Comunicato n. 918
martedì, 18 Giugno 2019

FIRMATO OGGI A PALAZZO ZANCA IL PATTO PER LA LETTURA “CITTÀ DI MESSINA”

Il Patto per la Lettura della Città di Messina è stato siglato stamani a Palazzo Zanca, nel corso di una conferenza stampa, cui hanno partecipato tra gli altri l’assessore alla Cultura Roberto Vincenzo Trimarchi, il presidente dell’associazione culturale Intervolumina Giuseppe Lipari e la responsabile del servizio Cultura Amelia Leotta. “Considerando il calo di lettori, – ha dichiarato l’assessore Trimarchi – la situazione di crisi del libro e della lettura impone, a partire dalle istituzioni pubbliche, un impegno forte e deciso nei confronti della promozione della lettura da parte di tutto il tessuto sociale. Il Patto per la Lettura unisce gli sforzi, i mezzi e le iniziative, per favorire l’aumento degli indici di lettura. Attraverso la creazione di una rete territoriale strutturata, grazie alla sottoscrizione di questo documento di indirizzo da parte di tutti i soggetti coinvolti, il Patto per la Lettura si prefigge di ridare valore all’atto del leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza, con particolare riferimento ai bambini e ai ragazzi”. Quattordici istituti scolastici cittadini hanno già aderito all’iniziativa. Il Patto, già firmato da numerose città italiane, approvato con deliberazione di Giunta municipale n. 226 dello scorso 5 aprile, è promosso in collaborazione con Intervolumina e si configura come strumento di governance delle politiche di promozione del libro e della lettura adottato dal Centro per il libro e la lettura (CEPELL), ufficio del Ministero per i Beni e le attività Culturali, e proposto ad istituzioni pubbliche e soggetti privati, che individuano nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere attraverso un’azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territorio.

Ha l’obiettivo di creare una sinergia tra tutti gli attori della filiera culturale, in particolare del libro, su un dato territorio e nasce per coinvolgere istituzioni pubbliche, biblioteche, case editrici, librerie, autori e lettori organizzati in gruppi e associazioni, scuole e università, imprese private, associazioni culturali e di volontariato, fondazioni bancarie e tutti coloro che condividono l’idea che la lettura, declinata in tutte le sue forme, sia un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, per l’innovazione e lo sviluppo economico e sociale della città. I firmatari si impegnano a supportare la rete territoriale per questa campagna promozionale, coinvolgendo i soggetti che a livello locale possono offrire il loro contributo, in base alle rispettive capacità e competenze. E’ possibile aderire al Patto compilando il modello e siglando l’adesione anche successivamente alla firma ufficiale di oggi. Sarà attivata una mail pattoperlalettura@comune.messina.it per ricevere le comunicazioni ufficiali e convocare gli incontri e sarà inoltre realizzato uno spazio sul sito istituzionale dedicato all’inserimento di eventi e attività.