Comunicato n. 1443
venerdì, 3 Dicembre 2021

Celebrazioni in onore di Santa Barbara: nota dell’Assessore Mondello


Si è svolta questa mattina in Cattedrale la Messa in onore di Santa Barbara, Patrona dei “Servitori dello Stato”, alla presenza dei titolari dei Comandi della Marina Militare, Vigili del Fuoco, Artiglieri e Genieri.
Alla Cerimonia liturgica, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Messina, ha preso parte l’Assessore con delega alle Forze Armate Salvatore Mondello.
“La ricorrenza di oggi – ha dichiarato a conclusione dell’evento – ha un significato simbolico particolarmente profondo, in quanto rende omaggio e accomuna tutte le donne e gli uomini che hanno dedicato e dedicano quotidianamente la loro vita al servizio dello Stato in un impegno che molto spesso culmina purtroppo con la fine delle loro esistenze. Non bisogna mai perdere il senso della memoria storica, del passato che ci ha consentito di essere quelli che siamo, grazie al sacrificio e allo spirito di servizio di chi si è legato indissolubilmente ai valori dell’Arma. Nonostante la tradizionale cerimonia si sia svolta in tono minore, nel rispetto delle restrizioni dovute all’emergenza pandemica in corso, ritengo abbia comunque conservato l’atmosfera suggestiva di un giorno importante per il mondo militare, il cui significato valoriale deve essere trasferito nella vita di tutti i giorni. Questa Amministrazione rinnova ancora una volta la fiducia e la riconoscenza alle Forze Armate, per la costante sinergia e vicinanza alla comunità messinese, espressa concretamente in tutte le occasioni in cui la città di Messina ha avuto necessità di supporto”.
Secondo la storia sacra, Santa Barbara di Nicomedia fu imprigionata in una torre e poi condotta al martirio, a causa della sua incrollabile fede cristiana; il suo coraggio e la sua serenità, mantenuta in vista dell’estremo sacrificio, le valse il titolo di Patrona di “coloro che si trovano in pericolo di morte improvvisa”.