Comunicato n. 1692
venerdì, 22 Novembre 2019

QUATTRO PROGETTI UN SOLO OBIETTIVO PER RENDERE MESSINA UNA TRA LE MIGLIORI SMART CITY DEL MONDO

Si è chiuso ieri, giovedì 21, lo Smart City Expo World Congress di Barcelona, appuntamento internazionale che ha dato risalto all’innovazione urbana, al potenziamento delle città, rappresentando le esperienze più significative non solo a livello tecnologico ma stimolando un’innovazione connessa ai temi del vivere sociale. La città di Messina ha presentato l’innovativo progetto MEsM@rt e illustrato le potenzialità delle soluzioni Agorà, ImpleME e Urbamid+, realizzati grazie al finanziamento del PON Metro 2014-2020. Tutti temi cardine dell’ASSE 1 – Agenda Digitale della programmazione del PON Metro che si indirizza al supporto – ridisegno e modernizzazione dei servizi urbani, alla promozione di pratiche e progetti dedicati a porzioni di popolazione e quartieri che presentano condizioni di particolare disagio. È stata un’ottima occasione di scambio per l’Amministrazione comunale che ha registrato un picco di presenze allo stand 649 del PON Metro, momento che ha dato propulsione per creare legami con altre città e offrire opportunità per future quanto cospicue collaborazioni, implementare progetti quali MESm@rt e Urbamid+ che utilizzano realizzazioni innovative e tecnologiche negli ambiti della mobilità e del digitale. E’ stata illustrata la visione dell’Amministrazione comunale orientata alla creazione di un ecosistema urbano digitale per facilitare la gestione e l’accesso dei servizi pubblici collettivi, individuali, attivando processi di policy making. A rappresentare la città di Messina allo Smart City Expo World Congress sono stati il sindaco di Messina Cateno De Luca, il vicesindaco Salvatore Mondello, gli assessori alle Smart City Carlotta Previti e alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, i presidenti di AMAM S.p.A. Salvo Puccio e di ATM S.p.A. Giuseppe Campagna, il RUP Placido Accolla, il professore Massimo Villari, docente di informatica al dipartimento MIFT dell’Università degli Studi di Messina, i referenti per la comunicazione PON Metro 2014-2020 Massimiliano Giorgianni, Asse 1 Agenda Digitale Antonio Caridi e supporto al RUP Santi Lembo Ced del Comune di Messina.