Comunicati stampa di venerdì 16 Ottobre 2020


Comunicato n. 1108
venerdì, 16 Ottobre 2020

La Commissione Comunale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo, a seguito dell’odierno sopralluogo all’impianto di San Filippo, ha espresso parere favorevole in merito all’agibilità dello stadio Franco Scoglio per la stagione 2020-2021 secondo le prescrizioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 13 Ottobre 2020 lettera e) per gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra per cui è consentito un numero massimo di spettatori pari a 1000 unità suddivisi tra Tribuna A Centrale e Laterale e Curva Sud, a condizione che sia assicurato il rispetto delle distanze interpersonali del predetto DPCM. “La riapertura dello stadio Franco Scoglio – dichiara l’Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo – rappresenta un primo traguardo per il rilancio di un’importante infrastruttura che merita un futuro migliore. Desidero ringraziare la Commissione Comunale per aver consentito il ritorno del pubblico, in condizioni di sicurezza, a sostegno delle squadre cittadine”. La Prefettura di Messina, per lo svolgimento dell’incontro di calcio ACR Messina-ASD Città di Acireale, in programma domenica 18 Ottobre, ha disposto il divieto di trasferta ai tifosi granata e di vendita di tagliandi ai residenti nella provincia di Catania e la chiusura del settore ospiti dello stadio Scoglio.

Comunicato n. 1107
venerdì, 16 Ottobre 2020

foto del Consiglio comunale

Lunedì 19, alle ore 18, il Consiglio comunale si riunirà con all’ordine del giorno le proposte di delibera relative al riconoscimento di debiti fuori bilancio. Nella seduta di ieri l’Aula ne ha approvate diciotto.

Comunicato n. 1106
venerdì, 16 Ottobre 2020

Oggi, venerdì 16, alle ore 17.30, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, nel rispetto delle misure Covid-19, si svolgerà il convegno “EVENTI ESTREMI E PROTEZIONE CIVILE: dalla conoscenza dei rischi alla prevenzione”, inserito nell’ambito della “Settimana Nazionale della Protezione Civile” ed organizzato dal Lions Messina Peloro, in collaborazione con l’Assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, con il Dipartimento Regionale di Protezione Civile e con l’Università di Messina. I lavori si apriranno, dopo i saluti del Sindaco Cateno De Luca, del Prefetto Maria Carmela Librizzi, del Rettore dell’Università degli Studi Salvatore Cuzzocrea e del Capo Dipartimento Protezione Civile Angelo Borrelli, con l’introduzione del Presidente Lions Club Messina Peloro Anna Capillo e del Delegato Area Ambiente – Distretto Lions 108Yb Sicilia Andrea Donsi. Seguiranno, moderati dall’esperto di Protezione Civile del Comune di Messina Delegato Lions Alert – Distretto 108 Yb Sicilia Antonio Rizzo, gli interventi dell’Assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, su “Conoscenza dei rischi per la prevenzione in ambito comunale”; del prof. Giuseppe Aronica dell’Università di Messina, su “Eventi idraulici e idrologici nelle aree urbane: allagamenti pluviali e informazione della popolazione”; del prof. Salvatore Magazù dell’Universita di Messina, su “La Fisica Sperimentale nello studio degli eventi metereologici estremi”; e dell’ing. Bruno Manfré Dirigente del Dipartimento Protezione Civile Regione Siciliana UO di Messina, su “I Colori dell’Allerta e l’informazione preventiva”. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook del Distretto Lions 108yb – htpps/www.facebook.com/lionssicilia108yb.

Comunicato n. 1105
venerdì, 16 Ottobre 2020

Il Comando del Corpo di Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, e con il dispositivo “scout”, per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada in materia di divieti di sosta. I servizi saranno effettuati da lunedì 19 sino a sabato 24, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico. Il controllo con autovelox si svolgerà sulla Strada Statale 114 a Galati Marina e Santa Margherita; sui viali Boccetta e della Marina Russa; sulle vie Consolare Pompea e Circuito Torre Faro; e sul raccordo galleria San Jachiddu. Il dispositivo “scout” monitorerà la Strada Statale 114, nel tratto tra il bivio Zafferia e la rotatoria “Alfio Ragazzi”; via Marco Polo; viale S. Martino, da villa Dante a piazza Cairoli; via Industriale (tratto Samperi – S. Cecilia); via La Farina, tra le vie S. Cosimo e Cannizzaro; piazza Duomo (isola pedonale); viale della Libertà, dal viale Giostra sino alla Prefettura; viale Boccetta, dalla via Garibaldi al viale Principe Umberto; via Garibaldi, dalla Prefettura sino a piazza Cairoli; via T. Cannizzaro, tra il corso Cavour e il viale Italia; piazza della Repubblica; piazza Duomo (area pedonale); viale della Libertà, tra la rotatoria Annunziata e Giostra, e tra viale Giostra e la Prefettura; viale San Martino ( tratto Villa Dante – piazza Cairoli); S. S. 114, nel tratto bivio Zafferia – rotatoria A. Ragazzi; via Marco Polo; via T. Cannizzaro, nel tratto corso Cavour – viale Italia; corso Cavour, dal viale Boccetta sino alla via T. Cannizzaro; via I Settembre (tratto Battisti – viale San Martino); via Garibaldi, nel tratto Prefettura –Cairoli; via Tommaso Cannizzaro, tra le vie La Farina e Battisti; via C. Battisti, dalla rotatoria del viale Europa a via Garibaldi; e via Garibaldi, dalla Prefettura al viale Giostra. Il Comando della Polizia municipale raccomanda agli automobilisti il rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade, ricordando che l’eccesso di velocità è tra le cause, che incidono maggiormente sulla gravità dei sinistri stradali, e l’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.

Comunicato n. 1104
venerdì, 16 Ottobre 2020

Lunedì 19 e martedì 20, nella sede della Facoltà di Ingegneria in contrada Papardo, si svolgeranno le prove scritte di ammissione ai corsi di sostegno V Ciclo, con inizio afflusso dalle ore 14 e inizio prova alle 17 e con fine operazioni alle 21. Pertanto saranno in vigore, il divieto di fermata lungo la carreggiata lato nord (direzione di marcia est-ovest) nel tratto del viale F. Stagno D’Alcontres, compreso tra la via Archimede e il primo ingresso carrabile dell’Ospedale Papardo; ed il divieto di sosta h24 lungo la carreggiata lato sud (direzione di marcia ovest-est) nel tratto del viale F. Stagno D’Alcontres, compreso tra il primo ingresso carrabile dell’Ospedale Papardo e la via Archimede.

Comunicato n. 1103
venerdì, 16 Ottobre 2020

Si è riunita a Palazzo Zanca l’VIII Commissione consiliare, presieduta dal Consigliere comunale Giandomenico La Fauci, con all’ordine del giorno lo smart working dei dipendenti del Comune di Messina, studio e approfondimento della bozza di regolamento del Consiglio comunale. A conclusione dei lavori, cui hanno partecipato i rappresentanti delle sigle sindacali, presidente e componenti dell’VIII Commissione consiliare hanno diffuso una nota nella quale evidenziano che: “Nè i dati della presunta percentuale di lavoratori in smartworking durante il lockdown, né i dati relativi alla presenza fisica dei lavoratori durante le ferie estive sono corrispondenti a quanto effettivamente verificatosi. E’ stato rappresentato un quadro assolutamente non veritiero delle attività lavorative che sono state eseguite proprio durante la fase più dura del lockdown. I lavoratori del Comune di Messina, che ricordiamo ha una dotazione organica di quasi il 50% in meno di quanto previsto dalle normative vigenti, hanno assicurato l’erogazione dei servizi alla cittadinanza con piena efficienza ed efficacia, nonostante lo smartworking (che comunque non ha mai superato il 50% previsto dai DPCM governativi) e nonostante la difficoltà di presenziare fisicamente ai propri uffici a Palazzo Zanca. I risultati amministrativi diffusi da mesi nell’opinione pubblica, del resto, non si sono certamente prodotti da soli, bensì con il supporto tecnico e operativo della macchina comunale, che quindi – come è evidente – non può certamente essere composto solo da lavativi e nullafacenti, se i risultati mirabolanti ottenuti sono stati effettivamente raggiunti. A questa Commissione preme ribadire la necessità di procedere all’applicazione dei protocolli sanitari a tutela dei lavoratori comunali e della cittadinanza. Ad oggi, desta forte preoccupazione la condizione di sicurezza del Palazzo, che – in vista della recrudescenza dell’ondata epidemiologica – andrebbe rivista e rafforzata. In partiolar modo, vanno potenziate la diffusione e distribuzione delle mascherine monouso, gli strumenti di distanziamento (pareti divisorie, schermi buccali, sistemi di separazione delle code) e quelli di sanificazione: i lavoratori in presenza ma anche i cittadini devono essere messi nella condizione di massima sicurezza, cosa che ad oggi non appare evidente. E’ tempo – conclude il documento dell’VIII Commissione – di restituire la giusta dignità ai lavoratori e condizioni di serenità e collaborazione, uniche premesse per un funzionamento armonico della macchina comunale”.