Comunicato n. 1780
lunedì, 17 Dicembre 2018

GIOVANNI BRUNO IN QUIESCENZA DOPO 30 ANNI DI ATTIVITÀ AL COMUNE DI MESSINA

Il dott. Giovanni Bruno ha lasciato il servizio per andare in quiescenza dopo trenta anni di attività in vari uffici comunali, improntati alla massima professionalità, correttezza ed onestà intellettuale. Laureato in Scienze Politiche all’Università di Messina, è stato direttore amministrativo dell’Istituto Marino di Mortelle negli anni 1987/88. Trasferitosi in mobilità al Comune di Messina, con la qualifica di direttore di sezione, ha ricoperto gli incarichi di responsabile degli uffici assegnazione alloggi di E.R.P. e Risanamento, Contributi alle Società sportive, amministrativo Lavori Pubblici ed è stato segretario di Commissione consiliare. Successivamente, nella qualità di dirigente, ha svolto la sua attività nei dipartimenti Espropriazioni, Commercio, Provveditorato ed Economato, ufficio Dismissioni del Patrimonio Immobiliare dei Beni Disponibili e Tributi. È stato nominato responsabile unico del procedimento espropriativo del progetto relativo alla realizzazione del secondo approdo di Tremestieri e componente della delegazione trattante di parte pubblica per la definizione dei contratti decentrati del comparto. Con la sindacatura Accorinti è stato nominato dirigente dell’ufficio di Gabinetto del Sindaco e in tale contesto si è occupato delle procedure amministrative relative al progetto della via Don Blasco. Contestualmente, nominato vice segretario generale, con la direzione del dipartimento vice segreteria generale si è occupato del funzionamento degli organi istituzionali di Giunta, Consiglio e Circoscrizioni, assumendo l’incarico interinale prima del dipartimento Servizi Sociali e in seguito dell’Avvocatura comunale. Ha svolto la sua attività nel contesto delle sindacature Bonsignore, Leonardi, Providenti, Buzzanca, Accorinti, De Luca e con i commissariamenti Sbordone e Croce.