Comunicato n. 679
martedì, 12 Luglio 2022

Nota Stampa Presidente Ordine degli Ingegneri di Messina: replica dell’Assessore Salvatore Mondello

In merito al comunicato stampa diffuso questa mattina dall’ing. Santi Trovato, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Messina, l’Assessore alla Pianificazione Urbanistica Salvatore Mondello fa presente quanto segue.
“ Ho letto con estremo interesse la nota stampa del collega Santi Trovato, che ringrazio per il rinnovato interesse ad intessere sinergie interistituzionali, peraltro già avviate e collaudate da tempo con tutti gli Ordini Professionali Tecnici, così come più e più volte diffuso dai media locali ma evidentemente non recepito dal nostro Presidente.
Tale intensa, continua, conosciuta e promossa collaborazione, ha interessato una miriade di argomenti connessi sia alle tematiche urbanistiche che della mobilità, per approdare ogni volta a scelte condivise e tecnicamente possibilmente ineccepibili, così come il mio metodo professionale mi impone e come si è fatto fin dai primi giorni di insediamento della Giunta De Luca prima e Basile poi.
Mi stupisce che questo immane movimento di uomini e cose, fatto di incontri ufficiali, scambi documentali e di apporti scientifici, replicato con cadenze frequenti e puntualmente ribaltato sui media, non abbia minimamente attirato l’attenzione del collega: misteri della comunicazione, distrazione, altro?
Argomenti cardine come Norme Tecniche di Attuazione, Invarianza Idraulica, PUMS, Studi sugli impatti Ambientali, Studi Agricoli-forestali, tutto materiale tecnico alla base del PRG (che peraltro abbiamo ereditato privo di cartografie aggiornate. Si sconosce anche questa informazione?) sono stati dibattuti, sviscerati e portati avanti, così come tanti altri ambiti propedeutici alla redazione dello strumento pianificatorio generale.
Un esempio eclatante su tutti il Piano Parcheggi, con 15 progetti di interscambio approvati e finanziati, che saranno parte integrante del Piano. E ancora il PGTU, ripreso, rivisitato, rielaborato e portato a Palermo, da dove è tornato dopo due anni per l’inerzia della Regione sulla Valutazione Ambientale e oggi pronto per l’approvazione in Consiglio Comunale. Mi chiedo se non sarebbe stato più proficuo sollevare questi problemi che bloccano a monte lo sviluppo della città, piuttosto che pescare in acque già rese limpide e trasparenti da un operato sotto gli occhi di tutti e ampiamente documentato.
Se poi volessi ‘esagerare’, potrei parlare di Opere Pubbliche, dei 150 milioni di Euro per il Risanamento, che ci ha reso la prima città d’Italia per capacità di spesa. Anche questo è passato sotto silenzio? Non comprendo.
E i 19 milioni per l’Area ex macello? Non può essere un caso anche questo.
Consiglio quindi vivamente una sana lettura della Relazione di fine mandato, strumento chiave per potere argomentare ed anche criticare nel merito, attività che viceversa, improvvisando si traduce in fuffa mediatica, persino controproducente se evidenzia l’assoluta sconoscenza della realtà cittadina da parte di chi punta il dito.
Mi chiedo come si possa lavorare nel settore tecnico o addirittura avere l’ambizione di ricoprire un ruolo di Amministratore, senza conoscere questi dati fondamentali. Forse mi sfugge qualcosa sul metodo di una certa politica, ma va bene così.
Ad ogni modo, pur apprezzando la volontà di collaborazione degli Ordini, sempre ben accetta, così come è ben chiaro a tutti i colleghi tecnici costantemente ed ufficialmente coinvolti dalla precedente così come dall’attuale Amministrazione, suggerisco un migliore utilizzo del tempo reciproco, che a mio modesto avviso non va sprecato in sterili comunicati stampa ( ‘Multum clamoris, parum lanae’ – Tanto rumore e poca lana- , per dirla con i latini!) o in puntuali e doverose repliche per amore della verità, ma devoluto interamente a servizio della città, che non è interessata ad attacchi ‘spuntati’ e strumentali, ma a raccogliere e fruire dei risultati che merita, frutto di impegno, studio e sinergie delle persone delegate, a qualunque livello, a rappresentarla”.