Comunicato n. 1322
sabato, 5 Dicembre 2020

Restauro e rifunzionalizzazione Forte Gonzaga: nota dell’Amministrazione comunale

In merito all’articolo pubblicato dalla testata LetteraEmme oggi, sabato 5, “corre l’obbligo – scrive in una nota l’Amministrazione comunale – precisare che la testata giornalistica non ha riportato esattamente la cronistoria degli eventi che riguardano la realizzazione delle opere descritte. L’amministrazione Accorinti aveva inserito nel Patto Città Metropolitana di Messina l’intervento di restauro, rifunzionalizzazione e valorizzazione turistico-culturale di Forte Gonzaga limitandosi soltanto ad inserire un titolo e prevedendo esclusivamente le somme necessarie per l’affidamento di un incarico per la progettazione esecutiva dei lavori, 350mila euro, senza pertanto prevedere la copertura finanziaria necessaria alla realizzazione delle opere. Questa Amministrazione, ritenendo doveroso riprogrammare gli interventi sul Patto Città Metropolitana al fine di renderli maggiormente efficaci e coerenti con i fabbisogni del territorio, e rilevata l’assenza della copertura finanziaria necessaria per l’effettiva realizzazione dell’intervento in questione, in data 17.10.2018 con Delibera G.C. n.556 ha riprogrammato interamente il Patto. In particolare, in relazione all’intervento in oggetto, ha aumentato la sua dotazione finanziaria iniziale pari a 350mila euro portandola a € 4.650.000,00 al fine di consentire la realizzazione degli interventi descritti nell’articolo. La riprogrammazione effettuata da questa Amministrazione ha consentito già di avviare le indagini strumentali per la relazione finale relativa alla verifica della vulnerabilità sismica e di bandire l’affidamento per la progettazione esecutiva. Immediatamente dopo la consegna del progetto, l’opera avendo la necessaria copertura finanziaria – conclude il documento – potrà immediatamente essere appaltata entro giugno 2021 per una durata stimata dei lavori di 36 mesi”.