Comunicato n. 633
venerdì, 1 Luglio 2022

Oggi a Palazzo Zanca la proclamazione dei trentadue Consiglieri comunali eletti

Completata la verifica dei voti di preferenza per l’elezione del Consiglio comunale, oggi, venerdì 1 luglio, alle ore 11, nell’Aula Consiliare di Palazzo Zanca, si terrà la proclamazione da parte dell’Ufficio centrale, presieduto dal magistrato Corrado Bonanzinga. Al termine della fase di verifica dei voti, è stato comunicato ufficialmente il quadro completo con i nomi dei 32 Consiglieri di Palazzo Zanca. Sono stati attribuiti: lista n. 1 – Pd (2 seggi): Calabrò Felice, Russo Antonia; lista n. 4 – De Domenico Sindaco (2 seggi): Buonocore Concetta, Caruso Giovanbattista; lista n. 5 – Ora Sicilia (3 seggi): Vaccarino Federica, La Fauci Giandomenico, Zante Ugo; lista n. 7 – Forza Italia (1 seggio): D’Angelo Nicoletta; lista n. 11 – Basile Sindaco (11 seggi): Minutoli Massimiliano, De Leo Alessandro, Giannetto Serena, Oteri Cosimo, Pergolizzi Sebastiano, Di Ciuccio Rosaria, Previti Carlotta, Busà Giuseppe, Feminò Antonia, Musolino Dafne, Restuccia Giulia; lista n. 14 – Prima l’Italia (3 seggi): Cantello Mirko, Centofanti Amalia, Villari Giuseppe; lista n. 15 – Con De Luca per Basile (6 seggi): De Luca Cateno, Rinaldo Raffaele, Papa Salvatore, Milazzo Margherita, Rotondo Emilia, Mortelliti Raimondo; lista n. 18 – Fratelli d’Italia (3 seggi): Libero Gioveni, Carbone Dario e Currò Pasquale; Croce Maurizio (1 seggio) in quanto primo dei non eletti candidato a Sindaco che ha ottenuto la cifra pari o superiore al 20 % dei voti. Il provvedimento di convalida sarà immediatamente comunicato al Comune e all’Assessorato regionale degli Enti Locali, ed entro 15 giorni dalla proclamazione degli eletti, si procederà alla convocazione del Consiglio comunale, secondo l’art.19, comma 4, della L.R. 26 agosto 1992, n.7, come integrato dall’art.43 della L.R. 1.9.1993, n.26. La prima convocazione del Consiglio eletto sarà disposta dal Presidente del Consiglio uscente Claudio Cardile. L’invito sarà notificato almeno cinque giorni prima della data stabilita per l’adunanza e secondo quanto disposto dall’art.31, comma 2, della legge 8 giugno 1990, n.142, introdotto con l’art.1 della legge regionale 11 dicembre 1991, n. 48, i consiglieri entreranno in carica all’atto della proclamazione. La presidenza provvisoria della prima seduta del Consiglio comunale spetterà, sino all’elezione del Presidente, al Consigliere più anziano per preferenze individuali (cfr. art. 19, comma 5, della l.r. n.7/92). Non appena assunta la presidenza provvisoria dell’adunanza consiliare, il consigliere più anziano per preferenze individuali, presterà giuramento secondo la formula prescritta dall’art. 45 dell’Ordinamento regionale Enti Locali e con la stessa formula presteranno giuramento, su invito del Presidente, i Consiglieri eletti. Nel corso della prima seduta saranno eletti il nuovo Presidente del Consiglio comunale e i suoi due Vice.