Comunicati stampa di lunedì 22 Novembre 2021


Comunicato n. 1366
lunedì, 22 Novembre 2021

Il Sindaco Cateno De Luca stasera ha accolto a Palazzo Zanca, insieme all’Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo, rispettivamente, il team Enneci Motor Racing, composto dal pilota Piero Rizzo e i preparatori Nunzio Coglitore e Maurizio Morgante; e le piccole promesse del Minienduro, Salvatore Mangano e Riccardo Repici, accompagnati dal Presidente del Motoclub Dello Stretto Antonio Romeo. Il pilota Rizzo, grazie al prezioso supporto dei suoi preparatori ha conquistato il Trofeo Scootermatic al World Malossi Day Cup classe 70cc, prestigiosa titolazione internazionale FIM, nella tradizionale cornice dell’autodromo laziale di Vallelunga, lo scorso settembre. I giovanissimi Mangano e Repici, si sono aggiudicati il Trofeo delle Regioni Minienduro per la stagione 2021, il primo per la categoria Cadetti, l’altro per quella Debuttanti, tenutosi nel settembre scorso a Schio, Vicenza.

Il Sindaco si è così complimentato “gli eccellenti risultati da voi conseguiti sono motivo di orgoglio in più, in quanto oltre a premiare i vostri sacrifici, la dedizione e la passione messa in campo, testimoniano la voglia di ripresa da un duro momento che abbiamo attraversato a causa della pandemia”. Auspico che il vostro esempio “rappresenti un incentivo per i vostri coetanei affinchè si avvicinino alle discipline sportive, perché lo sport contribuisce non soltanto a rafforzare i valori di cui abbiamo bisogno come comunità, ma esso è cultura dello sviluppo individuale e della salute; sport vuol dire educazione e formazione ed è valorizzazione del tempo libero”. Al termine della visita, l’Assessore Gallo ha consegnato ai tre campioni i gagliardetti con lo stemma civico e ringraziandoli per avere dato lustro alla città di Messina con le loro vittorie, ha augurato sempre più ambiziosi traguardi. I tre atleti hanno ricambiato il Primo cittadino donandogli le loro magliette.

Comunicato n. 1365
lunedì, 22 Novembre 2021


È stato pubblicato con D.D.G. n.588 del 19.11.2021, il Decreto di ammissione a finanziamento dei lavori per la “Rifunzionalizzazione dell’ex Centro Civico Polifunzionale di Santa Lucia sopra Contesse per l’erogazione dei servizi di protezione Civile – Comune di Messina”, per un importo complessivo finanziato di 580.000,00 euro. Il progetto ricade nell’ambito del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020 – Asse Prioritario 5, Cambiamento Climatico, Prevenzione e Gestione dei Rischi. Azione 5.3.3 – Recupero e allestimento degli edifici pubblici strategici destinati ai Centri funzionali e operativi. L’operazione ha visto la proficua collaborazione tra il Dipartimento Regionale di Protezione Civile nel ruolo di soggetto attuatore e la Città di Messina come beneficiario dell’operazione. Procede quindi spedito l’iter verso al realizzazione dell’importante opera, avviato nel corso del 2019, con la rivisitazione dei fondi disponibili su Agenda Urbana. Il progetto mira alla riqualificazione dell’ex centro civico polifunzionale di Santa Lucia Sopra Contesse, da adibire a centro di coordinamento delle forze di volontariato di protezione Civile della Città di Messina. La struttura ha una superficie di complessivi 4.054 mq e costituirà un importante riferimento territoriale per la cittadinanza, assumendo anche la funzione di luogo di coordinamento del Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile e delle Associazioni di Volontariato riconosciute dalla Protezione Civile regionale e nazionale. La struttura verrà utilizzata anche per la formazione del Volontariato, sempre ai fini di Protezione Civile, per diventare un punto di riferimento costante per l’addestramento. La presenza delle forze di Volontariato, nonché del personale di Protezione Civile comunale, potrà garantire il servizio h24 sia in caso di emergenza che di normale attività, con l’obiettivo di avvicinare i cittadini alle problematiche che riguardano principalmente la prevenzione dei rischi previsti dal Piano di Protezione Civile adottato dall’Amministrazione Comunale. Inoltre, l’ubicazione geografica del Centro Polifunzionale, trovandosi in prossimità dello svincolo autostradale San Filippo, assicurerà un più agevole e immediato intervento sul territorio dei mezzi di soccorso facenti parte della colonna mobile in caso di emergenze. Al progetto predisposto dall’Amministrazione del Sindaco Cateno De Luca, hanno collaborato i soggetti interni ing. Antonino Cortese con il ruolo di RUP (Responsabile Unico del Procedimento e Responsabile esterno delle operazioni); l’arch. Giovanni Scipilliti nel ruolo di Direttore dei Lavori; l’ing. Vito Leotta Direttore Operativo; il geom. Renzo Fugazzotto Referente amministrativo per il procedimento; e la dott.ssa Rosa Busà come supporto amministrativo per il procedimento REO. Soddisfazione ha espresso l’Assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli con un ringraziamento rivolto al Sindaco Cateno De Luca per avere sostenuto la proposta di rivalorizzazione di un bene ormai abbandonato e che, in sinergia con il Vicesindaco Carlotta Previti nonché Assessore alla Programmazione dei Finanziamenti Extra Bilancio, ha riprogrammato i fondi disponibili su Agenda Urbana con la massima celerità, seguita da successivo lavoro di gruppo svolto tra i tecnici comunali e l’assistenza tecnica degli uffici regionali.

Comunicato n. 1364
lunedì, 22 Novembre 2021

Stamani, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca e dell’Assessore all’Edilizia Scolastica Salvatore Mondello, sono stati avviati i lavori di adeguamento sismico e rifunzionalizzazione dell’Istituto Comprensivo “G. Catalfamo” a S. Lucia sopra Contesse, che erano stati consegnati il 15 novembre scorso. Presenti inoltre il RUP geom. Domenico Currò, il Reponsabile dell’impresa appaltante Anzalone Luigi&C insieme al Capo cantiere e il Direttore dei Lavori ing. Vito Aliquò.

“Il progetto – ha evidenziato l’Assessore Mondello – prevede una doppia tipologia di interventi, da un lato mirano ad adeguare gli stabili alle normative antisismiche di sicurezza e dall’altro ad un recupero complessivo reso necessario dai numerosi atti vandalici che hanno purtroppo interessato il plesso scolastico. Pertanto, saranno realizzati telai esterni per ogni corpo di fabbrica, uno per ogni singolo piano; collocate travi in acciaio tra i pilastri della campata, oltre ad uno speciale trattamento che prevede un rivestimento elastico ad alta capacità protettiva. Si tratta di lavori radicali, indispensabili ad incrementare il livello di sicurezza strutturale dell’edificio. Sul piano del recupero delle parti vandalizzate, duole purtroppo rilevare come a causa di un malcostume tanto incomprensibile quanto diffuso, si debba utilizzare un notevole surplus di risorse, che avrebbero potuto essere impiegate per ulteriori migliorie. Attualmente risultano infatti asportati la totalità degli infissi esterni e quasi tutti quelli interni; i servizi igienici si presentano mancanti di un gran numero di sanitari, oltre la totale mancanza della rubinetteria, scarichi, elementi radianti, estintori e altro.

Inoltre, l’impianto elettrico esistente risulta notevolmente compromesso in quanto tutti i cavi sono stati asportati direttamente dalla canalizzazione, mancano gli interruttori, le prese e diversi corpi illuminanti. Stiamo quindi intervenendo per rendere funzionali entrambi i corpi di fabbrica, per una utilizzazione completa”. Procede quindi il processo di rivisitazione del patrimonio immobiliare scolastico del Comune di Messina, che punta ad interventi risolutivi ed essenziali per garantire i necessari standard di sicurezza e di confort. “Laddove non è stato possibile riqualificare – ha concluso l’Assessore – l’Amministrazione ha optato per interventi radicali di demolizione e ricostruzione, attraverso calcoli preventivi costi/benefici. Una complessa attività che necessita di un impegno oneroso e costante che continua ininterrottamente dal primo giorno del mio insediamento e che proseguirà fino all’ultimo momento utile; il tempo impiegato al servizio della comunità è sempre ben speso”. I lavori, per un importo a base d’asta di 412.319,52 euro, saranno completati, come da cronoprogramma, il prossimo 13 giugno.

Comunicato n. 1363
lunedì, 22 Novembre 2021

Da oggi, lunedì 22, sino a martedì 30, nella fascia oraria 6-18, saranno effettuati dalla Messinaservizi Bene Comune interventi di scerbatura, per singoli tratti di intervento giornaliero, nella strada perimetrale di piazza San Vincenzo e in emtrambi i lati di via Concezione/via Monsignor D’Arrigo nel tratto antistante la suddetta piazza San Vincenzo. Esclusivamente nei tratti di strada oggetto delle attività vigerà pertanto il divieto di sosta, con rimozione coatta, collocando idonea segnaletica stradale, garantendo l’ingresso in sicurezza a tutti gli accessi insistenti nei tratti di strada interessati dagli interventi e agevolando il passaggio dei mezzi di soccorso, di pronto intervento o delle forze di Polizia.

Comunicato n. 1362
lunedì, 22 Novembre 2021

Per consentire all’AMAM l’esecuzione di interventi di manutenzione programmata alla condotta fognaria in via Loggia dei Mercanti, sono state adottate limitazioni viarie. Pertanto, domani, martedì 23, dalle ore 8.30 alle 16.30, in via Loggia dei Mercanti, nel tratto compreso tra le vie Garibaldi e Argentieri, vigeranno il divieto di sosta, con zona rimozione coatta, in entrambi i lati della strada, ed il limite massimo di velocità 20 km/h.

Comunicato n. 1361
lunedì, 22 Novembre 2021

“Prosegue il meritorio impegno del Rotary Club Stretto di Messina, a cui ho chiesto la realizzazione di targhe toponomastiche di vie cittadine che riportassero l’antica denominazione. L’iniziativa è finalizzata al recupero dell’identità messinese e soprattutto dei personaggi ai quali sono state intitolate numerose strade della città. Oggi è un valore aggiunto evidenziare l’antico toponimo di strade reintitolate dopo il terremoto o l’Unità d’Italia con particolare riferimento alla via I Settembre, già via Austria, alla via San Camillo, già via dei Crociferi, e via XXIV Maggio, già via dei Monasteri”. E’ quanto dichiarato oggi dall’Assessore alla Toponomastica Enzo Caruso nel corso dell’inaugurazione della nuova targa in via San Camillo, ove sorgeva la Chiesa dei Crociferi per la quale il Caravaggio dipinse la “Resurrezione di Lazzaro”. Nello specifico via I Settembre è stata così intitolata a ricordo dei primi moti antiborbonici dell’1 settembre 1847, e già via Austria, in onore di Don Giovanni d’Austria vincitore a Lepanto il 7 ottobre 1571; via XXIV Maggio, già via dei Monasteri, a ricordo della partecipazione dell’Italia alla prima Guerra Mondiale; via San Camillo, già via dei Crociferi, a ricordo dell’omonimo ordine dei Padri Crociferi fondato da San Camillo de Lellis (1550-1614).

Comunicato n. 1360
lunedì, 22 Novembre 2021

La I Commissione Lavori Pubblici, presieduta dal Consigliere comunale Libero Gioveni, ha fatto oggi un dettagliato focus sugli attuali ed importanti lavori della realizzanda strada di collegamento di via Don Blasco. Il Presidente Gioveni ha convocato il progettista e direttore dei lavori Antonio Rizzo, il quale ha evidenziato alla Commissione alcune fasi tecniche, attuali e future, necessarie per vedere completata l’importante opera viaria alla presunta nuova data di consegna, prevista nel dicembre 2022. “In particolare – spiega il Presidente Gioveni – la Commissione ha preso atto delle seguenti fasi tecniche e/o notizie: – si è giunti ad oggi al 73% dei lavori e si sta predisponendo il 14° stato di avanzamento; – sugli 11 tronchi previsti ne sono stati consegnati 7; – si dovrà eseguire un piano di bonifica nel tronco che è stato interessato dalla sentenza del CGA sulla vicenda Rifotras; – si sta procedendo da parte di RFI e per un periodo di 6 mesi alla messa in sicurezza del ponte di via Santa Cecilia, sotto il quale il livello strada sarà abbassato di 1,50 mt. per consentire il passaggio anche dei mezzi pesanti; – si procederà successivamente alla demolizione delle travate metalliche dei binari 7 e 8; – occorreranno a seguire altri 4 mesi per i lavori di scavo, consolidamento, realizzazione piastra e sottoservizi; – vi sarà poi un’altra fase a cura di RFI per lo svaro delle travi rimanenti del sottopasso; – sui 600 mt. del torrente Portalegni, invece, per i quali occorreranno 5 mesi di tempo, si stanno valutando due soluzioni: la chiusura parziale con conseguente istituzione di un senso unico alternato oppure la chiusura totale con l’ipotesi di una viabilità alternativa all’interno dell’area interna ed adiacente di proprietà FS. La Commissione – conclude Gioveni – nel prendere atto delle ancora complesse operazioni descritte dall’ing. Rizzo che saranno realizzate con i fondi del 12% del ribasso d’asta, ha concordato con lo stesso un successivo sopralluogo in cantiere, specie alla prossima consegna di uno dei 4 tronchi rimanenti”.

Comunicato n. 1359
lunedì, 22 Novembre 2021

Si è conclusa ieri, domenica 21, la seconda giornata dedicata alla Campagna Microchip Gratuito Messina 2021, organizzata dall’Assessorato al Benessere degli animali del Comune di Messina. Sono stati 70 i Microchip impiantati al village allestito a Villa Sabin, ed hanno collaborato all’iniziativa i medici veterinari dell’ASP e i volontari delle Associazioni animaliste AIPAE, ENPA, Lega Nazionale Difesa del Cane, Guardie Zoofile e Amici del Cane.

“Il supporto logistico informatico messo a disposizione dai volontari ENPA – ha evidenziato l’Assessore al Benessere degli Animali Massimiliano Minutoli – ha consentito di gestire celermente le operazioni, mentre il personale del Servizio Pronto Intervento e della Protezione Civile comunale ha coadiuvato i volontari delle associazioni NDPC e Mari e Monti 2004 nelle operazioni per l’allestimento e lo smontaggio del village”. L’Assessore nell’esprimere soddisfazione per il bilancio positivo delle due giornate concludendo ricorda che “l’appuntamento conclusico della campagna di microchip gratuito si terrà domenica 28 a Piazza Cairoli e chi intende aderire all’iniziativa può prenotarsi sul sito istituzionale del Comune di Messina al link : https://comune.messina.it/prenotazione-microchippatura-canina/.
Al termine della procedura di inserimento dei dati richiesti, il sistema emetterà un avviso di avvenuta registrazione e quindi, salvo comunicazioni diverse che verrebbero inviate ai recapiti forniti, l’utente dovrà presentarsi munito di documento di riconoscimento e codice fiscale all’appuntamento richiesto.

Comunicato n. 1358
lunedì, 22 Novembre 2021

“E’ una pubblicazione utile a comprendere la vicenda migratoria italiana transoceanica della seconda metà del XIX secolo che ha contribuito, con il suo carattere di massa, a segnare una forma specifica di insediamento nella realtà statunitense. Molto interessante la notazione che, di quella fase storica, resta una documentazione ampia e articolata, mentre non sufficientemente si è indagato l’apporto che gli italiani hanno dato alla cultura alimentare degli Stati Uniti, generando la cosiddetta cucina italo-americana”.
È il messaggio di saluto che l’Assessore alla Cultura del Comune di Messina Enzo Caruso ha voluto inviare alla vigilia della presentazione del libro “Il Cibo Italiano negli Stati Uniti. La rivisitazione dei piatti siciliani più noti”, del giornalista Attilio Borda Bossana, che sarà presentato domani, martedì 23.
“Ritengo valida la proposta editoriale dell’Accademia italiana della Cucina – prosegue l’Assessore Caruso – e l’impegno dell’autore nel focalizzare attraverso il cibo una particolare fase storica del Paese, per testimoniare la forma di quel processo migratorio, i caratteri del suo insediamento, la dimensione delle relazioni interne alla comunità italiana e tra questa e le altre; alla volontà di continuare a mantenerne e accentuarne percezione e memoria. È altresì importante che questo contributo culturale che proviene da Messina, città da cui in passato partirono molti dei flussi migratori per gli Stati Uniti, come documentato da una lapide commemorativa posta sulla facciata del Palazzo della Dogana, si svolga nell’ambito della VI edizione della rassegna mondiale ‘Settimana della cucina italiana nel mondo’, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, a cui l’Amministrazione Comunale è attenta per i risvolti culturali ed economici per il territorio peloritano”.
Il volume sarà presentato domani, martedì 23, alle ore 16.15, nella Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti, Palazzo Università, dal Consulente dei mercati negli Stati Uniti, già direttore dell’ICE di Los Angeles, di New York e dell’ufficio di Londra Fortunato Celi Zullo e dal Segretario Generale della Camera di Commercio di Messina Paola Sabella, con il coordinamento del Delegato Aic di Messina Francesco Trimarchi.
La pubblicazione è realizzata in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, evento che vede coinvolte le Istituzioni italiane all’estero, nonché quale partner istituzionale l’Accademia Italiana della Cucina, e collaborazioni di chef e ristoratori italiani, blogger, creator, storici e ricercatori. E proprio negli Stati Uniti, da Washington a Los Angeles, da Miami a Chicago, da New Orleans a Houston e New York, passando per Boston, Dallas, Baton Rouge, Detroit, San Francisco e Filadelfia, sono quasi 40 gli eventi in agenda per celebrare la cucina italiana. Una mobilitazione che coinvolge tutta la rete diplomatico-consolare negli USA, gli Istituti Italiani di Cultura, l’Agenzia ICE ma anche imprese di settore, per approfondimenti sui temi legati a tradizione, innovazione e sostenibilità della cucina italiana: dal valore dei piatti e ingredienti più antichi alle scoperte più innovative, dal food waste al benessere della dieta mediterranea, dalla consapevolezza sulle sfide nella nutrizione alla ricerca di maggiore sostenibilità.

Comunicato n. 1357
lunedì, 22 Novembre 2021

Per consentire all’AMAM l’esecuzione di interventi di manutenzione programmata alla condotta fognaria in via Industriale, sono state adottate limitazioni viarie. Pertanto, mercoledì 24 e giovedì 25, dalle ore 8.30 alle 16.30, in via Industriale, nel tratto compreso tra il numero civico 67 e l’intersezione con via Santa Cecilia, vigeranno il divieto di sosta, con zona rimozione coatta, in entrambi i lati della strada, ed il limite massimo di velocità 20 km/h.