Comunicato n. 565
giovedì, 27 Maggio 2021

Confronto sulle opere del Patto Città Metropolitana: all’Annunziata nell’ultima baracca post terremoto

In merito al confronto, tra il Vicesindaco Carlotta Previti, il Segretario del PD, Nino Bartolotta e un rappresentante di MessinAccomuna, avente ad oggetto le opere del Patto per la Città di Messina, l’Agenzia per il risanamento A.ris.Mé ha manifestato di mettere a disposizione come “location” per lo svolgimento dell’incontro l’ultima baracca di legno, ancora in discrete condizioni costruita subito dopo il terremoto del 1908, sita nella baraccopoli dell’Annunziata.
Nell’imminenza della demolizione e bonifica dell’area, l’Agenzia avvierà alla Soprintendenza ai Beni Culturali la richiesta affinché venga riconosciuta una specifica rilevanza culturale, storica e artistica e di avviare le procedure di vincolo sullo storico immobile, risalente a 70 anni fa.
A.ris.Mé inoltrerà altresì alla Fondazione Fai-Fondo Ambiente Italiano una proposta di collaborazione al fine di rendere fruibile al pubblico questa costruzione di interesse sociale, culturale e storico, in quanto promotrice di azioni volte alla tutela, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio artistico e naturale del Paese attraverso il restauro, iniziative e premi per il sostegno e la ricerca di beni storici, artistici o naturalistici.