Comunicato n. 1256
venerdì, 20 Novembre 2020

Rimborso utenze domestiche (luce, acqua, gas e bombole): sino alle ore 20 di venerdì 27 la presentazione delle istanze

L’Amministrazione comunale rende noto che, sino alle ore 20 di venerdì 27, è attiva la piattaforma telematica per l’inserimento di nuove richieste per l’accesso al rimborso integrale utenze domestiche luce, acqua, gas, incluse le bombole del gas a uso domestico per l’emergenza socio-assistenziale da Covid 19, relative all’abitazione principale per le bollette in scadenza.
Si precisa inoltre, considerata la sospensione dell’emissione delle fatture AMAM per il periodo 1 marzo – 31 maggio 2020, così come disposto con delibera di Giunta comunale n. 169 del 31.03.2020, che i nuclei familiari aventi diritto possono richiedere il rimborso delle fatture AMAM emesse il 25 giugno 2020 e la cui scadenza è fissata per il 25 luglio 2020.
I cittadini che intendono presentare istanza di rimborso delle suddette utenze devono utilizzare esclusivamente la piattaforma online accedendo attraverso il motore di ricerca: Comune di Messina Family Card o all’indirizzo https://familycard.comune.messina.it/. Il richiedente che effettua l’accesso per la prima volta deve seguire la procedura di registrazione (inserendo nei campi la mail di riferimento) e attendere che gli vengano comunicate le credenziali personali sulla mail registrata e rientrare nel sito Comune di Messina Family Card per effettuare l’accesso in piattaforma. Se il richiedente ha già presentato la domanda online oppure se è già in possesso delle credenziali, accede all’area riservata cliccando sul pulsante “Accedi”. L’Avviso prevede 3 tipologie di richiedenti: A) che nessun componente del nucleo familiare abbia percepito reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere e non sia stato destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (es. Reddito di Cittadinanza, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensioni varie, ecc.); B) che uno o più componenti del nucleo familiare abbiano percepito forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo (es. Reddito di Cittadinanza, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensioni varie, ecc.). Non fanno reddito l’indennità di accompagnamento, il contributo di disabilità gravissima e l’indennità di frequenza; C) che uno o più componenti del nucleo familiare sono titolari di un reddito da lavoro dipendente di importo inferiore al Reddito di Cittadinanza di cui alla tabella A. Solo i richiedenti che non posseggono la strumentazione adeguata (personal computer, tablet, smartphone, email, stampanti) o coloro che, pur disponendo della dotazione digitale, non hanno le abilità per effettuare l’inserimento on line dell’istanza in maniera corretta, possono rivolgersi agli SPORTELLI ISTITUITI PRESSO LE CIRCOSCRIZIONI COMUNALI di appartenenza per avere il supporto necessario. Coloro che, oltre a non possedere la strumentazione adeguata o le abilità digitali, non possono recarsi alla Circoscrizione a causa di impedimento fisico certificato, permanente o temporaneo, della mobilità o della libertà, possono contattare direttamente i numeri di riferimento della MESSINA SOCIAL CITY (320-0459542/388-1039638) per ricevere istruzioni in merito. Chiunque avesse difficoltà nella compilazione della domanda, per informazioni, può utilizzare i seguenti numeri telefonici 366-9396261; 366-9396419; 366-9396421.