Comunicato n. 1434
venerdì, 6 Ottobre 2017

LE FONDAZIONI DI COMUNITÀ EUROPEE INCONTRANO L’ASSESSORA SANTISI

Il Comune di Messina ha ricevuto ieri nel Salone delle Bandiere i rappresentanti delle 7 fondazioni di comunità europee che si sono incontrati a Messina per la loro conferenza annuale. Le Fondazioni che in Europa operano nel sociale si sono confrontati, in questa occasione, sui temi dell’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo. Durante l’incontro nella Casa comunale, l’assessora alle Politiche Sociali, Nina Santisi, all’interno del “cerchio” del confronto, ha descritto il sistema di accoglienza in cui è impegnata la nostra città, con un focus sul sistema SPAR che a Messina vede diverse case di accoglienza. Il modello SPRAR, com’è noto, è una “best practice” in Europa che punta ai processi inclusivi e all’accompagnamento all’autonomia dei migranti accolti, grazie alla rete tra ente locale e terzo settore, con il supporto del Ministero dell’Interno e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. I rappresentanti dei 7 paesi europei (Bulgaria, Germania, Italia, Regno Unito, Romania, Serbia e Ungheria) hanno potuto approfondire il tema dei nuovi modelli di welfare collegati all’economia sociale e produttiva.
 Hanno poi incontrato le ospiti di una delle case cittadine di accoglienza e i loro bambini. L’evento, nel suo complesso, ha rappresentato l’occasione di condividere significative esperienze in tema di integrazione ed inclusione di rifugiati e richiedenti asilo in Europa, attraverso lo strumento degli interventi di comunità.