Comunicato n. 547
venerdì, 10 Giugno 2022

Consegnate oggi a Palazzo Zanca ventotto targhe di riconoscenza al Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina e all’equipaggio pattugliatore P01 “Monte Sperone”.

Il Presidente del Consiglio Comunale Claudio Cardile, insieme ai Consiglieri Giovanni Scavello, Francesco Pagano e Giandomenico La Fauci, ha consegnato oggi, nel corso di una cerimonia a Palazzo Zanca, ventotto targhe, come segno tangibile di riconoscenza per l’alto valore dell’attività prestata, al Comandante Maggiore Simone Cristalli ed ai membri dell’equipaggio del pattugliatore P01 “Monte Sperone”, accompagnati dal Tenente Colonnello Domenico Grasso in rappresentanza del Gruppo Aeronavale di Messina, protagonisti dell’intervento di salvataggio degli uomini dell’equipaggio e dei passeggeri del traghetto Euroferry Olimpia. “Unanime – ha dichiarato il Presidente Cardile, insieme ai Consiglieri presenti alla cerimonia, – è giunto da tutti i membri del Civico Consesso il ringraziamento per la meritoria attività che ha anche consentito di dare lustro alla città di Messina in quanto il pattugliatore fa base a Messina e buona parte dell’equipaggio è composto da nostri concittadini. Tali ragioni ci inducono ad esprimere ulteriori sentimenti di orgoglio, stima e assoluto apprezzamento per l’attività svolta. E’ un gesto simbolico, ma dall’alto valore emotivo che lega ulteriormente la cittadinanza di Messina al mare”. Il Maggiore Cristalli ha aggiunto che: “Siamo orgogliosi di ciò che avete fatto per noi; è un momento importante per la nostra storia e per la lunga attività svolta in mare che ci porta ad affrontare situazioni di ogni genere”. Il Presidente Cardile ha consegnato il Crest della città di Messina al Tenente Colonnello Grasso, premiato insieme al Tenente Colonnello Simone Cicchetti, al Maggiore Simone Cristalli, al Tenente Davide Raffaele Loris Lisco, ai Luogotenenti cariche speciali Vincenzo Pino, Roberto Adinolfi, Antonino Del Monte e Francesco Nastasi, ai Marescialli ordinari Giada Filoni, Gaetano Mandara e Michele Cascavilla, al Brigadiere Giovanni Testa, ai Vice Brigadieri Mirko Castelnuovo, Santo Arigò, Giuseppe Arena, Francesco Anchise e Catella Di Somma, agli Appuntati scelti qualifica speciale Santino Irrera, Sebastiano Lo Presti, Stefano Salvo, Michele Villari, Giuseppe Crupi, Domenico Squadrito, Giuseppe Mangraviti, Marco Tricomi e Renato Rizzi, ai Finanzieri Franco Fumarola e Gaetano Manica. Già nel corso dei lavori della IV Commissione Consiliare, presieduta dal Consigliere Scavello, sono stati ripercorsi i drammatici momenti della notte dello scorso 18 febbraio, quando il pattugliatore “Monte Sperone” in forza alle base navale di Messina ed in missione nelle acque al largo dell’Isola di Corfù ha individuato il traghetto già avvolto dal fumo. In pochi istanti l’equipaggio ha provveduto ad ammainare i battelli di salvataggio per dirigersi verso il traghetto in avaria ed organizzare le attività di soccorso che hanno permesso di salvare 278 persone.