusione dell’incontro con i giornalisti sono stati visionati elaborati grafici presentati dalle scuole secondarie di primo grado e video delle scuole secondarie di secondo grado che hanno partecipato al premio–concorso indetto in memoria di Valentina D’Arrigo sul tema del pregiudizio.

Comunicato n. 629
lunedì, 14 Giugno 2021

Domani, martedì 15, alle ore 9.30 sarà inaugurato il giardino antistante la Prefettura, recentemente denominato “Giardino degli Angeli, in memoria di Francesco Filippo e Raniero”, nel ricordo dei fratellini Messina venuti a mancare tragicamente il 15 giugno 2018. È quanto comunicato dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Messina, di concerto con la Prefettura. “In occasione del terzo anniversario dalla scomparsa – scrive il Presidente del Consiglio comunale Claudio Cardile – la città si stringe ancora una volta nel ricordo dei due bambini al dolore della famiglia Messina, la cui tragedia ha suscitato grande commozione nella comunità messinese. L’iniziativa di intitolare il giardino alla memoria di Francesco Filippo e Raniero è stata assunta dal Consiglio Comunale che, nel giugno del 2020, votò all’unanimità la delibera proposta dal Consigliere Massimo Rizzo. Successivamente, anche la Giunta accolse unanimemente analoga delibera. Dopo il parere favorevole espresso dalla Società Messinese di Storia Patria, il Prefetto ha quindi autorizzato l’intitolazione e domani, con una sobria cerimonia, sarà scoperta una targa a ricordo indelebile dell’amore fraterno come esempio di virtù e coraggio”.

Comunicato n. 628
lunedì, 14 Giugno 2021

Stamani la I Commissione consiliare Trasporti, presieduta dal consigliere Libero Gioveni, ha affrontato un tema importante che riguarda la mobilità, ossia la verifica del rapporto fra l’utilizzo del mezzo pubblico e i bisogni dell’utenza. Alla seduta hanno preso parte il Presidente di ATM S.p.A. Giuseppe Campagna, il Dirigente dell’Azienda Giacomo Villari e il Funzionario del Servizio Mobilità Urbana Luigi Tumino. “L’incontro odierno – ha spiegato Gioveni – è nato dalla necessità più volte rappresentata dal consigliere Tamà di adeguare l’utilizzo e la messa in esercizio dei mezzi di trasporto pubblico alle esigenze e al numero della popolazione residente nelle varie zone cittadine servite o da servire. Il Presidente Campagna e l’ing. Villari hanno evidenziato che le eventuali discrasie emerse in questo rapporto mezzi/utenti sono legate a responsabilità del Dipartimento che non sempre pianifica perfettamente la mobilità. Dal canto suo il dott. Tumino – ha proseguito il Presidente – ha difeso l’operato del Dipartimento, ricordando che il compito degli uffici è solo quello di fornire dei dati che puntualmente vengono inviati all’Azienda Trasporti. Tuttavia – ha concluso Gioveni – ATM ha garantito che con l’avvio a breve del sistema di infomobilità l’Azienda si potrà rendere conto meglio dell’effettivo utilizzo dei mezzi e delle reali esigenze territoriali”.

Comunicato n. 627
lunedì, 14 Giugno 2021

Su richiesta della V Municipalità, al fine di garantire una maggiore sicurezza per la circolazione veicolare e pedonale in viale della Libertà, in corrispondenza di Palazzo del Formento, adiacente la chiesa di Gesù e Maria del Buon Viaggio al Ringo, ove è in atto una situazione di pericolo per la pubblica incolumità dovuta alle fatiscenti condizioni del Palazzo, ed in via Leonardo Sciascia, in cui i veicoli transitano a velocità elevata causando pericolo alla circolazione, in particolare in prossimità della chiesa e dell’asilo comunale di San Licandro, sono stati adottati provvedimenti viari. Nelle more della messa in sicurezza di Palazzo del Formento, vigerà pertanto il divieto di sosta, 0-24, sul lato ovest della carreggiata ovest di viale della Libertà nel tratto antistante lo stabile, per un tratto di 5 metri sia a nord che a sud; e disposta la realizzazione di un passaggio pedonale protetto, della larghezza di 1 metro e 50, in adiacenza alla esistente recinzione di delimitazione. In via Leonardo Sciascia saranno realizzate/ripristinate, in entrambi i sensi di marcia le segnaletiche stradali orizzontali di “rallentatori ottici”, una serie ogni 200 metri, della chiesa, e di “scuole” in entrambi i sensi di marcia, a monte ed a valle sempre della chiesa; istituito/ripristinato infine il limite massimo di velocità di 30 km/h in entrambi i sensi di marcia di tutta via Leonardo Sciascia.

Comunicato n. 626
lunedì, 14 Giugno 2021

ddDomani, martedì 15, nella fascia oraria 9-13, sarà vietata la sosta in tutta l’area di piazza Vittoria, tra via Garibaldi e viale della Libertà comprese le strade di collegamento, ed in via Crispi, sempre tra via Garibaldi e viale della Libertà. La limitazione viaria è stata disposta per consentire lo svolgimento della celebrazione della Festa dell’Arma di Artiglieria – Onori ai Caduti, che si terrà alle 10.30 di domani in prossimità del monumento dedicato alla Batteria Masotto alla Passeggiata a Mare.

Comunicato n. 625
lunedì, 14 Giugno 2021

Da domani, martedì 15, sino a giovedì 17, nella fascia oraria 20-6, la Messinaservizi Bene Comune effettuerà interventi di scerbatura nel quadrilatero compreso tra le vie Ugo Bassi, viale Europa, viale San Martino e Trieste. Per consentirne l’esecuzione sarà pertanto vietata la sosta sul lato monte di via Ugo Bassi; sul lato nord di viale Europa, sul lato mare viale San Martino, sul lato sud di via Trieste e su entrambi i lati dei tratti interclusi delle vie Trento e G. Bruno.

Comunicato n. 624
lunedì, 14 Giugno 2021

Oggi, lunedì 14, alle ore 11.30, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca e del Vicesindaco Carlotta Previti, nel corso di una conferenza stampa, sarà presentato il premio-concorso indetto in memoria di Valentina D’Arrigo, finalizzato ad attribuire un giusto riconoscimento ad una concittadina prematuramente scomparsa e che si è distinta a livello internazionale nell’ambito della ricerca aerospaziale. L’iniziativa è stata promossa dal Vicesindaco Previti, nonché Assessore con delega ai Progetti Comunitari, che grazie alla sua esperienza internazionale e al suo impegno, ha creato le condizioni affinché Messina diventasse una città attiva nei network dei progetti europei. All’evento, organizzato dal Servizio Politiche Europee del Comune di Messina, nell’ambito del progetto comunitario Rumourless cities, hanno aderito gli Istituti scolastici cittadini Antonello, Caio Duilio, CPIA, Minutoli/Cuppari/Quasimodo, e quelli Compresi Albino Luciani, Catalfamo, Giovanni XXIII, La Pira, San Francesco e Santa Margherita. Le scuole, che hanno aderito al concorso, dopo un percorso di didattica creativa, coordinato dal Comune e dall’Associazione Koete, costituita da artisti nazionali con l’obiettivo di veicolare messaggi di valore etico e sociale hanno realizzato sul tema del pregiudizio un elaborato grafico quelle secondarie di primo grado ed una produzione video/audio gli istituti secondari di secondo grado. Rumourless è un progetto, finanziato nell’ambito del programma europeo URBACT III, volto infatti all’analisi e all’approfondimento del tema del pregiudizio in tutte le sue sfaccettature, per la cui realizzazione è stato costituito un network di città europee al quale hanno aderito, oltre a Messina, Amadora (POR), Varsavia (POL), Cardiff (UK), Alba Iulia (ROM) ed Amburgo (GER).
Il premio è finalizzato a trasmettere agli studenti esempi di vita caratterizzati da abnegazione e sacrifici necessari per il raggiungimento di importanti traguardi nella vita, nonostante le difficoltà, proprio come ne testimonia l’esistenza umana e formativa di Valentina D’Arrigo. Nata in una famiglia normale, laureatasi in Ingegneria Elettronica all’Università di Catania, quando in questo ambito tecnico il numero delle studentesse era ancora limitato, Valentina, donna poliedrica, inizia a lavorare in giovane età presso la sede olandese dell’ESA (European Space Agency), ambasciatrice in Olanda dell’associazione umanitaria Azione Aiuto, pittrice, poetessa, attrice teatrale ed amante della danza classica. A Valentina D’Arrigo, nel 2017, è stata intitolata anche una strada di Ganzirri. La giornata conclusiva del progetto si terrà domani, martedì 15, a partire dalle ore 18, all’Arena Cicciò del Palacultura Antonello, con la cerimonia di premiazione delle scuole cittadine che hanno aderito al premio/concorso in sua memoria. A tutti gli istituti verrà consegnato del materiale informatico, mentre alle scuole vincitrici un laptop. All’evento, condotto dalla giornalista Marika Micalizzi, presenti i genitori di Valentina, parteciperanno rappresentanti dell’Amministrazione comunale e delle Istituzioni scolastiche.


Appuntamenti

04 Agosto 2021 - Ore 20:30

Villa Dante

Confronto pubblico del Sindaco De Luca

presentazione resoconto del 3° anno di attività dell'Amministrazione De Luca

05 Agosto 2021 - Ore 11:00

Sala Ovale

Conferenza stampa

presentazione "Torre Bianca Games 2021"

05 Agosto 2021 - Ore 13:00

Aula Consiliare

Consiglio comunale

seduta straordinaria urgente
Vedi tutti gli appuntamenti