Comunicato n. 677
giovedì, 9 Maggio 2019

PRESENTATA OGGI A PALAZZO ZANCA LA “PRIMA GIORNATA SULLA PREVENZIONE E SICUREZZA NELLA LOTTA ALLA CRIMINALITÀ. LA CITTA’ SI.CURA – COLLABORAZIONE PER LA SICUREZZA PARTECIPATA TRA CITTADINI E FORZE DI POLIZIA”

L’assessore alla Sicurezza Urbana Dafne Musolino ha illustrato stamani a Palazzo Zanca, la “1^ Giornata sulla prevenzione e sicurezza nella lotta alla criminalità. La città si.cura. Collaborazione per la sicurezza partecipata tra cittadini e Forze di Polizia”. L’evento, promosso da Confcommercio Messina, è patrocinato dal Comune, dall’Università degli Studi di Messina e dalla Camera di Commercio, dall’Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana sezione di Messina; dal Kiwanis Club Messina, dalla Cerebro Cyber Security; da Federfarma Associazione sindacale dei titolari di farmacia della provincia di Messina; dalla Federazione Italiana Tabaccai Messina; e dall’Associazione nazionale agenti professionisti di assicurazione. L’iniziativa, ideata dal presidente di Confcommercio Carmelo Picciotto con gli interventi di rappresentanti di Federfarma, ANAPA e FIT, si terrà lunedì 13, dalle 9 alle 13, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla presenza delle autorità religiose, civili e militari, e sarà moderata dalla coordinatrice della manifestazione Silvana Paratore. “La città più sicura – ha evidenziato l’assessore Musolino – è l’evoluzione del patto tra l’Amministrazione comunale, le parti sociali e le Forze dell’Ordine. Così si sviluppa un nuovo percorso di collaborazione dove anche le parti sociali si fanno carico di gestire la sicurezza o quantomeno di partecipare ai profili della vigilanza e della supervisione. Siamo partiti lo scorso inverno con l’ordinanza sindacale, che a sua volta è stata preceduta dal disciplinare sottoscritto anche dalle associazioni di categoria ed abbiamo intensificato i controlli. Questi, all’interno della movida, purtroppo sono fenomeni conosciuti in tutte le città. In alcune realtà vengono ulteriormente a debordare quelli di emergenza sociale; a Messina stiamo attivando controlli sempre più intensi come abbiamo fatto la settimana scorsa e un altro lo faremo nei prossimi giorni. Garantisco che il controllo del territorio esiste, anche se dobbiamo confrontarci col problema delle ridotte risorse umane che non ci consente di effettuare un controllo capillare né di poterli effettuare ogni settimana, ma abbiamo comunque messo in campo tutte quelle disponibili”.