Comunicati stampa di giovedì 29 Ottobre 2020


Comunicato n. 1175
giovedì, 29 Ottobre 2020

L’Assessore alla Mobilità Urbana Salvatore Mondello, rende noto che oggi pomeriggio nei locali dell’Assessorato Regionale ai Trasporti si è tenuto un proficuo incontro con l’Assessore Marco Falcone, il Responsabile siciliano di Trenitalia ing. Silvio Damagini, il Presidente di ATM Spa Giuseppe Campagna e l’ing. Vincenzo Poidomani, relativo alla Metroferrovia, attraverso l’utilizzo del biglietto unico integrato. Tutte le parti intervenute hanno condiviso la necessità di istituire questo funzionale strumento, sia in termini tecnici che economici e di procedere celermente con le attività propedeutiche. In tal senso, si è programmato di presentare il progetto complessivo nel mese di dicembre e la probabile entrata in vigore a gennaio 2021. Tra le tante novità che saranno introdotte con il biglietto unico, si prevede la corsa del treno e una durata di 100 minuti da impiegare in tutti i servizi ATM. L’Assessore Mondello, ha espresso viva soddisfazione per quanto stabilito nella giornata odierna. “E’ un ulteriore e importante tassello – ha commentato – che si inserisce nel contesto generale nel quale abbiamo già innestato il PGTU, il PUMS e il Piano Urbano Parcheggi, una serie di strumenti di pianificazione che modificheranno radicalmente la viabilità cittadina. Ringrazio l’Assessore Falcone, che ha confermato la fiducia verso l’Amministrazione comunale e complessivamente verso la città di Messina”.

Comunicato n. 1174
giovedì, 29 Ottobre 2020

Durante il periodo della commemorazione dei Defunti, da sabato 31 e sino a lunedì 2 novembre, in considerazione della sospensione dei pass disabili concessi per l’accesso delle autovetture all’interno del Gran Camposanto, l’Amministrazione Comunale ha predisposto un piano dei trasporti interni al Cimitero Monumentale gestito dal personale cimiteriale e dalla Messina Social City.
In particolare, saranno predisposti tre percorsi alternativi tra loro per evitare congestione di mezzi nei viali. Due dei percorsi, partiranno dall’ingresso Principale con destinazione “Deposito”, “San Cosimo“, e ritorno. Il terzo tragitto vedrà la partenza da San Cosimo alto con destinazione capolinea “Famedio” e ritorno. Si ricorda che l’accesso ai Cimiteri sarà a porte libere dalle ore 8 alle 17, da domani, venerdì 30 fino al 2 novembre.

Comunicato n. 1173
giovedì, 29 Ottobre 2020

Sono stati recapitati questa mattina, alla sede dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture e Trasporti di Palermo, i plichi contenenti i progetti esecutivi relativi a 14 parcheggi a raso di interscambio della città di Messina. L’Assessore alla Mobilità Salvatore Mondello ha personalmente seguito le operazioni di consegna affidando all’Assessore Marco Falcone l’imponente mole di elaborati che ha impegnato per un anno, l’Amministrazione Comunale e gli uffici tecnici, per la realizzazione di infrastrutture essenziali per il ristoro della mobilità cittadina e quindi dell’intera comunità.
Palmara, S. Cosimo, Via Catania, Europa Est, Europa Centro, Europa Ovest, Campo delle Vettovaglie (ampliamento), Giostra S. Orsola, Bordonaro, San Licandro, Viale Stagno D’Alcontres (Salita Papardo), Santa Margherita, Gazzi Socrate, Ex Gazometro: questi i nomi dei 14 parcheggi di prossima costruzione.
Un percorso che nasce nell’aprile del 2019, con le modifiche alla Delibera del Piano Urbano Parcheggi e si conclude con i progetti esecutivi, per ottenere le somme per la predisposizione del bando di gara e quindi per la realizzazione delle opere.

“ E’ sicuramente un giorno da ricordare – ha commentato Mondello- che mi rende estremamente felice, per essere riuscito ad ottenere questo grande risultato, nato da un lavoro duro ma sinergico. Per questo ringrazio l’Assessore Falcone per la costante disponibilità e per l’affezione mostrata verso la città di Messina; ringrazio anche il Consiglio Comunale, che ha supportato le scelte strategiche dell’Amministrazione e naturalmente tutti i tecnici che a vario titolo hanno collaborato, ovvero RUP, professionisti esterni, con i quali si è lavorato fianco a fianco, cercando di dirimere le criticità e individuare le soluzioni più veloci ed efficaci. I progetti in realtà sono 15; l’ultimo è in fase di stand by per la questione della rotatoria dello svincolo di Giostra, ma ci impegneremo per risolvere anche questa.
Il realizzando complesso di parcheggi, potenzia il piano di trasporto pubblico di ATM Spa, rappresentando un’offerta determinante per l’utenza, di utilizzo dei mezzi pubblici, avendo la possibilità di lasciare l’auto in prossimità delle fermate dei vettori gommati o su rotaia. Peraltro, si tratta di costruzioni a raso, che sono notoriamente più graditi, in quanto facilmente fruibili. Siamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione infrastrutturale che, se accompagnata da necessarie e sane modifiche nelle abitudini quotidiane dei cittadini, può portare alla svolta tanto sperata per Messina, ponendola in linea con le grandi città del nord che apprezziamo quando siamo fuori casa. E’ necessario uno sforzo collettivo, l’Amministrazione Comunale c’è e lo sta dimostrando, fornendo gli strumenti per un cambio di rotta che restituisca dignità, decoro ed efficienza al nostro territorio. Tale attività, è la prima in termini di raggiungimento di obiettivi, della visione più complessiva della rivisitazione della mobilità cittadina. Il PGTU è stato infatti già adottato ed è in fase di definitiva approvazione; è stata completata la fase del quadro conoscitivo del PUMS, che sarà definito nel minor tempo possibile”.
I parcheggi di interscambio potranno essere realizzati attraverso i finanziamenti previsti dal bando per l’attuazione di una “Linea di intervento in favore dei Comuni di Palermo, Catania e Messina, per la realizzazione dei parcheggi urbani di interscambio per il decongestionamento dei centri urbani e lo scambio con i sistemi di trasporto collettivo urbano ed extraurbano, la riduzione degli inquinamenti acustici ed atmosferico, nonché il risparmio energetico”, approvato dal competente Dipartimento Regionale. Per il Comune di Messina sono state stanziate risorse economiche per circa 16 milioni di euro.

Comunicato n. 1172
giovedì, 29 Ottobre 2020

foto Consiglio Comunale

Domani, venerdì 30, alle ore 11, il Consiglio comunale si riunirà per proseguire l’attività deliberativa. I lavori d’Aula prevedono il seguente ordine del giorno: 1) Bilancio Consuntivo 2019 dell’Azienda Messina Social City; 2) Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2020-2022, Budget Pluriennale 2020/2022 e Piano Programma 2020-2022 dell’Azienda Messina Social City; 3) e cinque riconoscimenti di debiti fuori bilancio. Nella seduta di ieri il Consiglio ha approvato ventinove riconoscimenti di debiti fuori bilancio.

Comunicato n. 1171
giovedì, 29 Ottobre 2020

Alla presenza dell’Assessore con delega per i Servizi al Cittadino, Protezione Civile e Volontariato Massimiliano Minutoli, la VII Commissione Consiliare Permanente, presieduta dal Consigliere Comunale Placido Bramanti, ha affrontato nella seduta di oggi il tema dell’organizzazione del volontariato e della protezione civile nella fase pandemica. “Le attività di volontariato svolte durante la delicata fase sanitaria attualmente vissuta – dichiara il Presidente Bramanti – sono state diverse e si sono ovviamente evolute nel corso dell’emergenza. Da subito, le associazioni sono state impegnate a supporto degli uffici frontalieri della sanità marittima e territoriale, negli aeroporti, per le attività di screening attraverso la rilevazione della temperatura ai passeggeri in arrivo. Con il propagarsi del contagio le attività in ambito sanitario sono aumentate, spaziando dall’assistenza, anche da remoto, alle persone positive o in isolamento fiduciario alla distribuzione di generi di prima necessità, come farmaci e cibo o dispositivi di protezione individuale. La maggior parte delle persone che hanno richiesto l’intervento dei volontari sono stati soggetti anziani ma anche vittime di violenza di genere, che spesso hanno richiesto assistenza o supporto psicologico. A parte i volontari della Protezione Civile abbiamo visto in azione tante associazioni del terzo settore e singoli cittadini che, volontariamente, hanno messo il loro tempo e le loro competenze a disposizione degli altri, in modo gratuito, coinvolgendo anche medici, infermieri, logisti, psicologi, ciascuno con la propria professionalità e ruolo. Ad oggi, i volontari di protezione civile, sia a livello nazionale che locale, hanno complessivamente prestato circa un milione di giornate/uomo di attività e si stima che nel complesso i volontari singoli coinvolti siano stati circa 250.000. Nel corso della riunione è emerso qualche dato a tal proposito: durante la fase pandemica si è registrato un significativo incremento di volontari alla loro prima esperienza in misura pari al 20% con una quota di volontari sotto i 35 anni pari al 48,7%. Anche nelle strutture comunali di coordinamento dell’emergenza, i volontari sono stati attivi nelle attività di assistenza alla popolazione, seppur con delle difficoltà di raccordo con il Comune legate principalmente alla mancanza di reale coinvolgimento dell’ente pubblico, di coinvolgimento da parte delle imprese o di scarso impatto delle attività svolte. E’emerso chiaramente che nell’emergenza si raccoglie quanto si è seminato con le relazioni e i progetti coltivati negli anni precedenti. A prescindere dall’Associazione e dallo scopo che essa persegue, il volontariato è molto importante nella società in cui viviamo soprattutto in una situazione come quella che ci ha portato ad affrontare il coronavirus. Questo vale per il volontariato di Protezione Civile, struttura operativa del nostro sistema, ma più in generale per l’intero terzo settore. La grande voglia di fare volontariato emersa nella cittadinanza è cresciuta proprio grazie al ritrovarsi in una situazione di difficoltà condivisa – conclude Bramanti – questo genera solidarietà ed empatia ed ha spinto, in questa delicata fase emergenziale, numerose persone a mettersi in gioco e investire il proprio tempo per aiutare il prossimo. Proprio la grande disponibilità di volontari pronti ad impegnarsi nell’emergenza è stata la vera sorpresa positiva di questo drammatico periodo che stiamo vivendo, ricordandoci ancora una volta che il mondo del volontariato è un patrimonio per il nostro Paese, ma che, proprio per questo, va organizzato e coordinato al meglio dalle Istituzioni territoriali”.

Comunicato n. 1170
giovedì, 29 Ottobre 2020

In occasione della Commemorazione dei Defunti, i cimiteri cittadini rimarranno aperti dalle ore 8 alle 17 di domani, venerdì 30, sabato 31, domenica 1 e lunedì 2 novembre. A causa delle restrizioni imposte dalle misure anticontagio al Covid-19, la tradizionale celebrazione eucaristica, presieduta dal vescovo ausiliare Monsignor Cesare Di Pietro, sarà officiata nella Parrocchia di Santa Maria di Gesù a Provinciale, lunedì 2 novembre, alle ore 11. All’interno del Gran Camposanto saranno garantiti mezzi di trasporto con personale della Messina Social City per l’assistenza alle persone anziane ed ai disabili e potenziati i servizi all’esterno con mezzi ATM. Il volontariato della Protezione Civile assicurerà il supporto necessario a sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle misure anticontagio, quali l’uso della mascherina ed il distanziamento sociale per evitare assembramenti. Lunedì 2, gli stessi volontari gestiranno il contingentamento agli accessi della Chiesa Santa Maria di Gesù a Provinciale ed ambulanze e volontari del servizio sanitario saranno presenti agli ingressi del Gran Camposanto.

La viabilità nelle strade adiacenti il Gran Camposanto
Sabato 31, domenica 1 e lunedì 2 novembre, dalle ore 7 alle 18, sarà vietata la sosta su entrambi i lati della carreggiata di via del Santo dal numero civico 36 al 68, e sul lato monte dal numero civico 328 sino al ponte FF.SS. Sarà inoltre interdetto il transito veicolare in vicolo S. Cosimo, consentendo la circolazione ai veicoli di Forze di Polizia e Pronto Soccorso; residenti; veicoli Enel che devono effettuare eventuali interventi urgenti di manutenzione; taxi; e veicoli autorizzati muniti di apposito contrassegno. Sarà istituito il senso unico di circolazione monte-valle in via Baglio, consentendo ai veicoli del personale del Dipartimento Servizi Ambientali – Servizio Cimiteri di percorrere il tratto di via Baglio, compreso tra la via Catania e il cancello carrabile del Gran Camposanto, in direzione di marcia valle-monte. Vigerà il divieto di sosta in via Catania per un tratto di 10 metri, rispettivamente a nord e a sud dell’ingresso principale del Gran Camposanto, e sulla via del Santo sarà interdetto il transito veicolare ai veicoli provenienti dal viale Gazzi, ad eccezione di quelli dei residenti, delle Forze di Polizia e di Pronto Soccorso.

Trasporto disabili
Da domani, venerdì 30, a lunedì 2 novembre, all’interno del Gran Camposanto sono sospesi gli ingressi alle vetture private con pass per disabili. I servizi di trasporto disabili e delle persone anziane con difficoltà motoria saranno garantiti da 12 pulmini gestiti con il personale cimiteriale e della Messina Social City per garantire le opportune condizioni di sicurezza. Saranno effettuati tre percorsi alternativi tra loro al fine di distribuire al meglio il servizio per tutto il Cimitero.

Comunicato n. 1169
giovedì, 29 Ottobre 2020

Il Comune di Messina ha presentato ieri sulla piattaforma informatica secondo il Bando Sport e Periferie 2020 la domanda di partecipazione per i lavori da eseguire al palazzetto dello sport Palatracuzzi. Il progetto, che si prefigge l’adeguamento della parte rimasta esclusa dagli interventi, nasce con l’obiettivo di rendere ottimale la funzionalità dell’impianto e prevede l’adeguamento della terza tribuna per ottenere altri 375 posti a sedere e arrivare ad una capienza complessiva di 1350, intervenendo sul sistema delle vie di fuga, sul dimensionamento dei ballatoi e dei servizi per il pubblico, la sostituzione della copertura in lamiera con lastre coibentate per risolvere definitivamente i problemi di infiltrazioni di acqua piovana, la realizzazione di una scala per accedere con maggiore facilità alla copertura stessa e la collocazione di linee vita fisse a fune per garantire la manutenzione in sicurezza. La domanda di partecipazione evidenzia inoltre interventi di completamento tra cui la sostituzione del quadro elettrico generale e della caldaia per l’acqua calda sanitaria, la pitturazione esterna, la campitura del parquet di gioco, la sostituzione di lastre di vetro del tipo U-Glass rovinate. E’ prevista inoltre la fornitura di attrezzature (panchine per allenatori e riserve, tavolo per i giudici, sedie per arbitri, impianto pallacanestro a parete pieghevole e impianto per minibasket). L’importo complessivo del finanziamento è 699.474,51. “Puntiamo all’obiettivo – evidenzia l’Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo – di completare la riqualificazione di uno storico impianto sportivo cittadino, che si caratterizza per la sua collocazione in pieno centro, e al quale sono legate anche sentimentalmente intere generazioni di sportivi messinesi”.

Comunicato n. 1168
giovedì, 29 Ottobre 2020

Sono in pubblicazione, per 30 giorni consecutivi a partire da oggi, giovedì 30, all’Albo Pretorio on-line e sul sito del Comune all’indirizzo https://www.comune.messina.it nella sezione Amministrazione Trasparente – Pianificazione e Governo del Territorio – Catasto Incendi 2019, gli elenchi relativi all’aggiornamento del Catasto Soprassuoli Percorsi dal Fuoco per gli Eventi Incendiari anno 2019 (Legge 353/2000 e s.m.i.) allegati alla Deliberazione di Giunta N. 519 del 09.10.2020. Le perimetrazioni degli eventi incendiari anno 2019 sono inoltre pubblicate sul GEOPORTALE del Comune all’indirizzo http://www.comune.messina.sitr.it. Entro il termine perentorio di 30 giorni da oggi, data di pubblicazione, chiunque potrà prenderne visione e presentare osservazioni, da redigere in carta semplice, presentandole all’ufficio Protocollo del Dipartimento Servizi Territoriali e Urbanistici, in Piazza Vittoria n. 6, 98122 Messina. La Legge quadro in materia di incendi boschivi n. 353/2000 e s.m.i. all’art. 10 prevede e definisce divieti, prescrizioni e sanzioni sulle aree percorse dal fuoco.

Comunicato n. 1167
giovedì, 29 Ottobre 2020

Al fine di consentire l’esecuzione di interventi di scerbatura, domani, venerdì 30, e sabato 31, nella fascia oraria 6 – 17.30, vigerà il divieto di sosta, su entrambi i lati di via Fratelli di Mari, nel tratto di strada lato nord della carreggiata principale a senso unico in direzione di marcia mare-monte, che nella parte terminale si sviluppa parallelamente al viale Regina Margherita, garantendo in sicurezza il regolare transito veicolare e pedonale. Gli interventi di cui sopra dovranno essere effettuati con esclusione delle fasce orarie 7.15-8.45 e 13-14.15.

Comunicato n. 1166
giovedì, 29 Ottobre 2020

Domani, venerdì 30, e sabato 31, nella fascia oraria 7-17, sarà interdetto il transito nella corsia sud della carreggiata sud di viale Gazzi, per tratti non superiori a 30 metri, in adiacenza al muro perimetrale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico G. Martino, garantendo in sicurezza il regolare transito veicolare nella adiacente corsia nord e la continuità di quello pedonale sul marciapiede del lato opposto mediante la collocazione di idonea segnaletica di indirizzamento per i pedoni. La limitazione viaria è stata disposta per consentire all’Azienda Ospedaliera interventi di potatura dell’alberatura all’interno del plesso ospedaliero e prospiciente il viale Gazzi.