Comunicati stampa di mercoledì 17 Febbraio 2021


Comunicato n. 165
mercoledì, 17 Febbraio 2021

L’Assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello ha effettuato questa mattina un nuovo sopralluogo presso il cantiere della realizzanda via Don Blasco, per monitorare lo stato dei lavori in corso, alla presenza della Direzione Lavori, ing. Antonio Rizzo e arch. Giovanni Rizzo, e del geologo Alfredo Natoli. E’ stato constatato che gli stessi procedono speditamente, essendo state varate le ultime due travi in cemento armato precompresso del Ponte Zaera, necessarie a completare la parte strutturale della copertura dell’omonimo torrente. “Questi risultati – ha commentato l’Assessore Mondello a margine del sopralluogo- ripagano di tutti i sacrifici compiuti per realizzare un’opera che cambierà radicalmente la fisionomia della città, apportando benefici in termini viabili e di sviluppo. Voglio ringraziare la Direzione Lavori, il RUP e soprattutto le maestranze, che con precisione e capacità, sono riusciti ad eseguire alla perfezione quanto programmato e progettato. Mi preme sottolineare anche un ulteriore aspetto di non secondaria importanza, ovvero la bonifica e la restituzione alla collettività di una zona fortemente degradata come Maregrosso, ricettacolo di criticità e pericoli, che diventerà ormai a breve, un quartiere produttivo e funzionale. Questo è un ulteriore obiettivo dell’Amministrazione De Luca, che attraverso il risanamento e la realizzazione delle tante infrastrutture sia compiute che in itinere, – conclude l’Assessore – intende continuare ad impegnarsi per una Messina del futuro, che sia un volano di sviluppo per il Sud, sia per la posizione logistico/strategica che possiede, sia per le tante, troppe, potenzialità inespresse, a cui stiamo cercando di dare impulso”.

Comunicato n. 164
mercoledì, 17 Febbraio 2021

Per consentire l’esecuzione delle attività di riqualificazione del verde urbano, disposte dall’Assessore all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli, da venerdì 19 sino all’8 marzo, nella fascia oraria 6-17.30, sul lato ovest della carreggiata ovest di viale della Libertà, nel tratto compreso tra il viale Giostra e via Nina da Messina, e sul lato sud di via Istria, tra le vie Fiume e Pola, sarà vietata la sosta, per i singoli tratti_di intervento giornaliero, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti tratti di marciapiede, indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni nei tratti di marciapiede sul lato opposto e garantendo l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di idonee protezioni superiori e laterali, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera necessari per la esecuzione degli interventi. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati nei suddetti interventi dovrà essere opportunamente delimitata e la circolazione stradale garantita e regolamentata nella restante parte della carreggiata, provvedendo ad istituire il senso unico alternato di circolazione in quelle strade a doppio senso di circolazione in cui a causa dei lavori non è possibile mantenere il contemporaneo doppio senso di circolazione. Gli interventi di cui sopra dovranno essere effettuati con esclusione delle fasce orarie 7.15-8.45 e 13-14.15.
“Relativamente a viale della Libertà – evidenzia l’Assessore Minutoli – gli interventi riguardano la riqualificazione del verde nella linea tranviaria con la sostituzione del terriccio e la successiva messa a dimora delle piante; per la via Istria rientrano invece nell’ambito delle attività programmate per la potatura ordinaria, mirata alla sagomatura e contenimento delle chiome delle esistenti alberature che diventate particolarmente invasive costituiscono una minaccia per la sicurezza delle abitazioni”.

Comunicato n. 163
mercoledì, 17 Febbraio 2021

Al fine di evitare situazioni di assembramento nell’esistente marciapiede di limitata larghezza e nella carreggiata stradale, è vietata la sosta, nella fascia oraria 7.30 – 16, in via Porta Imperiale, per un tratto di 10 metri antistante l’accesso dell’I. C. Cannizzaro – Galatti, con contestuale realizzazione di isola a raso, per una lunghezza di 10 ed una larghezza di 2 metri sulla carreggiata stradale, in adiacenza al marciapiede, mediante zebratura con segnaletica stradale orizzontale di colore bianco; e sono stati istituiti tre stalli di sosta a servizio di persone disabili, rispettivamente nelle vie Porta Imperiale, N. Fabrizi e M. Giurba, in prossimità degli accessi all’Istituto Comprensivo Cannizzaro Galatti.
Per agevolare la mobilità di persone diversamente abili, sono stati inoltre istituiti due stalli per la sosta di veicoli a loro servizio sul lato nord nella complanare nord del viale Giostra, uno a monte dell’intersezione con via Garibaldi ed uno a monte dell’intersezione con via Savonarola.
Infine nelle more dell’esecuzione dei lavori di ristrutturazione dello stabile di via G. Bruno n. 176, che ospita la sede del Comitato di Messina della Croce Rossa Italiana, gli esistenti stalli di sosta riservati ai veicoli di pronto soccorso della Croce Rossa Italiana sul lato monte di via G. Bruno, nel tratto compreso tra i numeri civici 174 e 184, sono stati trasferiti nel corrispondente tratto lato mare di via G. Bruno.

Comunicato n. 162
mercoledì, 17 Febbraio 2021

Su proposta dell’Amministrazione comunale, nello specifico dall’Assessore con delega ai Cimiteri Massimiliano Minutoli, è stata approvata ieri, martedì 16, dal Consiglio comunale la delibera di Giunta n. 154 del 27.03.2020, trasmessa al Consiglio in data 25.06.2020, dopo essere stata esitata in Commissione. L’atto riguarda l’integrazione dell’art. 21 del comma 4 del regolamento di Polizia mortuaria per l’istituzione nei cimiteri cittadini di un’area da destinare alle giovani vittime della strada. “Esprimo soddisfazione e ringrazio il Consiglio comunale – dichiara l’Assessore Minutoli – per l’approvazione e la condivisione di un’iniziativa proposta dall’Amministrazione, il cui obiettivo è rivolto ai nuclei familiari colpiti da tragedie in occasione di incidenti stradali che coinvolgono i giovani”. Il provvedimento prevede infatti riquadri cimiteriali destinati al seppellimento di giovani vittime della strada aventi età inferiore a trenta anni. Nell’eventualità in cui detti riquadri non fossero disponibili in tutti i cimiteri, secondo quanto riportato dal comma 2, saranno individuati due tumuli dichiarati decaduti e/o nella disponibilità dell’Amministrazione comunale. La tumulazione sarà esclusivamente personale e tassativamente preclusa agli ascendenti e discendenti diretti legati da vincolo di sangue.

Comunicato n. 161
mercoledì, 17 Febbraio 2021

Dopo la felice riuscita degli eventi legati al cartellone “Streaming Natalizi”, con numeri di visualizzazioni della pagina ben oltre le aspettative, si rimette in moto la macchina organizzativa di “Kulturavirus, il contagio che fa bene alla salute” – Misura 1, fortemente voluto dal Sindaco De Luca e dall’Amministrazione Comunale per sostenere i lavoratori dello spettacolo, duramente penalizzati dal triste periodo di pandemia.
Con il coordinamento degli Assessori allo Spettacolo Francesco Gallo e alla Cultura Enzo Caruso, si sta procedendo all’analisi delle decine di proposte pervenute afferenti alle sezioni Musica, Teatro, Cabaret e Danza che condurrà, per step a partire dal mese di marzo e fino a maggio-giugno, alla programmazione di una serie di eventi che saranno trasmessi in streaming sulle pagine social e sulle TV, con l’augurio di poter contare prima o poi, compatibilmente alla normativa anticovid, sulla auspicabile presenza di pubblico ed esibizioni all’aperto.
“Questa seconda fase si avvia quindi alla partenza contando sulla positiva esperienza maturata durante gli eventi natalizi che hanno visto esibirsi artisti di caratura nazionale e locale – dichiarano gli Assessori Gallo e Caruso”.

“Le location scelte, come S. Maria Alemanna, insieme agli splendidi giochi di luci sulla Cattedrale e su altri Monumenti, hanno veicolato l’immagine di Messina oltre lo Stretto con oltre i 200.000 visualizzazioni della pagina fb ‘Kulturavirus’, attiva solo dal mese di dicembre, non soltanto sul territorio siciliano, ma anche in altre regioni italiane e addirittura, per alcune performance come gli ‘Auguri ai Messinesi nel mondo’ di Elio Crifò, con oltre 100.000 visualizzazioni toccando, secondo i dati forniti da fb e da – concludono gli Assessori – YouTube, Paesi come Australia, Germania, USA, Malta, Svizzera, Spagna, Romania, Canada, Grecia, UK e Argentina, come riportato in tabella”.