Comunicato n. 1336
venerdì, 5 Ottobre 2018

GIORNATA MONDIALE DELL’INSEGNANTE: CONCLUSO A PALAZZO ZANCA IL CONVEGNO “L’INSEGNANTE AL LAVORO” – NEL POMERIGGIO SANTA MESSA IN CATTEDRALE

Presenti il sindaco Cateno De Luca, gli assessori, alla Pubblica Istruzione, Roberto Vincenzo Trimarchi, e alle Politiche Giovanili, Giuseppe Scattareggia, si è tenuto oggi, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, “L’insegnante al Lavoro”, evento promosso dall’Amministrazione comunale e organizzato da Informadonna Me, in occasione della celebrazione della Giornata mondiale dell’Insegnante istituita dall’Unesco il 5 ottobre del 1994. “Il ruolo e la centralità dell’insegnante – ha dichiarato il Sindaco – sono riconosciuti da tutti, vi porto come esempio la mia esperienza. Era l’ottobre del 2008 ed io fui impegnato otto giorni consecutivi a Palermo per una grossa manovra di Bilancio finanziario. Al mio ritorno, mio figlio mi fece trovare in un tovagliolo di carta verde la seguente scritta: ‘Papà, non devi più andare a Palermo’. Nell’ambito di una famiglia si cerca di colmare un’assenza con la presenza dell’altro coniuge, ma laddove entrambi i coniugi lavorano o ci si confronta con attività molto impegnative, ecco, come avvenne nel mio caso, che la figura dell’insegnante è fondamentale in quanto primi educatori, insieme ai genitori. I giovani riconoscono in loro una guida e un punto di riferimento capace di coltivare e valorizzare le loro capacità umane e le qualità professionali”. L’obiettivo della ricorrenza di oggi è quindi rendere omaggio ai docenti che dedicano il loro lavoro alla formazione delle generazioni successive, seguendone lo sviluppo, quanto più possibile, in maniera armonica sotto l’aspetto sia culturale che spirituale ma soprattutto psicologico al fine di colmare eventuali carenze prodotte dagli ambienti di provenienza familiari o sociali e valorizzando il potenziale cognitivo ed emotivo che ogni studente porta con sé. Pertanto per l’Unesco onorare i docenti non è solo una pratica fugace e frivola, ma un momento di riflessione mondiale su una funzione strategica nello sviluppo delle civiltà e di autoperpetuazione dei popoli. I lavori sono stati moderati dalla professoressa Helga Corrao e organizzati anche col contributo della dott.ssa Teresa Impollonia. All’incontro sono intervenuti, insieme al sindaco De Luca e agli assessori Trimarchi e Scattareggia, il direttore dell’ufficio IRC (Insegnanti Religione Cattolica) e pastorale Scolastica, padre Michele Giacoppo; Eliana Bottari, docente secondaria superiore; Genny Noto Millefiori, docente primaria; Cettina Lanzafame, docente di sostegno secondaria superiore; Giusy Speranza, docente primaria; ed Esmeralda Pagano, docente secondaria. Oggi, alle ore 18, nella Basilica Cattedrale di Messina, don Alessandro De Gregorio, responsabile apostolico dell’Università degli Studi di Messina, officierà una Santa Messa.