Comunicato n. 896
venerdì, 28 Agosto 2020

Creazione Erasmus+ Point presso Palazzo Weigert

L’Amministrazione Comunale, nella persona dell’Assessore alle Politiche Giovanili Enzo Caruso, ha firmato recentemente una convenzione con l’Associazione Enjoy Sicily presieduta dalla dott.ssa Tiziana Versace, per l’istituzione presso l’Info Point di Palazzo Weigert di un punto informativo Erasmus+ rivolto agli studenti che vogliono svolgere un progetto di volontariato o un tirocinio formativo in Italia o all’Estero. “Considerando l’elevato tasso di disoccupazione e l’indice di abbandono agli studi che affliggono la nostra aerea, nello specifico la città di Messina, – dichiara l’Assessore Caruso – e considerando la mancanza di un punto di informazione Erasmus+ per i ragazzi che, una volta raggiunti i 18 anni, non sanno ancora che strada intraprendere o non hanno i mezzi economici per formarsi o ancora hanno abbandonato precocemente gli studi e si ritrovano senza le basi per iniziare a pensare ad un futuro come persone autonome ed indipendenti, Enjoy Sicily, in collaborazione con l’Assessorato alla Politiche Giovanili, si pone come intermediaria per l’accesso alla formazione gratuita di tutti i giovani di età compresa tra i 18 ed i 30 anni e per far questo, rendendosi disponibile per la gestione, a titolo gratuito, dello spazio gentilmente offerto dall’Amministrazione Comunale presso la sede dell’infopoint turistico a Palazzo Weigert. L’Erasmus+ point deve essere considerato come uno sportello al quale potersi rivolgere per conoscere le opportunità offerte dal programma Erasmus+ in termini di formazione, lavoro e volontariato, offerte alle quali si può accedere anche senza aver conseguito una laurea od aver completato il ciclo di formazione secondaria. Nell’ambito della stessa convenzione, Enjoy Sicily promuove il territorio presso altre associazioni, scuole od università dell’UE e riceve volontari/tirocinanti presso le strutture messe a disposizione dall’Amministrazione comunale (info point turistico, Archivio e Biblioteca comunale, galleria d’arte contemporanea ed Antiquarium), promuovendo di fatto, la città e la sua provincia, in ambito europeo. In questo momento sono presenti due volontarie del Corpo Europeo di solidarietà, provenienti dalla Polonia e ne arriveranno altre tre, sia per il breve che per il lungo periodo, in modo da creare una copertura presso tutte le strutture sopra menzionate”.