Comunicato n. 48
giovedì, 12 Gennaio 2017

Sabato 14, dalle ore 9 alle 13, al Palacultura, sala primo piano, anticipando di un giorno la giornata mondiale del migrante e del rifugiato, l’assessorato comunale alle Politiche Sociali ha organizzato un incontro con tutte le realtà dell’area metropolitana di Messina che gestiscono progetti di accoglienza all’interno del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR). Il convegno, aperto a tutta la città, vuole offrire un focus sulla rete degli enti locali che realizzano progetti di accoglienza integrata con il supporto delle realtà del terzo settore, attraverso interventi che superando la sola offerta di vitto e alloggi, garantiscono in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento e la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico. All’incontro, dopo l’introduzione dei lavori da parte dell’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, ed i saluti del sindaco, Renato Accorinti, interverranno la dott.ssa Maria Elena Calabrese, del Servizio Centrale – ANCI, tutor e riferimento per i comuni della regione Sicilia; ed i responsabili e gli operatori delle strutture non solo della città, ma presenti sul territorio metropolitano, Milazzo, Barcellona, Rodì Milici, Montalbano, Capo D’Orlando, Castroreale, Maria Maugeri Saccà, Salvo Gulletta, Andrea Ninotta, Ciccio Giunta, Lucia Isgrò, Pietro Di Pietro, Gaetano Costanzo. In programma anche testimonianze di operatori e beneficiari che avranno modo di mettere in comune le esperienze e confrontarsi con il Servizio Centrale con cui si relazionano quotidianamente. “La giornata – ha evidenziato l’assessore Santisi – intende raccontare il sistema SPRAR come ‘best practice’ nel panorama europeo e promuovere anche un focus nell’accoglienza di migranti vulnerabili, per cui recentemente la città ha visto accreditarsi 71 posti. Tale iniziativa è anche l’occasione per costruire un network tra le diverse strutture con un coordinamento cittadino della città metropolitana. I progetti territoriali dello SPRAR sono caratterizzati da un protagonismo attivo, ideati e attuati a livello locale con la diretta partecipazione degli attori presenti sul territorio, per rafforzare – ha concluso l’Assessore – una cultura dell’accoglienza e favorire la continuità dei percorsi di inserimento socio-economico dei beneficiari.” Le caratteristiche principali del Sistema di protezione sono il carattere pubblico delle risorse, la volontarietà dei comuni nella partecipazione alla rete dei progetti di accoglienza, il decentramento degli interventi di “accoglienza integrata”, le sinergie avviate sul territorio, la promozione e lo sviluppo di reti locali. Il Sistema è coordinato dal Servizio Centrale istituito dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno e affidato all’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) che, a sua volta, per l’attuazione delle attività, si avvale del supporto operativo della Fondazione Cittalia. Il Servizio Centrale ricopre il suo ruolo di consulenza, cura la formazione e l’aggiornamento degli operatori e, in una logica di scambio tra centro e periferia, opera affinché le esperienze dei territori diventino patrimonio comune e i servizi offerti garantiscano standard di qualità.

Comunicato n. 47
giovedì, 12 Gennaio 2017

Oggi, giovedì 12, alle ore 12,30, il Consiglio comunale si riunirà per proseguire l’attività deliberativa.

Comunicato n. 46
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Il Comando del Corpo di Polizia municipale di Messina ha ricevuto stamani in visita Pastorale S.E. l’Arcivescovo metropolita di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela, Mons. Giovanni Accolla, che è stato accolto dal comandante Calogero Ferlisi, dai responsabili di sezione e dai componenti del Corpo della Polizia municipale. Nel corso dell’incontro, che si è svolto in un’atmosfera calorosa e di generale entusiasmo, l’Arcivescovo ha trasmesso un messaggio che ha toccato i cuori e la sensibilità dei presenti. In particolare Mons. Accolla si è soffermato sul prezioso contributo dato dalla Polizia municipale alla pacifica convivenza civile e l’estrema umanità dimostrata nei confronti dei fratelli più sfortunati. Durante la visita Pastorale c’è stato un momento di raccoglimento in preghiera ed è stata impartita la benedizione ai partecipanti. Al termine della visita il comandante del Corpo ha donato a S.E. Mons. Accolla il libro “Al servizio di Messina – Storia delle Guardie Municipali”.

Comunicato n. 45
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Per la stagione della Filarmonica Laudamo, domenica 15, alle ore 18, al Palacultura “Antonello”, appuntamento con le eccellenze musicali messinesi Roberto Metro ed Elvira Foti. I pianisti di fama internazionale si esibiranno insieme in un originale concerto a 4 mani dedicato ai celebri “bis” della storia, dal significativo titolo “Bene, bravi, bis. In programma …i fuori programma”. Roberto Metro si è diplomato al Conservatorio Corelli di Messina con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore; fin da giovanissimo ha vinto diversi primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, intraprendendo una brillante carriera che lo ha portato a tenere oltre 700 concerti nelle più importanti città del mondo, tra cui New York, Washington, Londra, Parigi, Vienna, Sydney, Tokyo, Montreal. Si è esibito in prestigiosi teatri quali la Carnegie Hall di New York, la Sala d’Oro del Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Smetana Hall di Praga, l’Accademia Liszt e la Pesti Vigadó Concert Hall di Budapest, il Gasteig di Monaco di Baviera. Ha collaborato con rinomate orchestre (tra le quali l’Orchestra d’Archi del Teatro alla Scala di Milano, la Wiener Mozart Orchester, l’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione slovena, la Thailand Philharmonic Orchestra, sotto la guida di illustri Direttori di fama internazionale. Ha inciso diversi CD e ha registrato per numerose emittenti radiofoniche e televisive di vari Paesi. La “Steinway & Sons” di Amburgo lo ha inserito nel suo Wall of Fame. Elvira Foti, nata a Milazzo, ha intrapreso fin da giovanissima lo studio del pianoforte, dimostrando un grande talento musicale, tanto da esibirsi in pubblico già all’età di sette anni. Ha proseguito gli studi musicali, conseguendo brillantemente il diploma di pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina, sotto la guida del maestro Roberto Bianco. Si è perfezionata all’Accademia Musicale Pescarese con il maestro Michele Marvulli ed ha frequentato un corso di analisi e di interpretazione musicale sui concerti per strumento solista e orchestra tenuto dal maestro Eliodoro Sollima. Vincitrice di diversi premi in concorsi pianistici nazionali, svolge da parecchi anni un’intensa attività concertistica, invitata da importanti associazioni musicali. Ha tenuto oltre 300 concerti in tutta Italia ed all’estero, suonando negli Stati Uniti (dove, tra l’altro, si è esibita più volte alla Carnegie Hall di New York), in Australia, Canada e Giappone. Titolare di cattedra di educazione musicale, svolge anche attività di musicologa e di critico musicale. Ha inciso per le case discografiche MMS Digital di Monaco di Baviera, REC Digital e Vermeer Digital. Nei prossimi appuntamenti della Filarmonica Laudamo in programma alla sala Laudamo, giovedì 26, alle 20, «La pianista bambina» per la serie Accordiacorde, opera multidisciplinare basata su due testi letterari americani di R. Rhodes e G. Dawson, nata da un’idea di David Carfì, al pianoforte, con la partecipazione di Rosanna Pianotti alla viola e Francesco Bonaccorso, voce recitante. Seguirà lo spettacolo di domenica 29, alle 18, al Palacultura, dello straordinario Quartetto Daidalos in concerto con le musiche di Mozart e Schubert; iniziativa in collaborazione con l’Accademia Stauffer di Cremona.

Comunicato n. 44
mercoledì, 11 Gennaio 2017

A seguito del sopralluogo tenutosi nella giornata di ieri, martedì 10, al quale hanno preso parte l’assessore all’Ambiente, Daniele Ialacqua, il responsabile dell’ufficio Verde ed Arredo Urbano, Santino Denaro, l’esperto agronomo, Alessandro Giaimi, ed i responsabili delle ditte incaricate, si è perfezionato il programma delle potature per il periodo gennaio/marzo 2017, che partirà lunedì 16 gennaio e che interesserà circa 400 alberi, secondo le prescrizioni presenti nello studio di monitoraggio delle alberature cittadine a rischio schianto della ditta DREAM e sulla base delle indicazioni delle Circoscrizioni. Si partirà da via S. Giovanni di Malta, via Placida, viale Boccetta, per poi continuare in tutti i quartieri cittadini secondo le seguenti priorità, oltre alle indicazioni della ditta DREAM e dei quartieri: “liberazione” dei semafori e dei punti luci oscurati dalle fronde degli alberi; “liberazione” delle facciate degli edifici con criticità a causa di fronde invadenti. Le somme impegnate sono circa 300 mila euro, suddivise in due appalti che prevedono, oltre alle potature, l’estirpazione delle ceppaie degli alberi tagliati, la messa a dimora di nuove alberature, i nuovi trattamenti fitosanitari per le palme cittadine. Saranno inoltre completati nelle prossime settimane gli interventi di abbattimento degli alberi a rischio schianto, sulla base delle indicazioni presenti nello studio di monitoraggio della ditta DREAM che prevedeva l’abbattimento di 450 alberi. Si invita la cittadinanza a rispettare i divieti di sosta che verranno apposti con apposita cartellonistica nelle vie interessate dagli interventi di potatura e/o abbattimento.

Comunicato n. 43
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Domenica 15, alle ore 9, si svolgerà la nona maratona “Antonello da Messina”, evento podistico di carattere internazionale organizzato dalla Polisportiva Odysseus, con partenza ed arrivo a piazza Unione Europea. Nel programma della manifestazione sono inserite la mezza maratona “Eufemio da Messina” sulla distanza di 21,097 km, la 7^ “Shakespeare Run” di 10,500 km ed il Fitwalking, la camminata non competitiva di 10,500 km. Previsti dal regolamento due giri per gli atleti che si misureranno nella Maratona, uno per coloro i quali affronteranno la Mezza, valida anche per il Grand Prix dello Stretto. Il percorso programmato prevede la partenza alle 9 da via Garibaldi (carreggiata ovest) antistante la piazza Unione Europea, via Garibaldi in direzione sud, giro di piazza Cairoli, via T. Cannizzaro (sede tranviaria), Cavalcavia Ferroviario, via S. Raineri, sino a giungere alla Marina Militare e proseguendo alla “Madonnina”, ove verrà eseguita l’inversione di marcia per immettersi nuovamente in via S. Raineri, Cavalcavia Ferroviario, via T. Cannizzaro (sede tranviaria), viale S. Martino (lato ovest, adiacente alberatura), via Vittorio Emanuele II (direzione nord, nella sede tranviaria), viale della Libertà (direzione nord, nella sede tranviaria), strada a valle di viale della Libertà, nel tratto compreso tra il “Baby Park” ed il capolinea nord del tram (direzione nord), rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea, via Consolare Pompea (direzione nord, all’interno della pista cic1abile) sino alla seconda area di sosta lato mare dopo la Chiesa di Grotte, inversione di marcia, via Consolare Pompea (direzione sud, sulla carreggiata stradale adiacente la pista ciclabile per il l° giro ed all’interno della pista ciclabile per il 2° giro), rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea, strada a valle di viale della Libertà tratto compreso tra il “Baby Park” ed il capolinea nord del tram (direzione sud), viale della Libertà in direzione sud (sede tranviaria), via Vittorio Emanuele II in direzione sud (sede tranviaria), immissione in via Garibaldi attraverso viale Boccetta, via Garibaldi in direzione sud (passaggio atleti in corsia delimitata adiacente lo spartitraffico centrale della via Garibaldi), arrivo in via Garibaldi antistante la piazza Unione Europea. Pertanto domenica 15, dalle ore 00 alle 13, vigerà il divieto di sosta, con zona rimozione coatta, sul lato ovest di viale S. Martino, tra la vie T. Cannizzaro e Vittorio Emanuele II; lato est di via Consolare Pompea, nel tratto compreso tra la rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea e la Chiesa di Grotte; su entrambi i lati della strada a valle di viale della Libertà, adiacente villa “Sabin” (piazza del Museo), tra il Baby Park ed il capolinea nord del tram; su entrambi i lati di via Torino. Sempre domenica, su indicazioni del Corpo di Polizia municipale, sarà vietato il transito veicolare dalle 8.45 alle 10.30, in via S. Raineri; dalle 9 alle 10.45, in via Vittorio Emanuele II, tra piazza Unità d’Italia e viale San Martino; dalle 9.15 alle 10.45, in viale della Libertà (direzione di marcia sud-nord), tra il viale Giostra e la rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea; dalle 5 alle 15, nella carreggiata ovest di via Garibaldi, tra corso Cavour e via Consolato del Mare. Dalle 9 alle 15, sempre domenica 15, in via La Farina (direzione di marcia sud-nord) ad intersezione con viale Europa (con presidi a cura del Corpo di Polizia municipale), saranno collocate, a cura del dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità, la segnaletica stradale di direzione obbligatoria a sinistra per chi deve proseguire in direzione nord, e le transenne da parte dell’organizzazione; su espressa indicazione del Corpo di Polizia municipale, sarà deviato il traffico veicolare in eventuali percorsi alternativi rispetto a quelli impegnati dalla manifestazione, in particolare dalle 9.15 alle 10.45, sul viale Regina Elena, i veicoli provenienti dal viale della Libertà in direzione sud-nord ad intersezione con il viale Giostra, al fine di evitare interferenze con il passaggio degli atleti in corrispondenza della rotatoria Annunziata/Libertà/C. Pompea; dalle 5 alle 15, sul corso Cavour, quelli provenienti dalla via Garibaldi, direzione nord-sud; dalle 9 alle 15, nel viale Europa, i veicoli da via La Farina, direzione sud-nord, dove verrà collocata la segnaletica stradale verticale; in via T. Cannizzaro (in direzione di marcia monte-valle) i veicoli provenienti da via C. Battisti (direzione di marcia sud-nord); in via La Farina (in direzione di marcia nord-sud) i veicoli provenienti da via Maddalena; in via La Farina (in direzione di marcia nord-sud) i veicoli provenienti da via Santa Cecilia; nella corsia riservata di via I Settembre (direzione di marcia valle-monte) e successivamente nella corsia riservata di via C. Battisti (direzione di marcia nord-sud), i veicoli provenienti dell’area di piazza della Repubblica; sempre dalle 9 alle 15, saranno anche interdetti il transito veicolare in direzione di marcia monte-valle nei tratti di viale Giostra e della complanare sud nel tratto compreso tra via Garibaldi e viale della Libertà; il transito ai ciclisti sulla pista ciclabile di via Consolare Pompea, in quanto verrà utilizzata come percorso della maratona; l’attraversamento veicolare della sede tranviaria in viale della Libertà in corrispondenza dell’intersezione con via Brasile; saranno rimosse le fioriere posizionate in piazza Cairoli, lato T. Cannizzaro, al fine di consentire il passaggio degli atleti della maratona, a cura del dipartimento Autoparco; saranno delimitate con transenne e/o coni in gomma le parti di strade interessate dal passaggio degli atleti e non sottoposte alla interdizione del transito veicolare. Durante lo svolgimento della competizione sportiva, su indicazione del Corpo di Polizia municipale, saranno transennate le vie di immissione al percorso delle gare podistiche già indicate, ad esclusione delle intersezioni semaforiche che verranno presidiate dagli agenti della Polizia municipale.

Comunicato n. 42
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Gli uffici dei dipartimenti Edilizia privata e Politiche del territorio, al Real Convitto “Dante Alighieri” di piazza Vittoria, rimarranno chiusi venerdì 13, per consentire la disinfestazione dei locali.

Comunicato n. 41
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Domani, giovedì 12, alle ore 11, l’assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola, e il direttore generale dell’Azienda Trasporti Messina, Giovanni Foti, terranno una conferenza stampa nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca. Nel corso dell’incontro con i giornalisti sarà presentato il nuovo sistema di bigliettazione dell’ATM mediante l’applicazione disponibile su telefonia mobile smartphone, e verranno illustrate le modalità di acquisto e di obliterazione dei biglietti disponibili con l’applicazione Mycicero.

Comunicato n. 40
martedì, 10 Gennaio 2017

Si è svolto ieri a palazzo Zanca il terzo incontro di condivisione delle linee progettuali che compongono il Piano Operativo della Città di Messina, finanziato a valere sul Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020. Oltre all’illustrazione dei vari Assi di intervento, l’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, promotrice della riunione, ha aggiornato i presenti sullo stato di avanzamento della programmazione e dato atto del lavoro di ricerca e confronto circa le esigenze del territorio metropolitano e le opportunità che il programma permette di finanziare in ambito sociale. All’incontro sono intervenuti i rappresentanti dei Comuni di Barcellona, Rocca di Caprileone e Capo d’Orlando, facenti parte dei distretti territoriali, oltre che i relativi referenti dell’Organismo Intermedio per la gestione del PON Metro 2014-2020.Tutte le informazioni relative al programma del PON Metro sono presenti sul sito dell’AdG al link http://www.agenziacoesione.gov.it/it/pon_metro/ mentre all’account http://twitter.com/ponmetro1420 è possibile trovare news, foto e filmati sugli eventi nazionali. Per ulteriori aggiornamenti consultare il profilo facebook @messinaurbanlab e twitter @me_urbanlab.

Comunicato n. 39
martedì, 10 Gennaio 2017

Giovedì 12, alle ore 11, l’assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola, e il direttore generale dell’Azienda Trasporti Messina, Giovanni Foti, terranno una conferenza stampa nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca. Nel corso dell’incontro con i giornalisti sarà presentato il nuovo sistema di bigliettazione dell’ATM mediante l’applicazione disponibile su telefonia mobile smartphone, e verranno illustrate le modalità di acquisto e di obliterazione dei biglietti disponibili con l’applicazione Mycicero.