Comunicato n. 1681
lunedì, 20 Novembre 2017

OGGI POMERIGGIO LA FESTA DEI DIRITTI DEL FANCIULLO NELL'ATRIO DI PALAZZO ZANCA: APPELLO DEGLI ASSESSORI SANTISI E ALAGNA

Nel quadro delle attività promosse anche quest’anno dall’assessorato alle Politiche Sociali, in occasione della giornata mondiale dei diritti del fanciullo, che celebra la convenzione ONU, siglata nel 1989, oggi pomeriggio, lunedì 20, alle ore 16, nell’atrio di Palazzo Zanca, si svolgerà una festa che prevede per i più piccoli canti, balli e giochi con “le girandole” da loro stessi realizzati. Gli assessori, alle Politiche Sociali, Nina Santisi, ed alle Politiche Educative, Federico Alagna, con una nota, intendono rivolgere un ulteriore appello alla politica a favore dello ius soli e dello ius culturae. “Sono troppi i bambini nati nel nostro paese, qui residenti da tempo – sottolineano gli assessori – che frequentano le nostre scuole, parlano perfettamente la nostra lingua, ma non hanno diritto di cittadinanza e che vivono, per questo, sentimenti di ingiustizia ed esclusione sociale. Occorre approvare il Ddl 2092. I bambini conoscono e agiscono l’uguaglianza e ce la insegnano. Siamo noi adulti a dividerli con una legislazione che tarda ad arrivare. Siamo noi adulti a differenziarli nell’esercizio dei loro diritti. I bambini sono bambini, sono parte del mondo che abitano e che vivono. I bambini sono migliori di noi adulti”. La festa conclude la settimana di iniziative condivise con i centri socioeducativi e con gli operatori del servizio di educativa domiciliare, in una programmazione complessiva che ha voluto puntare al protagonismo dei territori, promuovendo eventi di comunità nei singoli quartieri dove i centri socioeducativi operano. Gli otto centri, Ponteschiavo “L’aquilone”, Santa Lucia sopra Contesse “Argo”, Cep “La bussola”, Bordonaro “Gli incredibili, Camaro “Il Ciclone”, Villaggio Aldisio “Itaca”, Gravitelli “L’impronta” e Giostra “Il mosaico”, insieme al Servizio Domiciliare di educativa “SED”, hanno accompagnato i ragazzi in percorsi di partecipazione attiva e di riflessione sui diritti. Da quest’anno si è aggiunto il contributo del nascente Centro Civico di Fondo Saccà, all’interno del progetto Capacity, che ha attivato una collaborazione con la vicina scuola Principe di Piemonte. E’ stato inoltre realizzato uno spot sui diritti della convenzione da bambini e ragazzi che hanno partecipato ad un laboratorio condotto dal servizio di Educativa Domiciliare e dall’associazione “LavoroperAzione”. Ospiti della festa anche i piccoli bambini che risiedono insieme alle loro mamme nelle strutture di accoglienza SPRAR della città. Hanno aderito all’evento anche l’UNICEF locale e l’associazione di mamme alla pari “Le mamme di Peter Pan” che promuovono l’allattamento materno. Lo slogan della festa, in continuità con quello dello scorso anno ” Liberi di crescere”, è “Sulle ali del mondo” che verrà celebrato sulla grande scalinata di Palazzo Zanca come invito a tutte le istituzioni a farsi carico dell’effettività dell’esercizio dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.