Comunicati stampa di martedì 19 Maggio 2020


Comunicato n. 501
martedì, 19 Maggio 2020

Lettera aperta di operatori dello spettacolo e associazioni dopo un incontro cancellato dal Comune: nota dell’Assessore Caruso

"La politica dà l’impressione di non essere interessata in modo autentico alle nostre attività". Poi la proposta: "Si apra un dialogo in maniera strutturata e costruttiva tra le Istituzioni e tutti coloro che operano in città"

In riferimento alla lettera aperta indirizzata all’Amministrazione dagli operatori dello spettacolo e associazioni, l’Assessore alla Cultura Enzo Caruso precisa quanto segue:“Non possiamo che condividere l’enorme disagio col quale oggi il mondo dello spettacolo si trova a convivere e non possiamo che essere vicini al desiderio degli operatori di settore e delle associazioni culturali di potersi riappropriare di spazi espressivi e di sentirsi nuovamente vicini al proprio pubblico.
La Cultura è linfa vitale di una città desiderosa di riscatto e di riconquistare il ruolo di Baricentro Culturale nel Mediterraneo. La lettera aperta inviata all’Amministrazione comunale lascia trasparire grande coesione tra i soggetti firmatari e condivisione di chiari obiettivi comuni. A nome mio, dell’Assessore Giuseppe Scattareggia e dell’intera Amministrazione esprimo gratitudine e solidarietà a ciascuno dei soggetti firmatari della lettera nella quale non leggiamo risentimento, ma desiderio di partecipazione e condivisione.
Detto ciò, dopo l’annuncio di una convocazione dei rappresentanti degli Operatori dello Spettacolo e delle Associazioni, dettata dall’entusiasmo e dal desiderio di coinvolgimento dei soggetti interessati, siamo stati costretti ad annullare l’incontro a seguito di nuove disposizioni ricevute appena il giorno prima, riferite alla tipologia di luoghi pubblici idonei all’organizzazione di manifestazioni e alle conseguenti attenzioni da porre in essere per l’ordine pubblico e la tutela della salute del dopo Covid-19. Si è ritenuto quindi necessario un ulteriore incontro preliminare istituzionale per l’individuazione di spazi cittadini, ove svolgere attività teatrali, cinematografiche, artistiche e di danza, rispondenti alla normativa vigente, distribuiti sul territorio comunale da sud a nord, rimandando ad una serie di successivi incontri, con i referenti del settore dello spettacolo che operano in città, per un costruttivo confronto sulla tipologia di eventi da promuovere all’interno di un eventuale calendario estivo. L’incontro di oggi è servito quindi per una prima analisi sulla ricerca di condizioni favorevoli allo svolgimento di attività culturali e dello spettacolo all’aperto. Come e con che cosa riempire gli spazi sarà oggetto dei prossimi incontri.

Attualmente, non possiamo comunque prevedere cosa i vari DPCM prevederanno in materia di tutela della salute pubblica e con quali misure il Governo Nazionale e Regionale intenderanno sostenere le manifestazioni estive; certo è che, comunque, Messina, con tutte le sue componenti istituzionali, si farà trovare pronta ad una legittima richiesta di sostegno alla Cultura e, conseguentemente, ad una estate che possa risollevarci dai tristi momenti vissuti negli ultimi mesi”.

Comunicato n. 500
martedì, 19 Maggio 2020

Nuova regolamentazione della sosta di lunga durata e dei percorsi degli autobus granturismo a servizio dell’area pedonale Duomo

Su indirizzo politico dell’Amministrazione De Luca e su indicazione del Vice Sindaco Salvatore Mondello, il Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici – Servizio Mobilità Urbana ed Autoparco con ordinanza n.350 del 12.05.2020 ha disposto una nuova regolamentazione della sosta di lunga durata e dei percorsi degli autobus granturismo a servizio dell’area pedonale Duomo. Pertanto, saranno modificati, gli spazi di fermata riservati agli autobus granturismo in corrispondenza del limite ovest di piazza Duomo nel tratto prospiciente al corso Cavour;

ed il tracciato della pista ciclabile nel tratto del corso Cavour, compreso tra i controviali nord e sud di Piazza Duomo.

Saranno poi istituiti nel parcheggio “cavalcavia FS”, spazi di sosta per lo stazionamento degli autobus granturismo e anche per le autovetture.

 

Infine, sono stati disciplinati i percorsi obbligati per e dal parcheggio adiacente al cavalcavia della Stazione ferroviaria Centrale che dovranno transitare in andata, (Duomo/Cavour – parcheggio “cavalcavia FS”), lungo corso Cavour, viale Boccetta e le vie, Vittorio Emanuele II, Luigi Rizzo, Campo delle Vettovaglie, La Farina, cavalcavia FS e via San Raineri; al ritorno (parcheggio “cavalcavia FS” – Duomo/Cavour), cavalcavia FS e le vie La Farina, Del Vespro, viale San Martino, Cannizzaro e corso Cavour. La nuova regolamentazione si è resa necessaria per la sopravvenuta impossibilità di utilizzo dell’area “ex Gasometro”, dove gli autobus granturismo non hanno potuto più effettuare la sosta di lunga durata in quanto l’area sarà prossimamente oggetto di lavori di riqualificazione e di adeguamento finalizzati alla realizzazione di un parcheggio di interscambio. Pertanto in sostituzione dell’ “ex Gasometro”, sarà utilizzato il parcheggio realizzato sul fascio binari della Stazione centrale e in adiacenza al cavalcavia che, come confermato dal Dipartimento Servizi Tecnici con nota n. 78929 del 23.03.2020, è stato collaudato ed è classificato ponte di II categoria, conformemente alla sua destinazione di parcheggio di autobus e autovetture. In particolare, la capienza del parcheggio “cavalcavia FS” è di 26 autobus e 39 autovetture e che, essendo le due aree a diversa destinazione e suddivise da uno spartitraffico longitudinale, si è ritenuto utilizzare il parcheggio “cavalcavia FS” anche per lo stazionamento degli autobus granturismo in sostituzione dell’area “ex Gasometro”.

Comunicato n. 499
martedì, 19 Maggio 2020

Limitazione viaria in via Don Blasco

Sino a venerdì 29 vigerà il divieto di sosta 0-24 in via Don Blasco, per una lunghezza di 20 metri. Il provvedimento è stato disposto per consentire l’esecuzione di indagini geognostiche ai margini della struttura del ponte sul torrente Portalegni.

Comunicato n. 498
martedì, 19 Maggio 2020

Da domani divieti di sosta per la posa infrastrutture telefoniche

Per consentire l’esecuzione dei lavori di scavo in minitrincea e tradizionale per la posa di infrastrutture telefoniche e di pozzetti e sistemazione di infrastrutture telefoniche sotterranee in fibre ottiche, sono stati disposti provvedimenti viari. Da domani, mercoledì 20, sino a venerdì 22, sarà vietata la sosta 0-24 su entrambi i lati di Vico Petraro dal numero civico 6 all’incrocio con la S.S. 114. Da lunedì 25 a venerdì 29, la limitazione viaria vigerà su entrambi i lati di via G. Ciraolo, Strada Comunale per S. Giovannello, Contrada Baglio, Villaggio Santo. Il transito veicolare nei tratti di strada interessati dagli scavi sarà regolato con l’ausilio di movieri e quello pedonale, con particolare riguardo alle persone disabili, dovrà essere garantito, in sicurezza, realizzando idonea segnaletica stradale di indirizzamento per i pedoni.

Comunicato n. 497
martedì, 19 Maggio 2020

Giovedì 21 seduta di Consiglio comunale

Giovedì 21, alle ore 17, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per proseguire l’attività deliberativa. L’ordine del giorno prevede la trattazione delle seguenti proposte di deliberazione: 1) Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022 – ex art. 175 TUEL; 2) A.RIS.ME’ bilancio di previsione esercizio 2020-2022; 3) Ratifica deliberazione di Giunta comunale n. 202 del 28 Aprile 2020 avente ad oggetto “Variazione urgente al bilancio di previsione finanziario 2020-2022, esercizio finanziario 2020, ex art. 175 TUEL. Interventi per fronteggiare emergenza Covid-19”; 4) Approvazione della variazione al programma annuale e triennale delle opere pubbliche 2020-2022.