Comunicato n. 692
giovedì, 14 Luglio 2022

Presentato a Palazzo Zanca il 27° Rapporto dati COMIECO

È stato illustrato oggi a Palazzo Zanca, alla presenza del Vicesindaco Francesco Gallo, del Presidente della Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo e dei rappresentanti di Comieco il Presidente Alberto Marchi e il Direttore Generale Carlo Montalbetti, il 27° Rapporto dati Comieco sulla raccolta, il recupero e il riciclo di carta e cartone in Italia. In apertura dei lavori, il Sindaco Federico Basile, fuori sede per impegni istituzionali, ha portato i suoi saluti attraverso un video messaggio. “Ringrazio i rappresentanti Comieco perché la vostra presenza nella città di Messina – ha detto il Sindaco – è una attestazione importante e certamente legata al lavoro svolto in questi anni e ai risultati che abbiamo raggiunto come Comune, non soltanto nell’ambito della raccolta differenziata ma nel settore più ampio del sistema di raccolta dei rifiuti e quindi del riciclo in generale”. E nel sottolineare l’importanza della scelta di Messina quale sede dell’evento annuale “Auspico che, grazie anche a questa importante iniziativa, la nostra Città diventi sempre più centrale rispetto a strategie di ampio respiro e spessore. Buon lavoro a tutti con l’augurio di rivederci presto”, ha concluso Basile. A porgere i saluti a nome del Sindaco e dell’Assessore al ramo Dafne Musolino è stato il Vicesindaco Gallo “l’Amministrazione comunale segue con grande attenzione le vostre tematiche e ringrazio i vertici di Comieco presenti oggi a Palazzo Zanca, in quanto la scelta della città di Messina per presentare questo evento annuale è certamente un grande riconoscimento all’attività svolta ed ai risultati raggiunti in questi anni dalla nostra Amministrazione con l’auspicio – ha concluso Gallo – che ancora insieme si potranno raggiungere nuovi e più ambiziosi traguardi”. Il presidente Marchi nel suo intervento ha spiegato il motivo della presenza di Comieco nella città dello Stretto “non è un caso essere venuti qui, abbiamo scelto Messina – ha detto Marchi – perché essa rappresenta un caso esemplare di come la raccolta differenziata possa crescere in tempi rapidi e siamo convinti che Messina rappresenti un buon esempio che certamente servirà come riferimento per tutte le altre province siciliane”. I lavori, moderati dalla giornalista Simona Arena, sono stati introdotti dal Presidente Comieco Alberto Marchi; Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco, ha invece illustrato i risultati della raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone relativi all’anno 2021, con la presentazione del 27° Rapporto annuale. Il convegno è proseguito con un focus su “Lo sviluppo della raccolta di carta e cartone al Sud, un potenziale strategico per l’economia circolare del Paese”, cui sono intervenuti, in qualità di relatori, il Vice Presidente Comieco Amelio Cecchini; il Responsabile Piani di Sviluppo della RD al Centro Sud CONAI Fabio Costarella; Laura D’Aprile, Capo del Dipartimento Sviluppo Sostenibile del Ministero della Transizione Ecologica; il Vice Presidente Assocarta Carlo De Iuliis; il Presidente Messinaservizi Bene Comune S.p.A. Giuseppe Lombardo; ed il Vice Presidente UNIRIMA Carmelo Marangi. Il presidente Lombardo ha poi aggiunto “la presenza di Comieco a Messina per la presentazione dell’annuale Rapporto, giunto alla 27esima edizione, rappresenta per noi la certificazione di quanto è stato fatto in termini di intensa attività. Indubbiamente abbiamo affrontato in questi tre anni grandi sacrifici insieme alla città, ma era un atto dovuto sotto il profilo del cambio di passo sul sistema della raccolta differenziata non soltanto in termini di rispetto dell’ambiente. Perché togliere i rifiuti indifferenziati dal ciclo dei rifiuti – ha concluso Lombardo – e recuperare materia prima secondaria avviandola al riciclo significa togliere risorse ai clan che controllano il sistema dei rifiuti – come ha affermato il procuratore Zuccaro alla commissione antimafia”.