Comunicati stampa di venerdì 29 Maggio 2020


Comunicato n. 544
venerdì, 29 Maggio 2020

Nell’ambito dell’appalto del Servizio di Efficientamento e Gestione Pluriennale degli Impianti di Illuminazione Pubblica Mediante Ammodernamento Tecnologico e Relamping l’Amministrazione Comunale, in sinergia con il R.T.I. appaltatore, costituito da VARESE RISORSE S.P.A. (Capogruppo) – A2A ILLUMINAZIONE PUBBLICA SRL (Associata) – DI BELLA COSTRUZIONI SRL (Associata), annuncia l’avvio del nuovo sistema di segnalazione guasti di pubblica illuminazione. Tale sistema, altamente innovativo, prevede l’utilizzo di una APP, denominata Messinainluce, già disponibile sulla piattaforma Google Play (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.prontoappcreator.builder5e51705f19cea&hl=it), ed a breve anche su Apple Store, che permetterà l’inoltro di segnalazioni guasti e loro totale tracciabilità. Il sistema è teso ad avvicinare il cittadino al Servizio, eliminando i tempi morti della trasmissione, protocollazione ed assegnazione delle segnalazioni, e diverrà, a breve, l’unico portale di accesso per le segnalazioni di guasto. Il sistema si integra, come da progetto appaltato, al sistema di targhettatura di tutti i sostegni di pubblica illuminazione, già avviato nell’ambito del medesimo appalto. Infatti l’APP Messinainluce permette la scansione di un QRCode che si troverà applicato su ciascun sostegno, e tramite un menù a tendina di indicare in maniera assolutamente precisa sia il problema riscontrato che la localizzazione georeferenziata del posto. Alla segnalazione farà riscontro una mail con indicazione della corretta ricezione della segnalazione stessa a cui verrà attribuito un ticket che permetterà la costante verifica dello stato di lavorazione, fino alla risoluzione del guasto, cosa di cui l’utente avrà conferma con ricezione di altra mail. Tulle le suddette operazioni potranno essere parimenti fatte sul sito www.messinainluce.it. Questo sistema è un importante passo avanti che l’Amministrazione ha voluto perseguire nella logica del miglioramento della customersatisfaction, nonché di una maggiore efficacia del controllo sugli standard del servizio. In atto l’R.T.I. appaltatore che sta operando il relamping degli impianti di pubblica illuminazione, ha raggiunto dall’avvio di tale attività un progresso del 15% circa del totale dei punti luce esistenti sul territorio cittadino, ed il 45% di quelli finanziati con i fondi PON Metro 2014-2020, la cui conclusione è prevista per il 30 settembre 2020.

Video

Comunicato n. 543
venerdì, 29 Maggio 2020

In ottemperanza ai protocolli per la prevenzione ed il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro per garantire e tutelare la salute sia del personale addetto ai servizi di ricevimento del pubblico che dell’utenza è consultabile sul sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.comune.messina.it nella Sezione dedicata alle notizie in evidenza”, il link “Prenota il tuo appuntamento”. E’ possibile così visionare le modalità di contatto dei servizi comunali tramite telefono o mail al fine di gestire la prenotazione degli appuntamenti. E’ consentita la presenza contemporanea di un numero limitato di persone secondo la capienza del locale dove il pubblico viene ricevuto.

Comunicato n. 542
venerdì, 29 Maggio 2020

L’Assessore all’Ambiente Dafne Musolino ha comunicato che, con Ordinanza Sindacale n. 177 del 27 maggio 2020, è stata rettificata l’Ordinanza n. 121 del 16 aprile 2020 relativa al divieto di balneazione per la stagione 2020, limitatamente all’art.1 in merito all’inizio della stagione balneare per l’anno corrente che avrà inizio il 6 giugno e terminerà il 31 ottobre. La modifica è stata disposta a seguito del decreto dell’Assessorato Regionale della Salute Dipartimento Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico n. 373 del 22 maggio 2020, contenente le disposizioni relative alla stagione balneare per l’anno 2020, in ragione all’evolversi dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Relativamente ai divieti nei tratti di mare e di costa del territorio comunale ove non è consentita la balneazione il provvedimento conferma quelli stabiliti con l’Ordinanza n. 121 del 16 aprile scorso. Pertanto, i tratti di mare e di costa permanentemente non adibiti alla balneazione per inquinamento sono quelli compresi dalla foce del torrente Larderia al torrente Portalegni, per un tratto di 6400 metri; da 50 metri sud dall’ex ospedale Regina Margherita a 100 metri nord dalla foce del torrente Annunziata, per 630 metri; e da 100 metri a sud a 100 metri a nord del canale Lago Piccolo di Torre Faro per un tratto di 200 metri. Non sono inoltre balneabili le aree portuali tra via Brasile ed il torrente Portalegni, per 8950 metri; tra il porto di Tremestieri sino al torrente Larderia, per 1400 metri; e non balneabili temporaneamente, il tratto di mare Regina Margherita per una lunghezza di 390 metri. Infine il divieto di balneazione vige anche per i tratti di mare e di costa interessati da immissioni di sbocco di canali, fiumi, torrenti e depuratori, dalla foce del torrente Giampilieri a 50 metri a nord dello stesso, per un tratto di 50 metri; e da 100 metri ad est del depuratore di Acqualadroni a 100 ad ovest per una lunghezza di 200 metri. Il Corpo di Polizia Municipale, unitamente agli altri organi indicati dalla legge, è incaricato della vigilanza per l’ottemperanza della presente ordinanza e per comminare le previste sanzioni ai trasgressori. Nei confronti di coloro che non ottempereranno alla presente ordinanza si procederà con la denuncia alla Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.

Comunicato n. 541
venerdì, 29 Maggio 2020

La VII Commissione Consiliare, presieduta dal Consigliere Dino Bramanti, nella seduta di oggi ha trattato il tema delle politiche giovanili a Messina in era Covid. “Un confronto costruttivo – sottolinea il Presidente Bramanti – con l’Amministrazione rappresentata dall’Assessore Enzo Caruso, che ha puntualizzato quanto ha tentato di avviare in fase pre-Covid e quanto si troverà a dovere fare una volta ripristinato il normale iter post pandemia. Compito non semplice, se si pensa che la situazione a Messina prima della pandemia era già drammatica, con numeri impietosi sulla migrazione giovanile a causa della mancanza di lavoro. La città ha avuto un calo di quasi 10 messinesi al giorno, metà dei quali sono giovani. Nel decennio 2008-2018 l’Ateneo Messinese ha perso il 23% degli iscritti e il 25% degli immatricolati, assistendo altresì ad un numero sempre crescente di laureati che dopo gli studi sono andati via da Messina in cerca di lavoro nelle città del nord e all’estero”. La Commissione ha evidenziato i vari aspetti legati alla migrazione giovanile a Messina ribadendo l’esigenza di iniziative congiunte e mirate a favorire il raggiungimento di obiettivi minimi di scolarità e soprattutto, una volta completati gli studi, opportunità di lavoro alle quali il Comune dovrebbe concorrere con iniziative e finanziamenti regionale, nazionali ed europei.

Comunicato n. 540
venerdì, 29 Maggio 2020

Il Comando del Corpo di Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, e con il dispositivo “scout”, per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada in materia di divieti di sosta. I servizi saranno effettuati da lunedì 1 sino a sabato 6 giugno, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico. Il controllo con autovelox si svolgerà sulla Strada Statale 114 a Galati Marina e a Mili Marina; sui viali Boccetta e della Marina Russa; sulla via Consolare Pompea; e sulla S.S. 113 a Spartà. Il dispositivo “scout” monitorerà la Strada Statale 114, nel tratto tra il bivio Zafferia e la rotatoria “Alfio Ragazzi”; via Marco Polo; viale S. Martino, da villa Dante a piazza Cairoli; via Industriale (tratto Samperi – S. Cecilia); via La Farina, tra le vie S. Cosimo e Cannizzaro; piazza Duomo (isola pedonale); viale della Libertà, dal viale Giostra sino alla Prefettura; viale Boccetta, dalla via Garibaldi al viale Principe Umberto; via Garibaldi, dalla Prefettura sino a piazza Cairoli; via T. Cannizzaro, tra il corso Cavour e il viale Italia; piazza della Repubblica; piazza Duomo (area pedonale); viale della Libertà, tra la rotatoria Annunziata e Giostra, e tra viale Giostra e la Prefettura; viale San Martino ( tratto Villa Dante – piazza Cairoli); via T. Cannizzaro, nel tratto corso Cavour – viale Italia; corso Cavour, dal viale Boccetta sino alla via T. Cannizzaro; via I Settembre (tratto Battisti – viale San Martino); via Garibaldi, nel tratto Prefettura –Cairoli; via Tommaso Cannizzaro, tra le vie La Farina e Battisti; via C. Battisti, dalla rotatoria del viale Europa a via Garibaldi; e via Garibaldi, dalla Prefettura al viale Giostra. Il Comando della Polizia municipale raccomanda agli automobilisti il rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade, ricordando che l’eccesso di velocità è tra le cause, che incidono maggiormente sulla gravità dei sinistri stradali, e l’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.