Comunicato n. 1014
giovedì, 6 Ottobre 2022

Consegnata da AMAM la “casetta dell’acqua “all’Istituto comprensivo Catalfamo

Alla presenza del Sindaco Federico Basile è stata consegnata oggi, giovedì 6, al Dirigente dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Catalfamo” Angelo Cavallaro, la “casetta dell’acqua”  nell’ambito dell’iniziativa rivolta alle scuole cittadine denominata “La classe non è…plastica”. Alla cerimonia di consegna hanno preso parte la Presidente di AMAM Loredana Bonasera unitamente al Direttore Generale Salvo Puccio, la Presidente della Società Messinaservizi Bene Comune Mariagrazia Interdonato, il Consigliere comunale Raimondo Mortelliti e il Presidente della II Municipalità Davide Siracusano. Il progetto, promosso dall’Azienda AMAM che gestisce la rete idrica, in sinergia con il Comune di Messina e la Messinservizi Bene Comune è finalizzato a incentivare l’utilizzo dell’acqua distribuita attraverso la rete e favorire l’eliminazione dei rifiuti plastici inquinanti. “La consegna di questa casetta dell’acqua, terza in ordine di consegna nelle scuole cittadine, rappresenta – ha evidenziato il Sindaco Basile – il proseguimento di un percorso sinergico che vede coinvolte l’Amministrazione comunale e le sue Partecipate rivolto all’attuazione in questa fattispecie di un progetto di qualità e di educazione ambientale che mira a incentivare e sensibilizzare la popolazione scolastica ad un minore consumo dell’acqua in bottiglia. Ritengo fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente l’utilizzo di questi strumenti utili per lo sviluppo educativo e culturale a partire dai più giovani”, ha concluso Basile. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto la Presidente Bonasera – è quello di aumentare e migliorare la fiducia dei cittadini nei confronti dell’acqua del rubinetto offrendo la possibilità di rifornirsi autonomamente del prezioso liquido determinando così sia il risparmio sui costi d’acquisto che la riduzione del consumo dei materiali plastici impiegati per gli imballaggi, ma soprattutto diamo una mano al benessere e alla qualità della vita”.