Comunicato n. 1823
lunedì, 11 Dicembre 2017

INCENDIO ALLA SCUOLA PASCOLI – CRISPI: PRECISAZIONI DEGLI ASSESSORI ALAGNA E PINO

In relazione ad alcune notizie di stampa pubblicate lo scorso giovedì 7, in merito all’incendio verificatosi all’interno della scuola Pascoli-Crispi, gli assessori, alla Pubblica istruzione, Federico Alagna, e alla Protezione Civile, Sebastiano Pino, hanno precisato che: “Da subito vi è stato un approfondito lavoro di coordinamento che ha interessato la dirigente scolastica, gli assessori e i dipartimenti comunali competenti, verificando immediatamente quali fossero le procedure ottimali da seguire al fine di creare il minor disagio possibile alle famiglie ed al personale scolastico e per risolvere quanto più rapidamente possibile la questione. Già nella mattinata di martedì 5, in seguito a tale attività di confronto e coordinamento, il dipartimento Manutenzione Immobili e il dipartimento Politiche Culturali ed Educative, in accordo con la dirigente scolastica e con gli assessori al ramo, hanno predisposto quanto necessario per ripristinare le condizioni di agibilità della scuola. Nello specifico, dopo aver immediatamente avviato le verifiche sull’impianto elettrico, si è subito proceduto ad incaricare una ditta specializzata per la pulizia e la bonifica delle aree interessate dall’incendio e tale ditta era pronta ad intervenire già nella giornata di mercoledì 6. Per la particolare estensione delle aree interessate dagli effetti dell’incendio, è stato richiesto alla ditta di impegnare maggiori risorse umane per accorciare al massimo i tempi per il completamento della pulizia. L’impresa ha accolto la richiesta e nel pomeriggio di giovedì ha operato con una squadra di otto operai e continuerà i lavori anche durante il ponte dell’Immacolata, attualmente in corso, impegnando nella giornata di sabato nove unità lavorative. Una volta completato il lavoro di pulizia e bonifica si procederà immediatamente alla tinteggiatura delle pareti danneggiate per ripristinare le condizioni preesistenti e consentire il ritorno alle attività scolastiche. Comprendiamo – hanno concluso gli assessori – le preoccupazioni dei genitori e ci rendiamo disponibili, come sempre, ad incontrarli per ascoltarli ed approfondire quanto necessario, ma non possiamo certo condividere le ingiustificate critiche o speculazioni politiche su un evento che, nonostante la sua straordinarietà ed imprevedibilità, ha visto una pronta risposta degli uffici comunali e della dirigenza scolastica”.