Comunicato n. 388
mercoledì, 13 Aprile 2022

Raccolta sangue – Estate 2022: campagne di informazione AVIS

“L’AVIS, che promuove la cultura della solidarietà e lo sviluppo della donazione volontaria di sangue, è disponibile ad effettuare campagne di informazione per diffondere la prevenzione sia sanitaria che di contrasto ai fenomeni deviati attraverso attività volte a sensibilizzare la popolazione sul tema delle donazioni di sangue e sull’emergenza che si palesa in questo periodo. L’AVIS si adopera costantemente con molteplici attività e specifiche iniziative con contenuti rivolti prevalentemente al target giovanile”. E’ quanto evidenziato in una nota inviata dalla Prefettura di Messina al Commissario Straordinario del Comune di Messina e della Città Metropolitana Leonardo Santoro, ai Sindaci e Commissari dei Comuni della Provincia. “Nei mesi estivi, tra l’altro, – prosegue il documento – a fronte di una diminuzione del numero dei donatori volontari abituali, che si allontanano dai luoghi di residenza per le ferie estive, il fabbisogno di sangue rimane invariato e con esso la necessità di trasfusioni per le emergenze di vario genere. Appare utile ricordare che la donazione continuativa e volontaria, oltre a costituire una risposta all’emergenza medico-sanitaria, è indice di un bagaglio di valori che si fondano sulla condivisione e partecipazione e che si riflettono positivamente sulla sicurezza e la salute dei cittadini e sulla promozione di una cittadinanza attiva. La donazione di sangue rappresenta, in particolare per i giovani, anche un momento di aggregazione in cui condividere sani stili di vita, abitudini alimentari equilibrate, impegni sportivi che diffondono nella comunità comportamenti virtuosi ed allontanano da quelli a rischio come l’assunzione di droghe ed alcol. Al fine di mettere a fattor comune idee e proposte, la sede locale dell’AVIS è disponibile ad avviare interlocuzioni, ove non già provveduto, in maniera condivisa, per progetti finalizzati a coinvolgere il territorio sulle problematiche evidenziate”.