Comunicato n. 1470
giovedì, 25 Ottobre 2018

CONFRONTO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CON L’ASSOCIAZIONE GIOVANNA D’ARCO PER L’ORGANIZZAZIONE DEL PRESEPE DI CASTANEA

Si è svolta oggi pomeriggio nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca una riunione relativa all’organizzazione logistica del presepe di Castanea. All’incontro con il sindaco Cateno De Luca, il vicesindaco Salvatore Mondello e l’assessore Dafne Musolino, hanno preso parte il presidente dell’associazione “Giovanna d’Arco”, Tonino Spanò, ed i componenti Margherita Milazzo, Francesca Colorire, Salvatore Abrami, Nunzia Saraò, Mimma Costanzo, Franco Milazzo, Giovanni Quartarone e Graziella Arena. Tale manifestazione è ormai diventata centrale in quelle che sono tutte le attività culturali e sociali del Comune di Messina e necessita di tutto il supporto logistico che l’Ente può mettere in atto. Quest’anno sarà possibile apportare soltanto alcuni piccoli aggiustamenti in quelle che sono già attività consolidate e ci si riferisce alle ordinanze di viabilità, alle attività minime di pulizia, scerbatura e quant’altro possibile e di inserire all’interno della manifestazione le opportune luminarie previste per tutto il periodo in cui si svolge l’attività meritoria dell’associazione. Relativamente invece alla programmazione futura, da subito l’Amministrazione ha preso l’impegno di prevedere una pianificazione più strutturata a partire già dal mese di febbraio 2019, che per l’anno venturo potrebbe prevedere l’impiego di navette al fine di evitare completamente l’accesso di autoveicoli all’interno del villaggio, per poter utilizzare tutto il centro abitato di Castanea in maniera pedonale, rivitalizzando il villaggio stesso e attivando le programmazioni originariamente previste dell’attuale Amministrazione, azioni previste all’interno del brand Messina. Il presidente Spanò, soddisfatto dagli esiti del confronto, ha sottolineato orgogliosamente che si tratta della seconda manifestazione in termini di importanza dopo la Vara, che quest’anno è giunta alla 29a edizione.