Comunicato n. 43
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Domenica 15, alle ore 9, si svolgerà la nona maratona “Antonello da Messina”, evento podistico di carattere internazionale organizzato dalla Polisportiva Odysseus, con partenza ed arrivo a piazza Unione Europea. Nel programma della manifestazione sono inserite la mezza maratona “Eufemio da Messina” sulla distanza di 21,097 km, la 7^ “Shakespeare Run” di 10,500 km ed il Fitwalking, la camminata non competitiva di 10,500 km. Previsti dal regolamento due giri per gli atleti che si misureranno nella Maratona, uno per coloro i quali affronteranno la Mezza, valida anche per il Grand Prix dello Stretto. Il percorso programmato prevede la partenza alle 9 da via Garibaldi (carreggiata ovest) antistante la piazza Unione Europea, via Garibaldi in direzione sud, giro di piazza Cairoli, via T. Cannizzaro (sede tranviaria), Cavalcavia Ferroviario, via S. Raineri, sino a giungere alla Marina Militare e proseguendo alla “Madonnina”, ove verrà eseguita l’inversione di marcia per immettersi nuovamente in via S. Raineri, Cavalcavia Ferroviario, via T. Cannizzaro (sede tranviaria), viale S. Martino (lato ovest, adiacente alberatura), via Vittorio Emanuele II (direzione nord, nella sede tranviaria), viale della Libertà (direzione nord, nella sede tranviaria), strada a valle di viale della Libertà, nel tratto compreso tra il “Baby Park” ed il capolinea nord del tram (direzione nord), rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea, via Consolare Pompea (direzione nord, all’interno della pista cic1abile) sino alla seconda area di sosta lato mare dopo la Chiesa di Grotte, inversione di marcia, via Consolare Pompea (direzione sud, sulla carreggiata stradale adiacente la pista ciclabile per il l° giro ed all’interno della pista ciclabile per il 2° giro), rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea, strada a valle di viale della Libertà tratto compreso tra il “Baby Park” ed il capolinea nord del tram (direzione sud), viale della Libertà in direzione sud (sede tranviaria), via Vittorio Emanuele II in direzione sud (sede tranviaria), immissione in via Garibaldi attraverso viale Boccetta, via Garibaldi in direzione sud (passaggio atleti in corsia delimitata adiacente lo spartitraffico centrale della via Garibaldi), arrivo in via Garibaldi antistante la piazza Unione Europea. Pertanto domenica 15, dalle ore 00 alle 13, vigerà il divieto di sosta, con zona rimozione coatta, sul lato ovest di viale S. Martino, tra la vie T. Cannizzaro e Vittorio Emanuele II; lato est di via Consolare Pompea, nel tratto compreso tra la rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea e la Chiesa di Grotte; su entrambi i lati della strada a valle di viale della Libertà, adiacente villa “Sabin” (piazza del Museo), tra il Baby Park ed il capolinea nord del tram; su entrambi i lati di via Torino. Sempre domenica, su indicazioni del Corpo di Polizia municipale, sarà vietato il transito veicolare dalle 8.45 alle 10.30, in via S. Raineri; dalle 9 alle 10.45, in via Vittorio Emanuele II, tra piazza Unità d’Italia e viale San Martino; dalle 9.15 alle 10.45, in viale della Libertà (direzione di marcia sud-nord), tra il viale Giostra e la rotatoria di viale Annunziata/viale Libertà/via Consolare Pompea; dalle 5 alle 15, nella carreggiata ovest di via Garibaldi, tra corso Cavour e via Consolato del Mare. Dalle 9 alle 15, sempre domenica 15, in via La Farina (direzione di marcia sud-nord) ad intersezione con viale Europa (con presidi a cura del Corpo di Polizia municipale), saranno collocate, a cura del dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità, la segnaletica stradale di direzione obbligatoria a sinistra per chi deve proseguire in direzione nord, e le transenne da parte dell’organizzazione; su espressa indicazione del Corpo di Polizia municipale, sarà deviato il traffico veicolare in eventuali percorsi alternativi rispetto a quelli impegnati dalla manifestazione, in particolare dalle 9.15 alle 10.45, sul viale Regina Elena, i veicoli provenienti dal viale della Libertà in direzione sud-nord ad intersezione con il viale Giostra, al fine di evitare interferenze con il passaggio degli atleti in corrispondenza della rotatoria Annunziata/Libertà/C. Pompea; dalle 5 alle 15, sul corso Cavour, quelli provenienti dalla via Garibaldi, direzione nord-sud; dalle 9 alle 15, nel viale Europa, i veicoli da via La Farina, direzione sud-nord, dove verrà collocata la segnaletica stradale verticale; in via T. Cannizzaro (in direzione di marcia monte-valle) i veicoli provenienti da via C. Battisti (direzione di marcia sud-nord); in via La Farina (in direzione di marcia nord-sud) i veicoli provenienti da via Maddalena; in via La Farina (in direzione di marcia nord-sud) i veicoli provenienti da via Santa Cecilia; nella corsia riservata di via I Settembre (direzione di marcia valle-monte) e successivamente nella corsia riservata di via C. Battisti (direzione di marcia nord-sud), i veicoli provenienti dell’area di piazza della Repubblica; sempre dalle 9 alle 15, saranno anche interdetti il transito veicolare in direzione di marcia monte-valle nei tratti di viale Giostra e della complanare sud nel tratto compreso tra via Garibaldi e viale della Libertà; il transito ai ciclisti sulla pista ciclabile di via Consolare Pompea, in quanto verrà utilizzata come percorso della maratona; l’attraversamento veicolare della sede tranviaria in viale della Libertà in corrispondenza dell’intersezione con via Brasile; saranno rimosse le fioriere posizionate in piazza Cairoli, lato T. Cannizzaro, al fine di consentire il passaggio degli atleti della maratona, a cura del dipartimento Autoparco; saranno delimitate con transenne e/o coni in gomma le parti di strade interessate dal passaggio degli atleti e non sottoposte alla interdizione del transito veicolare. Durante lo svolgimento della competizione sportiva, su indicazione del Corpo di Polizia municipale, saranno transennate le vie di immissione al percorso delle gare podistiche già indicate, ad esclusione delle intersezioni semaforiche che verranno presidiate dagli agenti della Polizia municipale.

Comunicato n. 42
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Gli uffici dei dipartimenti Edilizia privata e Politiche del territorio, al Real Convitto “Dante Alighieri” di piazza Vittoria, rimarranno chiusi venerdì 13, per consentire la disinfestazione dei locali.

Comunicato n. 41
mercoledì, 11 Gennaio 2017

Domani, giovedì 12, alle ore 11, l’assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola, e il direttore generale dell’Azienda Trasporti Messina, Giovanni Foti, terranno una conferenza stampa nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca. Nel corso dell’incontro con i giornalisti sarà presentato il nuovo sistema di bigliettazione dell’ATM mediante l’applicazione disponibile su telefonia mobile smartphone, e verranno illustrate le modalità di acquisto e di obliterazione dei biglietti disponibili con l’applicazione Mycicero.

Comunicato n. 40
martedì, 10 Gennaio 2017

Si è svolto ieri a palazzo Zanca il terzo incontro di condivisione delle linee progettuali che compongono il Piano Operativo della Città di Messina, finanziato a valere sul Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020. Oltre all’illustrazione dei vari Assi di intervento, l’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, promotrice della riunione, ha aggiornato i presenti sullo stato di avanzamento della programmazione e dato atto del lavoro di ricerca e confronto circa le esigenze del territorio metropolitano e le opportunità che il programma permette di finanziare in ambito sociale. All’incontro sono intervenuti i rappresentanti dei Comuni di Barcellona, Rocca di Caprileone e Capo d’Orlando, facenti parte dei distretti territoriali, oltre che i relativi referenti dell’Organismo Intermedio per la gestione del PON Metro 2014-2020.Tutte le informazioni relative al programma del PON Metro sono presenti sul sito dell’AdG al link http://www.agenziacoesione.gov.it/it/pon_metro/ mentre all’account http://twitter.com/ponmetro1420 è possibile trovare news, foto e filmati sugli eventi nazionali. Per ulteriori aggiornamenti consultare il profilo facebook @messinaurbanlab e twitter @me_urbanlab.

Comunicato n. 39
martedì, 10 Gennaio 2017

Giovedì 12, alle ore 11, l’assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola, e il direttore generale dell’Azienda Trasporti Messina, Giovanni Foti, terranno una conferenza stampa nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca. Nel corso dell’incontro con i giornalisti sarà presentato il nuovo sistema di bigliettazione dell’ATM mediante l’applicazione disponibile su telefonia mobile smartphone, e verranno illustrate le modalità di acquisto e di obliterazione dei biglietti disponibili con l’applicazione Mycicero.

Comunicato n. 38
martedì, 10 Gennaio 2017

“L’adozione del primo concorso dopo 17 anni per nuove assunzioni nel Comune di Messina è la conferma del grandissimo lavoro di risanamento attivato in questi tre anni e mezzo dalla nostra Amministrazione”. Così il sindaco, Renato Accorinti, e l’intera Amministrazione, commentano i 51 posti (30 nuovi e 21 per progressione verticale) banditi dal segretario generale e direttore generale, Antonio Le Donne, lo scorso 30 dicembre. “In questi anni, malgrado i nuovi vincoli e la riduzione di trasferimenti, si è riusciti a: 1) Mantenere il continuo rispetto del patto di stabilità, che era stato “sforato” nel 2011 e nel 2012; 2) Fuoriuscire da una conclamata condizione di deficitarietà strutturale, determinatasi nel 2012; 3) Rispettare la tempistica dei pagamenti; 4) Ripristinare l’equilibrio di bilancio, assorbendo i deficit del 2011-13, e generare significativi avanzi di gestione con cui affrontare l’armonizzazione contabile e assorbire la riduzione di trasferimenti; 5) Ricostruire (parzialmente nel 2014-15, strutturalmente nel 2016) avanzi di cassa che riportano alla fisiologia il ricorso all’anticipazione di tesoreria; 6) Risanare la gestione corrente dell’azienda trasporti, rilanciandone con evidenza l’attività di servizio; 7) Affrontare situazioni di latente fragilità finanziaria dell’azienda di gestione del servizio idrico; 8) Recuperare infine i tempi fisiologici di adozione degli strumenti di bilancio, approvando in giunta il 30 dicembre lo schema di previsionale 2017-19. È questo il più importante risultato per la “normalizzazione” della gestione dell’Ente, che giunge a compimento di un percorso lungo, faticoso e tuttora in itinere, di risanamento finanziario. Grazie a questo virtuoso cammino, già nel 2015 è stato autorizzato dalla Commissione interministeriale, che vigila sulla condizione finanziaria degli Enti Locali, il programma per il personale, che prevede la stabilizzazione dei contrattisti e l’incremento dell’organico Comunale. Siamo così riusciti a: 9) Stabilizzare fra il 31 dicembre 2015 e il 30 dicembre 2016 ben 157 dipendenti comunali e 80 delle partecipate, per un totale di 237. Il piano triennale prevede entro il 2018 la stabilizzazione di altre 53 unità. Col nostro piano saranno quasi 300 i lavoratori che usciranno dal precariato a Messina; 10) Assumere due nuovi dirigenti e pubblicare il primo bando pubblico per 51 dipendenti dopo 17 anni; 11) Programmare l’assunzione di 26 unità in categoria protetta; 12) Definire l’accordo per l’attivazione a Messina – a venti anni di distanza dalla loro istituzione – delle Posizioni Organizzative, come indicato nel nostro programma elettorale; 13) Salvaguardare i livelli occupazionali nelle società partecipate. Aver recuperato nel 2015 la capacità assunzionale ci ha permesso di raggiungere uno dei nostri risultati politici più importanti: la liberazione di alcune centinaia di famiglie dal ricatto del precariato. C’è chi “mantiene” i precari e il precariato, che da decenni sono al tempo stesso uno scandalo e un formidabile serbatoio di voti. Dare dignità e libertà ai lavoratori, e prospettiva e stabilità alle loro famiglie, è per noi un dovere e un obiettivo politico di primaria e assoluta importanza. Adesso riprendiamo ad assumere e questo ci consentirà di far funzionare meglio una macchina amministrativa davvero al limite della tenuta, data anche la perdita per pensionamento di oltre 200 unità. Ma la politica per il personale strutturata in questi anni dall’Amministrazione non si ferma qui: è pronto lo schema di contratto decentrato che modifica i criteri di valutazione del personale, sopprimendo la concessione “a pioggia” degli istituti contrattuali aggiuntivi, e prevediamo di discutere in giunta entro gennaio il regolamento della performance e di concludere nel più breve tempo possibile la ricontrattualizzazione per i dipendenti part-time, portando tutti a 27 o 32 ore. In tre anni e mezzo sono stati definiti 5 contratti e siamo così riusciti a riallineare i tempi della contrattazione decentrata: nel 2017 sarà finalmente sottoscritto il contratto 2017. La prossima adozione in giunta del regolamento definitivo sulle ‘Posizioni Organizzative’: una specie di “vicedirigenti” che potranno sostenere le attività dei dipartimenti per incrementare la funzionalità dell’amministrazione e la qualità dei servizi resi ai cittadini. Infine è stato varato un organico piano triennale della formazione, che coinvolgerà alcune centinaia di lavoratori. È una strategia complessiva e unitaria che punta alla motivazione, alla formazione, alla valutazione, alla riorganizzazione strutturale, all’incremento delle unità in organico e all’aumento delle ore contrattualizzate per i dipendenti part-time per il miglior funzionamento del Comune. È una vera rivoluzione: un risultato straordinario, date le condizioni dell’Ente, reso possibile dal grande lavoro sul fronte finanziario e organizzativo realizzato in maniera poco visibile in questi tre anni e mezzo, ma che comincia adesso a produrre i risultati sperati per la città”.

Comunicato n. 37
martedì, 10 Gennaio 2017

Il presidente della VII Commissione consiliare, Carlo Cantali, (lavori pubblici – interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli immobili comunali adibiti a servizi – rete viaria e sottoservizi – risorse del mare – protezione civile sicurezza sui luoghi di lavoro) ha convocato una seduta straordinaria che si terrà domani, mercoledì 11, nell’aula consiliare di palazzo Zanca, alle ore 8,30 in prima convocazione, ed alle 9,30 in seconda, per discutere dell’immediato intervento di potenziamento della rete elettrica per il riscaldamento nei plessi scolastici. All’incontro sono stati invitati a partecipare gli assessori, alla Manutenzione Stabili Comunali, Sebastiano Pino, ed alle Politiche Culturali, Daniela Ursino; i dirigenti dei dipartimenti, Manutenzione Stabili Comunali, Francesco Ajello, e Pubblica Istruzione, Salvatore De Francesco; l’Energy manager, Salvatore Saglimbeni; i presidenti delle Circoscrizioni; i consiglieri componenti la VII commissione consiliare e rappresentanti del Corpo della Polizia municipale, sezione Zanca. In riferimento alla carenza di riscaldamento nelle scuole cittadine, il presidente Cantali, in una nota, sottolinea che: “Considerate le inusuali condizioni climatiche attuali che stanno investendo il nostro territorio con temperature prevalentemente gelide, si rende necessario l’intervento immediato per il potenziamento delle rete elettrica, affinchè possano essere installate nei plessi scolastici stufe che consentano ad alunni, docenti e personale addetto di potere svolgere le proprie attività in condizioni più agevoli seppur precarie. Avendo appreso altresì – prosegue Cantali – che alcune scuole cittadine non dispongono di alcun impianto di riscaldamento, si invita l’Amministrazione a voler programmare interventi mirati alla realizzazione di nuovi impianti di riscaldamento nei plessi che ad oggi risultano sprovvisti. Si chiede, inoltre, di relazionare alla Commissione le ragioni per cui numerosi plessi scolastici dotati di impianti termici a causa di mancanza di manutenzione ordinaria risultano essere non funzionanti”.

Comunicato n. 36
martedì, 10 Gennaio 2017

Domani, mercoledì 11, alle ore 11, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per proseguire l’attività deliberativa. All’ordine del giorno sono previsti l’affidamento in concessione del servizio di revisione e rifacimento della numerazione civica esterna nel territorio del Comune di Messina, da effettuarsi ai sensi della Legge 24.12.1954 n. 228 e il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio.

Comunicato n. 35
martedì, 10 Gennaio 2017

La prevista corsa inaugurale dell’autobus della linea 42 B, è stata posticipata ad oggi, martedì 10, alle ore 10.30, con partenza da piazza Cavallotti, presenti a bordo il direttore generale dell’Azienda Trasporti, Giovanni Foti, l’assessore alla Mobilità e Viabilità Urbana, Gaetano Cacciola, insieme a giornalisti, cameramen e fotografi. Da oggi viene ripristinata la linea 42 B (feriale e festivo – Montepiselli), in partenza dal parcheggio Cavallotti. Il percorso della linea è all’andata: dal Cavallotti, via S. Maria Alemanna, a sinistra viale S. Martino, a destra via Tommaso Cannizzaro, via Pietro Castelli, S.P. 42 sino a piazza d’Armi a Montepiselli; al ritorno, da Montepiselli, piazza d’Armi, percorrerà la S.P. 42, via Tommaso Cannizzaro e via La Farina, sino alla Stazione centrale. Gli orari e i percorsi sono consultabili sul sito dell’ATM, all’indirizzo www.atm.messina.it.

Comunicato n. 34
lunedì, 9 Gennaio 2017

E’ pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 gennaio 2017 il DPCM relativo al bando per la riqualificazione delle periferie. Con 75 punti, la città di Messina risulta al 20° posto (tra 120) della graduatoria nazionale, confermando il finanziamento di circa 18 milioni di euro, assegnato alle prime 26 città. Grazie al progetto Capacity, Messina, oltre ad attestarsi quale unica città siciliana ad essere finanziata nella prima tornata, potrà garantire a più di 200 famiglie il diritto ad una casa e, in modo correlato, opportunità di lavoro e occasioni per ripensare e ridefinire le relazioni negli stessi territori. La Giunta Accorinti, nell’esprimere grande soddisfazione, ha sottolineato che: “Il risultato premia l’impegno di chi ha lavorato con spirito di servizio e di squadra per dotare la città di risorse finanziarie importanti volte riqualificazione di aree disagiate. Continuare ad occuparci delle vulnerabilità rende questo risultato una ulteriore tappa significativa nel percorso della nostra Amministrazione. Il termine ‘Periferia’ indica una condizione di degrado che è indipendente dal posizionamento geografico, ma che attiene alla sfera del sociale e dei legami di comunità. Capacity, esplicitamente ispirato alla teoria delle ‘capacitazioni’ di Amartya Sen, premio Nobel per l’Economia nel 1978, costituisce per la città una grande occasione di innovazione sociale ed economica. Adesso l’impegno è il rispetto del cronoprogramma da parte di tutti partner e, dopo la costituzione di una cabina di regia interassesoriale, si avvieranno i primi interventi”.