Comunicato n. 1428
giovedì, 3 Ottobre 2019

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO NELLE SCUOLE: L’ASSESSORE MINUTOLI RISPONDE AL CONSIGLIERE GIOVENI

In merito all’interrogazione con oggetto“Impianti di riscaldamento nelle scuole: si eseguano adesso tutte le verifiche per evitare le vergogne degli anni scorsi!”, formulata dal consigliere Libero Gioveni, l’assessore alla Manutenzione Beni e Servizi, Massimiliano Minutoli, ha risposto: “I disservizi cui fa riferimento il consigliere Gioveni, come da lui evidenziato nella nota, risalgono agli anni precedenti a questa Amministrazione. Infatti, già dallo scorso anno, le risorse messe a disposizione del Dipartimento hanno consentito i collaudi e l’avvio delle caldaie presenti nei plessi scolastici in puntualità con l’arrivo della stagione fredda. Anche quest’anno l’Amministrazione si è attivata con largo anticipo e, nonostante gli impianti termici debbano essere avviati a partire dal primo dicembre, già dallo scorso 20 settembre, al fine di poter rilevare eventuali criticità sul loro funzionamento ed intervenire per le riparazioni prima dell’inizio della stagione invernale, è stata data disposizione alla ditta Di Natale Domenico, aggiudicataria dei lavori di manutenzione degli impianti termici ed elettrici dei plessi scolastici, di effettuare un controllo preventivo sul funzionamento degli impianti di riscaldamento presenti nelle scuole. Il controllo è tuttora in corso di esecuzione e, allo stato attuale, non si evidenziano criticità importanti o non risolvibili sugli impianti esistenti. Mi ritengo quindi tranquillo sotto questo aspetto – ha concluso l’assessore Minutoli – perchè gli impianti termici delle scuole, al termine della scorsa stagione invernale, sono stati spenti funzionanti. Relativamente a quelli delle scuole Gaetano Martino e Bisconte, posso rassicurare che il loro collaudo ed avvio, essendo stati completati i lavori per la realizzazione di nuove centrali termiche, avverrà contestualmente al ricevimento della documentazione necessaria da parte della ditta esecutrice dei lavori”.