Comunicati stampa di martedì 28 Luglio 2020


Comunicato n. 778
martedì, 28 Luglio 2020

Dopo la collocazione, lungo la doppia striscia longitudinale continua di mezzeria del tratto della via Consolare Pompea, compreso tra il viale Annunziata e la chiesa S. Maria delle Grotte a Pace, di delineatori flessibili distanziati l’uno dall’altro di 2 metri e intercalati, a loro volta, da dispositivi retroriflettenti integrativi, il Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici ha disposto, a parziale modifica dell’ordinanza n. 489 dello scorso 23 giugno, la realizzazione di “isole pedonali salvagente” in gomma riciclata al posto di quelle a tipologia “a raso” previste nella fase sperimentale. I salvagenti pedonali fungono da efficace azione per il miglioramento della sicurezza dei pedoni, in quanto l’attraversamento pedonale si suddivide in due fasi e costituiscono al contempo un elemento fisico di restringimento della carreggiata con consequenziale induzione al rallentamento della velocità veicolare. Devono essere realizzati in corrispondenza di alcuni attraversamenti pedonali ritenuti peculiari, la cui distanza può variare da 200 a 300 metri secondo le criticità evidenziate lungo il tracciato, e l’isola spartitraffico o salvagente pedonale sarà realizzata lungo la mezzeria. I singoli attraversamenti pedonali saranno corredati da segnaletica orizzontale di avvicinamento e verticale, ed il restringimento e l’ostacolo in carreggiata dovranno essere riconoscibili e percepiti anche nell’oscurità, quindi bene illuminati in qualunque momento. È pertanto prevista, in corrispondenza di ogni zona di intervento, la collocazione di portali luminosi di attraversamento pedonale dotati di alimentazione separata da quella dell’impianto d’illuminazione generale del tratto di strada. “Si completa così un lungo e tortuoso percorso – dichiara il Vice Sindaco Salvatore Mondello – condiviso nelle sedi istituzionali con la Prefettura e le Forze di Polizia finalizzato all’individuazione delle soluzioni percorribili più idonee a garantire la sicurezza dei cittadini e a migliorare la mobilità veicolare della zona”.

Comunicato n. 777
martedì, 28 Luglio 2020

 Il Consiglio comunale, riunitosi ieri pomeriggio per proseguire l’attività deliberativa, dopo avere accolto tre emendamenti, ha approvato, con quattordici voti favorevoli, sette astenuti e nessuno contrario, il provvedimento relativo al regolamento di contabilità. Successivamente l’Aula ha preso in esame l’atto di indirizzo per i provvedimenti viabili temporanei finalizzati ad agevolare la ripresa delle attività di ristorazione messe in crisi dalla grave emergenza sanitaria legata al coronavirus (isole pedonali), al quale sono stati presentati sedici emendamenti, di cui sette votati (due accolti e cinque respinti), due ritirati e i rimanenti sette da discutere nella prossima seduta, i cui lavori sono stati aggiornati a domani, mercoledì 29, alle ore 18.

Comunicato n. 776
martedì, 28 Luglio 2020

Giovedì 30, nella fascia oraria 6 – 17.30, sarà vietata la sosta su entrambi i lati delle vie Scuole e G. D’Alì (ex via dei Mille) a Torre Faro per consentire interventi di potatura e messa in sicurezza delle alberature nell’ambito dell’’attività di riqualificazione del verde urbano disposta dall’Assessore all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli. Il provvedimento viabile sarà in vigore per singoli tratti di intervento giornaliero, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti tratti di marciapiede (indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni nei tratti di marciapiede sul lato opposto, garantendo, in sicurezza, l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di protezioni superiori e laterali), per il posizionamento dei mezzi d’opera. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati dovrà essere opportunamente delimitata e la circolazione stradale garantita e regolamentata nella restante parte, a cura e spese della ditta esecutrice, provvedendo ad istituire il senso unico alternato di circolazione (regolamentato con movieri o con impianti semaforici provvisori e con la collocazione di idonea segnaletica stradale) in quelle strade a doppio senso di circolazione in cui a causa dei lavori non è possibile mantenere il contemporaneo doppio senso di circolazione. Gli interventi dovranno essere effettuati con esclusione delle fasce orarie 7.15-8.45 e 13 -14.15 e delle giornate in cui sono previste manifestazioni religiose, civili e sportive.

Comunicato n. 775
martedì, 28 Luglio 2020

Il Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici ha disposto provvedimenti viari in vigore da venerdì 31 sino al 31 ottobre per consentire l’esecuzione di interventi nell’ambito dei “Lavori di realizzazione strada di collegamento viale Gazzi e approdo FS per via Don Blasco”. Nella parte terminale di via Bonsignore, in corrispondenza dell’intersezione con via Acireale, vigeranno pertanto i divieti di sosta e transito veicolare, prevedendo uno specifico percorso per i veicoli della società RFI che devono accedere alla propria area privata insistente all’interno della parte di via Bonsignore che sarà interdetta al transito.

Comunicato n. 774
martedì, 28 Luglio 2020

Domani, mercoledì 29, alle ore 17, alla presenza degli assessori Enzo Caruso, Pippo Scattareggia e Dafne Musolino, nel corso di una conferenza stampa che si terrà al teatro all’aperto di “Don Minico”, sui Colli S. Rizzo, sarà intitolata la nuova Arena del locale all’attore messinese Tano Cimarosa, in memoria del legame di amicizia tra Don Minico, al secolo Domenico Mazza, creatore della famosa “pagnotta alla disgraziata”, morto a 94 anni nel 2015, e l’attore, regista e sceneggiatore Cimarosa, pseudonimo di Gaetano Cisco, scomparso nel 2008, entrambi simbolo di “messinesità”.
All’evento, che gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell’Assessorato dell’Agricoltura dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea della Regione Sicilia, della Città Metropolitana di Messina e del Comune di Messina, prenderanno parte, tra gli altri, gli eredi di Tano Cimarosa i nipoti Piera Battiato e il regista Salvatore Arimatea, i fotografi Filippo e Giovanni Isolino, rispettivamente marito e figlio della nipote. Previsto anche l’intervento dell’attore e regista Angelo Campolo.
L’appuntamento, intervallato dagli intermezzi musicali del “Trio Atipico”, formato da Alessandro Blanco, chitarra, Giovanni Alibrandi, violino, e Antonino Cicero, fagotto, rientra tra i 70 eventi dell’anno in corso della manifestazione “Don Minico: 70 Anni alla Disgraziata”, con l’obiettivo di mettere l’Arena a disposizione di artisti messinesi.
All’incontro sarà presente anche l’editore di Todo Modo Tv, Josè Villari con il suo team, che alcuni anni fa si è impegnato per una lapide all’attore messinese, famoso per il ruolo di Zecchinetta ne “Il giorno della civetta”, tratto dall’omonimo romanzo di Sciascia e diretto da Damiano Damiani, insieme ad un imprenditore messinese. Nell’occasione verrà proiettato un video che ha catturato i momenti salienti dalla preparazione sino alla posa della lapide con l’epitaffio “Strappò sorrisi all’inopia del dopoguerra e a quanti vennero dopo”.
Nello stesso contesto sarà inoltre inaugurata la mostra del pittore naturalista Enzo Colavecchio, caratterizzata da circa 15 opere inedite dallo stile che si incornicia nell’atmosfera dei valori di rispetto dell’ambiente da sempre perseguiti da Don Minico e dal figlio, Paolo Mazza, che oggi ne continua l’opera. La personale si potrà visitare fino all’otto agosto, quando il critico d’arte Mosè Previti, ne presenterà una recensione critica.
Alla conferenza stampa, oltre ai giornalisti, sono invitati a partecipare anche artisti e operatori del mondo dello spettacolo nel rispetto delle norme anti-Covid 19.