Comunicato n. 1481
venerdì, 11 Ottobre 2019

CAMPAGNA “IO NON RISCHIO 2019” E SETTIMANA NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE: PRESENTATI GLI APPUNTAMENTI OGGI A PALAZZO ZANCA

Presenti il sindaco Cateno De Luca e il vicesindaco Salvatore Mondello, l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli ha illustrato stamani le attività previste dalla campagna “Io non rischio 2019”, in programma domani, sabato 12, e domenica 13, nelle piazze cittadine, e gli eventi organizzati nell’ambito della Settimana Nazionale della Protezione civile che si svolgeranno da domenica 13 a sabato 19. All’incontro hanno preso parte la dirigente della Prefettura Natalia Ruggeri, il dirigente del dipartimento regionale di Protezione Civile Bruno Manfrè, l’esperto comunale per la Protezione Civile Antonio Rizzo e Giuseppe Venuto del Nucleo Diocesano di Protezione Civile. “Su questo tema il Comune è all’avanguardia – hanno dichiarato il Sindaco e il Vicesindaco – la Prefettura ha sempre avuto un ruolo di coordinamento che ha garantito la perfetta sinergia tra gli enti coinvolti. Condividiamo l’obiettivo e l’importanza di queste iniziative comunicative e culturali che informano la cittadinanza sulle norme comportamentali da tenere in caso di calamità”. “Questa edizione della campagna ‘Io non rischio’ – ha evidenziato l’assessore Minutoli – coinvolge cinque associazioni di volontariato che tramite i propri comunicatori opportunamente formati dai dipartimenti nazionale e regionale di Protezione Civile istruiscono sui comportamenti in caso di emergenza. La Settimana della Sicurezza invece è di nuovo conio, promossa dal dipartimento nazionale di Protezione Civile, è finalizzata a sensibilizzare ulteriormente la cittadinanza portando in tutti gli Enti, le Istituzioni e nelle scuole il messaggio della Protezione Civile e grazie alla collaborazione degli Ordini professionali e soprattutto degli uffici dei Comuni che vi aderiscono, potrà raggiungere gli obiettivi prefissi”. Il programma delle iniziative prevede giovedì 17, alle ore 15, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, un corso di formazione per operatori del personale del Servizio Protezione Civile comunale e della Sala Operativa della Polizia Municipale sul tema “Rischio Idrogeologico – Presidi Operativi e Presidi Territoriali – Procedure in emergenza – Avvisi Meteo e Norme di Comportamento”, con interventi dell’assessore Minutoli; dell’esperto Rizzo; dei dirigenti, il Servizio Protezione Civile Francesco Ajello e la Polizia Municipale Domenico Signorelli; e del responsabile delle associazioni di volontariato. Venerdì 18, alle 9.30, saranno effettuate prove di evacuazione per rischio idrogeologico alla scuola Primo Molino di Bordonaro, con avvisi meteo e norme di comportamento; alle 12, l’esercitazione sarà eseguita alla scuola “Mauro” di Badiazza, con gli interventi dell’assessore Minutoli; dell’esperto Rizzo; del dirigente Ajello e del responsabile delle associazioni di volontariato. Alle 19.30, sempre di venerdì 18, al Circolo della Borsa, si svolgerà un incontro informativo su “Lions e Protezione Civile” e sulla esperienza della resilienza della popolazione di Giampilieri, in cui relazioneranno il sindaco Cateno de Luca, il prefetto Maria Carmela Librizzi; l’assessore Minutoli; il dirigente del dipartimento Protezione Civile Regione Siciliana Servizio Messina Manfrè; il presidente della Commissione comunale Protezione Civile e Urbanistica Biagio Bonfiglio; e l’esperto Rizzo. Da lunedì 14 a venerdì 18, per “La terra vista da un professionista: a scuola con il Geologo”, i geologi messinesi incontreranno la scuola con approfondimenti sulle tematiche del rischio. Da giovedì 17 a sabato 19, dalle 16 alle 19, nella Biblioteca Painiana al Seminario Arcivescovile, sarà aperta la mostra “Messina: memorie di una terra che trema”, proposta dal Nucleo Diocesano di Protezione Civile Messina, di cui è responsabile Luciano Venuto ed ideatore Giuseppe Venuto. Domenica 20, a partire dalle ore 9.30, l’Ordine degli Architetti sarà presente nella piazza di Torre Faro, a piazza Duomo e al Centro commerciale di Tremestieri, al fine di illustrare alla cittadinanza le opportunità offerte dal “Sisma Bonus”.