Comunicato n. 1435
venerdì, 4 Ottobre 2019

MESSINA STREET FOOD FEST: DIVIETO DI VENDITA DI LATTINE E CONTENITORI IN VETRO

In occasione della terza edizione del “Messina Street Food Fest”, che si svolgerà da giovedì 10 a domenica 13 a piazza Cairoli e strade limitrofe, con ordinanza sindacale, è stato disposto nei confronti degli esercenti pubblici, sia stanziali che ambulanti, inclusi i possessori di stand partecipanti alla manifestazione, il divieto di vendita e somministrazione, ovvero la cessione a terzi a qualsiasi titolo, di bevande alcoliche superiori al 5 per cento o qualsiasi altro prodotto in lattine e/o contenitori in vetro o contenuti in recipienti di plastica con tappo, anche se di provenienza personale, nei luoghi interessati dagli eventi e in un raggio di trecento metri. E’ stata prevista in sostituzione l’eventuale vendita e/o somministrazione in contenitori di carta o plastica. Il provvedimento sindacale dispone inoltre il rispetto delle norme di sicurezza per l’eventuale utilizzo di impianti a GPL (Gas di Petrolio Liquefatti) che potrebbero essere impiegati in un raggio di 500 metri dai luoghi interessati dall’iniziativa. L’ordinanza autorizza inoltre la Confesercenti provinciale di Messina, organizzatrice della manifestazione, ad utilizzare nel corso dell’evento strumenti a diffusione acustica e fonica, in deroga al IV comma dell’art. 1 del D.P.C.M. 1 marzo 1991 ed al D.P.C.M. 215 del 16 aprile 1999, e comunque entro e non oltre l’una di notte. Pertanto gli operatori che intendono utilizzare apparecchiature a gas combustibile per la cottura di cibi e bevande destinati alla vendita hanno l’obbligo di munirsi di idonea documentazione tecnica e certificazioni relative alla loro corretta installazione e manutenzione. I titolari ed i gestori delle attività di commercio e artigianali, anche ambulanti, su area pubblica, sono responsabili della corretta applicazione dell’ordinanza sindacale. L’inosservanza delle disposizioni è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro.