Comunicato n. 983
lunedì, 1 Luglio 2019

OPERAZIONI DI DISINNESCO ORDIGNO BELLICO: I RINGRAZIAMENTI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Si sono svolte ieri, domenica 30 giugno, le attività connesse alle operazioni di disinnesco, trasporto e successivo brillamento di un ordigno bellico ritrovato nel cantiere aperto in via Santa Cecilia bassa ex RFI, ove sono in corso i lavori per la realizzazione della nuova via del Mare. La macchina organizzativa della Protezione Civile comunale si è da subito attivata in piena sintonia con la Prefettura. Dopo i primi incontri preliminari alla fase operativa, si è proceduto ad avviare tutti i provvedimenti di natura amministrativa concertati tra gli enti preposti. L’Amministrazione comunale, rappresentata in Prefettura dal vicesindaco Salvatore Mondello, presente al CCS, e dall’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli al Centro operativo Comunale, ha coordinato le attività operative connesse all’assistenza alla popolazione ed in supporto alle forze dell’ordine. Il sindaco Cateno De Luca, che ha seguito in contatto diretto con l’assessore Minutoli tutte le fasi delle operazioni, desidera ringraziare tutti gli Enti e quanti sono stati impegnati sul campo per le attività operative e per la piena riuscita delle operazioni. Gli assessori Mondello e Minutoli, preannunciando la realizzazione di un “debriefing” tra le funzioni che hanno operato a livello comunale da effettuarsi a stretto giro, desiderano ringraziare la Prefettura, la Questura, le Forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Metropolitana), la Capitaneria di Porto e la Guardia Costiera, i Vigili del Fuoco, il Dipartimento comunale e regionale di Protezione Civile che ha coordinato le forze del volontariato sul campo, la Polizia municipale, i Servizi Sociali e la Messina Social City; un ringraziamento particolare infine a tutti i volontari delle associazioni di volontariato della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana. La piena sinergia tra tutti gli enti ha consentito di svolgere le operazioni in assoluta tranquillità per il 4° Genio Guastatori di Palermo, ai quali la città porge un sentito ringraziamento, e limitato i disagi per la popolazione interessata pari a circa 4000 persone. Si desidera ringraziare il 118, l’ASP di Messina, il Collereale, Casa Serena e l’Istituto Sant’Antonio, che si è reso disponibile ad offirire ospitalità.