Comunicati stampa di lunedì 22 Febbraio 2021


Comunicato n. 180
lunedì, 22 Febbraio 2021

Il Sindaco Cateno De Luca nell’accogliere l’invito che il Presidente dell’Anci Antonio Decaro ha rivolto a tutti i Sindaci italiani ha proclamato per oggi, martedì 23, l’esposizione delle bandiere del Palazzo Municipale a mezz’asta in segno di cordoglio per la brutale esecuzione dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo, Luca Attanasio, di Vittorio Iacovacci, il carabiniere della sua scorta, e di Mustapha Milambo, l’autista che li accompagnava, che ha lasciato sgomenti tutti gli italiani. “È a nome di tutti gli italiani, per onorare la memoria di questi uomini e il lutto che ha colpito le loro famiglie, che chiedo a tutti i Sindaci italiani – invita il Presidente Decaro – di esporre le bandiera a mezz’asta, domani. Sull’esempio di quanto deciso dal Sindaco di Limbiate, il Comune in cui Attanasio era nato, e associandoci all’intenzione di tutti i rappresentanti delle istituzioni nazionali, manifestiamo insieme, come un’unica comunità, la nostra partecipazione alle famiglie che hanno perso i loro cari e la nostra appartenenza al Paese del quale Attanasio e Iacovacci erano leali servitori”.

Comunicato n. 179
lunedì, 22 Febbraio 2021

Da oggi sino a venerdì 26, saranno effettuati lavori di manutenzione urgente della pavimentazione stradale nella rampa di uscita, lato nord, della strada di collegamento (galleria S. Jachiddu e relative bretelle) tra i viali Giostra e Annunziata, che consente ai veicoli che provengono dal viale Giostra di immettersi nel viale Annunziata in direzione valle. Al fine di consentirne l’esecuzione, nella rampa di uscita lato nord sarà pertanto interdetto il transito veicolare e consentito ai veicoli di utilizzare l’attuale rampa che permette l’immissione nel viale Annunziata in direzione monte, per immettersi anche in direzione valle, provvedendo a modificare l’esistente segnaletica stradale.

Comunicato n. 178
lunedì, 22 Febbraio 2021

Sono stati prorogati al 10 marzo i divieti di sosta 0-24 in alcuni tratti di viale Italia, via Noviziato e via Noviziato Casazza, disposti al fine di consentire l’esecuzione di indagini geologiche e geotecniche propedeutiche alla redazione del progetto esecutivo, relativo agli interventi di “Sistemazione dell’area di frana compresa tra via Noviziato Casazza – via Sciva e viale Italia”.

Comunicato n. 177
lunedì, 22 Febbraio 2021

Nel corso della I Commissione consiliare Viabilità e Lavori Pubblici, presieduta dal Consigliere comunale Libero Gioveni, è stata illustrata stamani la bozza progettuale per la realizzazione della nuova pista ciclabile urbana, alla presenza del Dirigente del Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici Antonio Cardia, del responsabile del servizio Viabilità Bruno Bringheli e del rappresentante dell’ACSI Ciclismo Messina Giuseppe Mafali. “Al netto della pista che prolungherà quella attuale della litoranea fino a Capo Peloro finanziata con i fondi del PON Metro (5 milioni di euro) e dell’Agenda Urbana (900.000 euro) – spiega il Presidente Gioveni – l’idea di progetto per quella urbana mirata a migliorare l’esistente e a realizzarne una nuova che giunga fino a villa Dante passando anche dal viale San Martino e via Primo Settembre, è stata finanziata invece dal MIT con un decreto di finanziamento di 1 milione e 206 mila euro, con l’obiettivo di realizzarla entro il mese di agosto 2022. Diventa quindi parecchio urgente – prosegue Gioveni – presentare il progetto esecutivo per non rischiare di perdere il finanziamento, non prima di aver avuto però, come specificato dal Dirigente Cardia, il nulla osta definitivo con un atto di Giunta per la necessaria condivisione politica. Sulla bontà del progetto e sulla necessità di dotare la nostra città di un’efficiente, sicura e funzionale pista ciclabile, al pari di tante altre città italiane, è intervenuto Giuseppe Mafali, rappresentante provinciale dell’ACSI Ciclismo, manifestando apprezzamento per l’iniziativa, augurandosi che l’iter progettuale si concluda in tempi brevi. La Commissione quindi – conclude il Presidente – si è determinata nel riaggiornare i lavori sullo stesso importante argomento una volta approvato il progetto esecutivo”.