Comunicato n. 39
mercoledì, 12 Gennaio 2022

Oggi al Teatro Vittorio Emanuele il Convegno su “Il riciclaggio dei proventi della mafia”

Messina è stata l’ultima tappa delle città siciliane, dopo quelle di Palermo, Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Catania, ad ospitare nel foyer del Teatro Vittorio Emanuele la teca contenente la “Quarto Savona 15”, l’autovettura della scorta del giudice Falcone coinvolta nell’attentato di Capaci, nell’ambito delle iniziative organizzate dalla Direzione Antimafia, in occasione del suo trentennale, finalizzate a tracciare il bilancio della lotta alla mafia ma anche e soprattutto per avvicinare sempre più i giovani alla legalità.

 

Tra queste, nella giornata odierna si è svolto il convegno su “Il Riciclaggio dei Proventi della Mafia”, organizzato dal Direttore della DIA Maurizio Vallone, cui ha preso parte il Sindaco Cateno De Luca. Sono intervenuti nella qualità di relatori, il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Sen. Nicola Morra, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale prof. Gaetano Silvestri, il Capo dell’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia dott. Claudio Clemente, il Procuratore della Repubblica di Messina Maurizio De Lucia, il Comandante del Servizio Centrale Investigazioni Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza Gen. B. Alessandro Barbera e il Capo del I Reparto della Dia Gen. B. Vincenzo Molinese. Nel corso del convegno i relatori hanno analizzato la tematica nell’ottica di proseguire costantemente nella lotta di prevenzione contro le organizzazioni mafiose per garantire la legalità e sconfiggere il fenomeno del riciclaggio che altera le regole di mercato e della libera concorrenza, determinando quella economia illegale che è contro le leggi degli Stati.