Comunicato n. 1721
venerdì, 24 Novembre 2017

GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI: INAUGURATA OGGI LA VILLETTA ZAFFERIA

In occasione della Giornata nazionale degli alberi oggi venerdì 24, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti e dell’Assessore all’Ambiente e Nuovi Stili di Vita, Daniele Ialacqua, è stata inaugurata la villetta Zafferia. L’iniziativa è anche legata alle celebrazioni per San Francesco proclamato patrono dell’ecologia con bolla papale “Inter Sanctos” emessa da Giovanni Paolo II il 29 novembre 1979. Nella circostanza è stato messo a dimora un albero di noce, specie arborea di particolare pregio coltivabile dalle Alpi alla Sicilia simbolo di saggia ecologia e di economia solidale. Alla giornata inaugurale hanno partecipato il presidente della seconda circoscrizione, Zullo insieme ad alcuni consiglieri circoscrizionali, tra cui Terranova promotore della riapertura della villetta, l’amministratore unico di Messinaservizi Bene comune, Beniamino Ginatempo, padre Riccardo Cardullo e Pietro Ruggeri, dirigente dell’istituto scolastico Salvo D’Acquisto. Presenti anche un centinaio di studenti che insieme ai docenti hanno presentato i loro lavori dedicati alla festa dell’albero ed a San Francesco e messo a dimora alcuni arbusti tra cui un ulivo in segno di pace. L’evento ha contribuito a sanare una incomprensione instauratasi lo scorso mese di giugno tra l’Amministrazione comunale e la Circoscrizione in ordine alla riapertura della villetta per la giornata della cultura civica. Nel corso dell’inaugurazione i rappresentanti dell’Amministrazione comunale hanno espresso il loro impegno nell’esecuzione di ulteriori interventi per una maggiore fruibilità della villetta.Il Prossimo appuntamento a chiusura delle iniziative per la giornata nazionale degli alberi sarà la passeggiata nella foresta di Camaro, promossa da Italia Nostra, Legambiente Messina, Greenstone, con raduno a Forte Puntale Ferraro sul colle San Rizzo. Rinviato ad altra data il treking urbano da Palazzo Zanca ai Giardini di Montalto in programma sabato 25.