Comunicati stampa di venerdì 18 Giugno 2021


Comunicato n. 663
venerdì, 18 Giugno 2021

 

Con Deliberazione di Giunta Comunale n. 313 dello scorso 8 giugno, a seguito della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 258 del 26 maggio, sono stati adottati provvedimenti viabili a Torre Faro per la stagione estiva, in vigore sino al 15 settembre prossimo. Considerato che sono state rilevate alcune criticità relativamente al transito pedonale in alcuni tratti, ai sensi dell’ordinanza n. 656 del 9 giugno scorso, l’Amministrazione comunale con successiva Delibera di Giunta n. 345 di ieri, giovedì 17, a seguito delle osservazioni degli Assessori Dafne Musolino e Salvatore Mondello, ha ritenuto necessario ed opportuno apportare modifiche al precedente provvedimento di Giunta n. 313, relativamente al transito nelle aree pedonali, introducendo modifiche definitive, con durata illimitata, alla sede stradale della via Palazzo, dove sono istituiti percorsi pedonali su entrambi i lati ed il limite di velocità massimo pari a 30 Km/h nelle vie Palazzo e Cariddi, quest’ultima nel tratto compreso tra le vie Circuito e Palazzo.
Pertanto, il Servizio Mobilità Urbana ed Autoparco ha disposto con ordinanza n. 700 di oggi, venerdì 18, successive modifiche ed integrazioni.
Nelle aree pedonali con durata continua (tutti i giorni h 24) nei tratti della via Palazzo, tra le vie Pietro Ribaud e Cariddi; della via Cariddi (ex via Nuova), tra le vie Mangraviti e Palazzo; della via Torre, tra le vie Rando e Pozzo Giudeo; della via Fortino, tra le vie Lanterna e Biasini, è consentito l’accesso in deroga: ai veicoli in servizio urgente di emergenza (polizia, ambulanze, vigili del fuoco); ai veicoli autorizzati a servizio di persone invalide con limitate capacità motorie muniti di apposito contrassegno; ai veicoli di Messina Servizi Bene Comune per la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta esclusivamente nella fascia oraria compresa tra le 02 e le 07; ai veicoli merci di massa a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate esclusivamente nelle fasce orarie 7 – 9 e 15 – 16; ai veicoli di Poste Italiane ed AMAM previa esplicita autorizzazione; ad auto e motoveicoli di residenti autorizzati solo per accedere a cortili ed autorimesse muniti di regolamentare passo carrabile. E’ stata altresì regolamentata la via Palazzo, ove sono istituiti percorsi pedonali lungo entrambi i lati della sede stradale; la sosta, ove consentita dalla larghezza della sede stradale, è possibile soltanto lungo il lato mare (est o destro nel senso di marcia) ed è necessario lasciare adeguati spazi per l’utilizzo degli esistenti accessi pedonali alla spiaggia. E’ stato disposto inoltre il divieto di sosta h 24 con zona rimozione sul lato sinistro (monte) della via Palazzo, e sempre in via Palazzo e in via Cariddi, nel tratto compreso tra le vie Circuito e Palazzo, vige il limite massimo di velocità pari a 30 Km/h.

Comunicato n. 662
venerdì, 18 Giugno 2021

Nell’ambito del rapporto di collaborazione istituzionale tra il Comune di Messina e l’ASP Messina, a seguito del tavolo tecnico tenutosi lo scorso venerdì 11 giugno, alla presenza dell’Assessore con delega all’Emergenza Covid Dafne Musolino, del Direttore f.f. del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP Messina Edda Paino, e del Presidente dell’Azienda Speciale Messina Social City Valeria Asquini, si è stabilito di garantire il servizio di prenotazione telefonica per l’esecuzione dei tamponi per lo screening anti-COVID.
Il servizio, che durante la fase acuta dell’emergenza sanitaria era stato gestito dalla protezione Civile Comunale, verrà gestito dalla Messina Social City attraverso il proprio personale.
Pertanto, a partire da lunedì 21, i cittadini che intendono sottoporsi al tampone per lo screening del Covid, presso l’Hub dell’area ex Gazometro, potranno prenotarsi chiamando il numero telefonico dedicato della Messina Social City, 090 9488007.
Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 17.30 e il sabato dalle 8 alle 13.30.
Si ricorda che il servizio di esecuzione dei tamponi è soggetto a prenotazione e verrà assicurato dall’ASP per tre giorni a settimana e si raccomanda all’utenza di rispettare il giorno e l’orario della prenotazione per evitare di creare rallentamenti nella gestione del relativo servizio sanitario.
L’accordo raggiunto tra le amministrazioni e la Messina Social City vuole essere una concreta testimonianza dell’impegno che il Comune di Messina, anche attraverso le sue società partecipate, continua a dedicare all’emergenza sanitaria da Coronavirus, che in questo periodo dell’anno, con l’atteso rientro dei tanti messinesi che vivono fuori città e l’auspicato arrivo dei turisti, deve essere rafforzato per garantire quelle condizioni di sicurezza che ci hanno consentito di diventare zona bianca già a partire dal prossimo lunedì. “La ripresa che tutti auspichiamo, e per la quale abbiamo duramente lavorato, deve andare di pari passo con una vigile osservanza di quelle buone pratiche che hanno permesso di superare i momenti più critici della pandemia. In questo senso, il mantenimento del servizio gratuito dei tamponi per lo screening anti – Covid costituisce un importante presidio di sicurezza per il quale si ringrazia l’Azienda Sanitaria Provinciale e la Messina Social City per non avere fatto mancare ancora una volta il suo sostegno a favore di tutta la collettività”, ha dichiarato l’Assessore Musolino.

Comunicato n. 661
venerdì, 18 Giugno 2021

Il Comune di Messina invita tutti i cittadini a partecipare al “2° Forum PUMS 2030 – gli scenari di progetto” che si terrà mercoledì 30, alle ore 17, iscrivendosi al seguente link del portale Eventbrite:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-2-forum-pums-2030-gli-scenari-di-progetto-comune-di-messina-159961766951

Ai lavori del 2° Forum PUMS 2030, presenzierà per porgere i saluti istituzionali l’Assessore alla Mobilità Urbana Salvatore Mondello, cui seguirà da parte del team dei professionisti incaricati alla redazione del Piano, la presentazione di una sintesi delle indagini e delle analisi svolte finora attraverso lo studio della mobilità messinese e i due questionari ancora attivi, così da consentire una discussione proficua sugli scenari futuri della città.
I partecipanti potranno scegliere di partecipare, nella seconda parte del forum, ad uno dei quattro tavoli tematici:
• Mobilità ciclistica | Biciplan
• Mobilità pedonale | Pediplan
• Sicurezza Stradale
• Trasporto Pubblico
All’interno di ciascun tavolo saranno analizzate le principali azioni strategiche di piano relative al tema specifico scelto.

Fino al 30 giugno è possibile contribuire anche attraverso:
• “Questionario PUMS Messina 2030” https://arcg.is/19Oq0v0
• “Portale Contributi PUMS Messina 2030” https://arcg.is/z0TjC

Comunicato n. 660
venerdì, 18 Giugno 2021

Alla presenza del Sindaco Cateno De Luca, lunedì 21, alle ore 11.30, nel corso di una conferenza stampa che si terrà nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, presenti il Vicesindaco Carlotta Previti, gli Assessori alla Pubblica Istruzione Laura Tringali, alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, alle Politiche Giovanili Enzo Caruso e la Presidente dell’Azienda Speciale Messina Social City Valeria Asquini, sarà illustrato il progetto “L’estate addosso. Messina per i giovani#puntoeacapo2021#”. All’incontro con i giornalisti prenderanno parte per l’Ambito Territoriale le dottoresse Agata Tringali e Rosa Zarelli, e rappresentanti della Consulta giovanile.

Comunicato n. 659
venerdì, 18 Giugno 2021

Presenti il Vicesindaco Carlotta Previti, l’Assessore con delega alla Cultura Enzo Caruso, il Presidente dell’Ente Teatro di Messina Orazio Miloro e il Direttore del Conservatorio Corelli Antonino Averna, è stata presentata oggi a Palazzo Zanca la ventisettesima edizione della Festa Europea della Musica, ispirata alla “Carta dei Principi di Budapest” firmata nel 1997, con un ricco programma coordinato dall’Assessorato alla Cultura. All’organizzazione della manifestazione di Messina hanno aderito il Conservatorio Corelli, il Teatro Vittorio Emanuele, le Associazioni Musicali Bellini, Accademia Filarmonica e Filarmonica Laudamo, la Basilica S. Antonio, l’INPS, Orchestra da Camera di Messina, Progetto Suono, la Parrocchia di Porto Salvo, Prima e Nobile Arciconfraternita degli Azzurri e la Brigata Aosta.
“Un evento importante e simbolico – ha evidenziato il Vicesindaco Previti – dopo questo periodo terribile di emergenza socio-sanitaria. La musica è un elemento fondamentale che unisce tanti linguaggi ma soprattutto unisce i popoli. La Festa della Musica, che si celebra il 21 giugno, in coincidenza con l’inizio dell’estate, assume per questa edizione un significato importante rispetto agli anni precedenti, in quanto è la stagione simbolo del risveglio; questa volta quindi ha un valore maggiore, un segno più tangibile di rinascita e di riapertura, soprattutto per i nostri giovani i quali hanno un legame particolare con la musica e che per lungo tempo hanno dovuto rinunciare alla loro vita normale. La manifestazione si terrà nella particolare e suggestiva location del Monte di Pietà. Sarà un piacevolissimo evento con protagonisti gli allievi del Conservatorio in ‘Corelli Brass Ensemble’ e che sarà trasmesso anche in streaming. A nome dell’Amministrazione Comunale rivolgo inoltre un ringraziamento ai vertici della Prima e Nobile Arciconfraternita degli Azzurri per avere condiviso l’iniziativa, il governatore Sergio Galletti ed il vicegovernatore Attilio De Gregorio”.
“L’evento – ha proseguito l’Assessore Caruso – si sposa perfettamente con l’obiettivo del Sindaco De Luca: Messina città della Musica ed il nostro auspicio è poterlo concretizzare. “Per il secondo anno consecutivo Messina entra nel circuito delle città aderenti alla Festa Europea della Musica, grazie alla sinergia tra enti e realtà musicali della nostra Messina. Non possiamo che essere orgogliosi – ha evidenziato l’Assessore Caruso – di far parte di un calendario europeo, soprattutto in questo momento di risveglio e di ripartenza da un periodo buio per tutti noi, dovuto alle ben note conseguenze generate dalla pandemia, e che nella fattispecie ha messo a dura prova proprio il settore legato agli spettacoli”.
Come affermato dal Presidente Miloro: “In Città sento respirare sempre più un’intesa istituzionale serena e totale, condizione necessaria attraverso l’unione delle forze per riprendere un percorso di sviluppo turistico, sociale, economico e culturale. C’è un’aria di collaborazione, di crescita e di sintonia musicale. Per il secondo anno consecutivo il Teatro Vittorio Emanuele ha il piacere di aderire alla Festa Europea della Musica a fianco del Comune, che ha iscritto la Città di Messina a questo evento secondo un percorso nuovo, mai intrapreso in passato”. “Questa Festa consente di portare la musica oltre i luoghi canonici di diffusione della musica stessa, perché la si diffonde in piazza, nella metropolitana, nei punti più disparati della città, dove tutti sono coinvolti e godono della sua bellezza. Attraverso le potenzialità artistico-culturali del nostro territorio Messina può diventare momento di vetrina e di attrazione per l’intero territorio”, ha concluso il Direttore Averna.
Nello spirito della manifestazione le prestazioni sono organizzate in modo autonomo, a titolo gratuito e sono svolte in luoghi contingentati per i quali la partecipazione necessita di prenotazione sino al numero massimo di posti disponibili.

Programma
A cura della Consulta degli Studenti del Conservatorio Statale di Musica “A. Corelli”
Chiesa dell’Arcivescovato: ore 19
• Giusy Costa, Angela Pistone, Giovanni Lombardo
Basilica Santuario Sant’Antonio: ore 19
• Quintetto ottoni: Loris Nastasi, Tommaso Stuppia, Sebastiano Saglimbeni, Alberto
• Guerrera, Walter Arcodia
• Coro diretto dal M° Amoroso
Lido Horcynus Orca: ore 21
• dipartimento pop-rock & jazz.
Santa Maria Alemanna – A cura di Progetto Suono: ore 18
Accademia Musicale S. Cecilia – Villafranca T.na (ME)
• Golden Reed Sextet:
Manuele Amante (sax alto), Matteo Giacobbe (sax alto), Martina Magrelli (sax alto – docente), Desirée D’Agostino (clar. soprano), Davide D’Amico (clar. soprano), Agata Feudale Foti (clar. basso – docente).

Liceo Musicale Emilio Ainis – Messina
• Emanuela Gioveni (Pianoforte) – Santina Nibali (Violino)
• Alessandro Broccini (Pianoforte) – Barbara Ceccio (Soprano)
• Giorgio Midiri (Pianoforte) – Samuele Rasconà (Tenore)

Centro Sperimentale di Didattica e Divulgazione Musicale “PROGETTO SUONO” – Messina
• Classe di Canto – M° Tiziana Filiti
Elena Rizzo, Paola Fazio, Marianna Freni, Elena Mamazza, LetiziaTrifirò

Scuola Media Evemero da Messina
• Classe di Clarinetto (Docente M° Cosimo Bertino)
Accompagnamento al Pianoforte M° Mariangela Alessi
Aurora Maugeri, Claudia Cacciola, Simone Arena, Giuseppe Scimone,
Trio di Clarinetti (C. Cacciola – G. Scimone – A. Simone)

Centro Sperimentale di Didattica e Divulgazione Musicale “PROGETTO SUONO” – Messina
• Classe di Sassofono (Docente M° Orazio Maugeri)
Michele Doria, Giulio Mazziotti

• Classe di Canto (Docente Cecilia Foti) – Fisarmonica Annalisa Pennisi (Conservatorio A. Corelli)
Elena Parisi

Conservatorio “A. Corelli”
• Quartetto sax: Adriana Silluzio, Sara Denaro, Giuseppe Gibilisco, Stefano Perez:
• Quartetto fisarmoniche: Annalisa Pennisi, Vincenzo Pinzone, Carmelo Sinagra, Pasquale De Grazia
• Fisarmonica e voce: Annalisa Pennisi e Elena Parisi
• Paolo Corda (fisarmonica)
• Quartetto flauti: Cristina Oliveri, Marta Gentile, Francesco Sgrò, Maddalena Cefalì

A cura del Teatro di Messina in collaborazione con La “Filarmonica Laudamo” (turno I)
Teatro “Vittorio Emanuele”- Sala grande: ore 17.30/18.30
• Concerto Antonino Cicero (fagotto) – Luciano Troja (pianoforte)
Musiche originali ed elaborazioni del repertorio classico e jazz

A cura del Teatro di Messina in collaborazione con il Conservatorio “Corelli”
Atrio Teatro “Vittorio Emanuele”: ore 18.30/19
ENSEMBLE DI ARPE CONSERVATORIO “CORELLI” – CLASSE DELLA PROF.SSA LUCIA CLEMENTI
Nadia Ajmj, Lucia Bonsignore, Andrea Cambria, Laura Licitri, Chiara Raffaele, Simona Raffaele

Sala Grande: ore 19/21 (turno II)
• DUO: Salvatore Oriti (fagotto), Coralie Camuti (pianoforte)
• Luca Monachino (pianoforte)
• QUARTETTO: Edoardo Zappalà, Gioele Gandolfo (I e II violino), Alberto Spaziano (violoncello), Elia Pirronello (trombone)
• Vincenzo Gambuzza (pianoforte)
• TRIO: Agata Feudale Foti (clarinetto) Alberto Spaziano (violoncello), Simona Damiano (pianoforte)
• Mario Cuva (pianoforte)
• DUO: Edoardo Zappalà (violino), Coralie Camuti (pianoforte)
• Alessandro Schiaccianoce (chitarra)
Piazza antistante il Teatro: ore 21/21.30
• Esibizione della Banda della BRIGATA MECCANIZZATA “AOSTA”
Fedele De Caro, direttore
Sala Grande: ore 21.30/23 (turno III)
• DUO: Mario Cuva (pianoforte), Abigail Correnti (clarinetto)
• Giorgio Midiri (pianoforte)
• DUO: Pasquale De Grazia (fisarmonica), Lucia Bonsignore (arpa)
• Katia Mirabile (chitarra)
• DUO: Francesco Licata (tromba), Carmelo Mazzeo (pianoforte)
• Elena Vicinanza (pianoforte)
• QUARTETTO: Agata Feudale Foti (clarinetto), Ivan Crisafulli (violino), Katia Mirabile (chitarra) Alessandro Scaccianoce (chitarra)

A cura dell’Accademia Filarmonica e della Consulta degli Studenti del Conservatorio Statale di Musica “A. Corelli”
Terrazza INPS: ore 21
• Coro Giovanile “NOTE COLORATE”
Giovanni MUNDO direttore, Francesco ALLEGRA pianoforte
• Mesica Saxophone Quartett: Claudio Raneri (Sax Soprano); Simone Impellizzeri (Sax contralto), Giulia De Domenico (Sax Tenore), Alessandro Vancheri (Sax Baritono)
• Chiara Bonarrigo (flauto), Daniele Ruta (chitarra)

A cura dell’Associazione Orchestra da Camera di Messina
Chiesa S. Maria di Porto Salvo: ore 19
• Concerto del Duo Joseph Arena (violino) e Maria Assunta Munafó (pianoforte)
direzione artistica Mario Sarica

A cura dell’Associazione Musicale Vincenzo Bellini
Auditorium Palacultura Antonello: ore 20.30
• Concerto del Duo Vincenzo Miracula (vibrafono e percussioni) e Daniele Notaro (Pianoforte)

A cura del Comune di Messina e del Conservatorio di Musica “A. Corelli”
Monte di Pietà: ore 21
Concerto del Corelli Brass Ensemble
• Evento registrato e trasmesso in streaming, per motivi di sicurezza, sulla pagina Fb “Kulturavirus” e sul canale youtube del Comune

Tutti i concerti sono gratuiti e aperti al pubblico su prenotazione presso i singoli organizzatori fino al numero massimo dei posti consentiti. Si accede provvisti di mascherina.

NOTE SULLA FESTA DELLA MUSICA
La Festa della Musica, nata in Francia nel 1982, ha visto i suoi primi sviluppi in Europa nel 1985 in occasione dell’anno europeo della Musica. A partire dal 1995, gli organismi pubblici e privati qui riuniti, sono coorganizzatori di una Festa europea della Musica, ogni 21 giugno, al fine di testimoniare, attraverso un avvenimento comune, la volontà di favorire una migliore conoscenza delle realtà artistiche attuali dei propri paesi, e di sviluppare gli scambi, in ambito musicale, tra i paesi dell’Unione europea e della grande Europa.
Questo avvenimento prende forma attraverso una grande manifestazione locale in ciascuno dei paesi o in ciascuna delle collettività partner, e ha la finalità di favorire gli incontri multilaterali tra musicisti europei.
La Festa Europea della Musica ha per vocazione il rafforzarsi della cooperazione europea con l’appoggio degli associati, affinché possano emergere le collaborazioni tra i partner per contribuire allo sviluppo di una Cultura Europea.
In questo spirito, la Festa europea della Musica si fonda sui seguenti principi:
1. La Festa europea della Musica si svolge, ogni anno, il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate.
2. La Festa europea della Musica è una celebrazione della musica dal vivo destinata a valorizzare la molteplicità e la diversità delle pratiche musicali, per tutti i generi di musica.
3. La Festa europea della Musica è un appello alla partecipazione spontanea e all’espressione gratuita di tutti i musicisti, professionisti e amatori, solisti e di gruppo, e di tutte le istituzioni musicali.
4. Tutti i concerti sono gratuiti per il pubblico.
5. La Festa europea della Musica è soprattutto una manifestazione all’aperto, che si svolge nelle strade, nelle piazze, nei giardini pubblici e nei cortili. Alcuni luoghi al chiuso possono essere ugualmente impiegati ma solamente se praticano la regola dell’accesso gratuito al pubblico. La Festa europea della Musica è anche l’occasione per utilizzare o aprire eccezionalmente al pubblico alcuni luoghi che non sono, tradizionalmente, dei luoghi di concerti: musei, ospedali, edifici pubblici, ecc…
6. La Festa europea de la Musica è una giornata eccezionale per tutte le musiche e tutti i pubblici. I co-organizzatori si impegnano a promuovere, in questo quadro, la pratica musicale e la musica dal vivo senza fini, né spirito di lucro.
7. I co-organizzatori si impegnano a rispettare lo spirito e i principi fondamentali della Festa europea della Musica come annunciati in questa carta.
L’assemblea conferma la sua decisione presa a Berlino il 28 febbraio 1997, di conferire all’A.D.C.E.P. il segretariato permanente della Festa europea della Musica.
Budapest, 1 novembre 1997.

Comunicato n. 658
venerdì, 18 Giugno 2021

 

Interventi urgenti di scerbatura affidati dall’Amministrazione Comunale come servizi aggiuntivi alla Messinaservizi Bene Comune saranno effettuati da lunedì 21 sino a mercoledì 23, nella fascia oraria 20 – 6, nelle vie La Farina, lato monte, nel tratto compreso tra le vie S. Cecilia e Maddalena; S. Cecilia, lato nord, tra le vie La Farina e Ugo Bassi; Ugo Bassi, lato Mare, tra le vie S. Cecilia e Maddalena; Maddalena, lato sud, tra le vie G. La Farina e Ugo Bassi; G. Natoli, entrambi i lati, tra le vie S. Cecilia e Maddalena; Nino Bixio, entrambi i lati, tra le vie Ugo Bassi e La Farina; e Caio Duilio, entrambi i lati, tra le vie G. Natoli e La Farina. Esclusivamente nei tratti di strada oggetto degli interventi vigerà pertanto il divieto di sosta, con rimozione coatta, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti marciapiedi, indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni sul lato opposto e garantendo l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di protezioni superiori e laterali, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera necessari. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati dovrà essere opportunamente delimitata e la circolazione garantita, in sicurezza, nella restante parte.

Comunicato n. 657
venerdì, 18 Giugno 2021

Da lunedì 21 sino a venerdì 25, sarà effettuato dall’AMAM un intervento di pulizia programmata delle caditoie, griglie di scolo e tombini delle acque bianche in via Palermo, tra i numeri civici 241 e 557. Per consentirne l’esecuzione, nella fascia oraria 7-19, per singoli tratti di intervento giornaliero, sarà vietata la sosta su entrambi i lati; istituiti inoltre, il senso unico alternato di circolazione, per singoli tratti di lunghezza massima di 30 metri, con collocazione di idonea segnaletica e con l’ausilio di movieri dotati di apposite palette, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera necessari, ed il limite massimo di velocita 30 km/h.


Appuntamenti

04 Agosto 2021 - Ore 20:30

Villa Dante

Confronto pubblico del Sindaco De Luca

presentazione resoconto del 3° anno di attività dell'Amministrazione De Luca

05 Agosto 2021 - Ore 11:00

Sala Ovale

Conferenza stampa

presentazione "Torre Bianca Games 2021"

05 Agosto 2021 - Ore 13:00

Aula Consiliare

Consiglio comunale

seduta straordinaria urgente
Vedi tutti gli appuntamenti