Comunicato n. 343
mercoledì, 6 Marzo 2019

L'AMBASCIATORE D’IRLANDA IN VISITA DI CORTESIA A PALAZZO ZANCA

L’Ambasciatore d’Irlanda Colm O’ Floinn si è recato nel pomeriggio di ieri a Palazzo Zanca per una visita di cortesia finalizzata alla conoscenza sulle politiche dell’accoglienza dei migranti in Sicilia ed al contempo all’esigenza di visitare la città di Messina, mostrando grande interesse. Dopo il passaggio in Prefettura e all’hot spot di Bisconte, accompagnato dall’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, ha avuto modo di fare un breve giro in città, definendola gradevolissima, ed ha completato il percorso con la visita istituzionale al Palazzo municipale. Qui è stato accolto dal vicesindaco Salvatore Mondello e dagli assessori alle Attività Produttive e Promozionali Dafne Musolino e alle Politiche Sociali Calafiore, che lo hanno accompagnato per visitare le stanze arredate con opere d’arte, particolarmente ammirate dall’Ambasciatore che ha chiesto lumi sulla città e il suo contesto storico, ivi comprese le tradizioni religiose e folcloristiche.

Il vicesindaco Mondello, nel corso della visita, ha intrattenuto gli ospiti, presentando gli aspetti storici, architettonici ed artistici di Messina, trovando un interlocutore molto interessato al patrimonio culturale della città ed alla posizione che la stessa assume in seno all’Italia; non a caso ha apprezzato l’esposizione, nella stanza del Sindaco, delle foto del Santo Padre e del presidente della Repubblica, che di recente sono stati ospitati in Irlanda. L’Ambasciatore ha sottolineato il ruolo strategico dell’Italia, che si pone come portatore di equilibrio all’interno dell’Unione Europea e nei confronti della quale ha ribadito il sostegno e la solidarietà dell’Irlanda che è animata da sentimenti e sensibilità analoghe a quelle del nostro Paese. Significativo poi lo scambio di riflessioni con l’assessore Musolino, con la quale ha condiviso l’interpretazione degli aspetti di storia contemporanea che interessano l’Italia e più in particolare la città di Messina.

Il vicesindaco ha ringraziato l’Ambasciatore per la vicinanza e la sensibilità mostrata nei riguardi della città e in generale dell’Italia, esprimendo la sua personale gratitudine per le lusinghiere dichiarazioni in merito all’apprezzamento sulla città e sulla sua provincia, di cui ha voluto conoscere i dettagli demografici complessivi per contestualizzarne le attività. Dopo un breve rinfresco a base di specialità dolciarie messinesi, che gli sono state offerte insieme ad un libro storico sulle impressioni dei turisti a Messina e ad una scultura donata dalla gallerista Simona Scibona, realizzata dall’artista messinese Alex Caminiti, l’alto diplomatico si è congedato ringraziando più volte per la speciale accoglienza riservata e per l’esposizione della bandiera irlandese. Il sentimento di gratitudine è stato infine espresso con una dedica sul Guestboock municipale.