Comunicato n. 1672
giovedì, 21 Novembre 2019

SMART CITY EXPO DI BARCELLONA: PRESENTATI I PROGETTI PON METRO DEL COMUNE DI MESSINA

La città di Messina presente allo stand 649 del PON Metro alla fiera Smart City Expo World Congress di Barcellona ha approfondito, ieri, mercoldì 20, i due progetti dell’Asse1 argomentando su MEsM@rt – The Living City – An IOT architecture for Messina e di seguito su indicazione dell’AdG PON Metro, si è continuato con Urbamid+ – The sign of our city: Territorial Governance integrating GIS and administrator process. La prima giornata di presenza alla Smart City Expo, martedì 19, si è svolta con la partecipazione del sindaco Cateno De Luca al Congresso inaugurale nell’Auditorium Centrale, per un confronto tra i Sindaci del continente asiatico sul tema “Our Greatest challenge: Making a More Inclusive Urban World” (modelli ecosostenibili di Smart Cities).
Successivamente il sindaco De Luca, accompagnato dal vicesindaco Salvatore Mondello, dagli assessori alla Smart City Carlotta Previti e alle Politiche della Salute Alessandra Calafiore, da Massimo Villari docente dell’Università degli Studi di Messina, e dai presidenti delle società partecipate ATM e AMAM Giuseppe Campagna e Salvo Puccio, ha visitato i padiglioni cinesi trovando di grande interesse gli stand espositori relativi ai trasporti ecosostenibili in particolare riguardo l’utilizzo in città dell’ultima generazione dei monopattini elettrici, delle Smart Lighting, una nuova generazione di pali intelligenti con illuminazione a led interconnessi mediante nuovi sistemi di match networking che permettono il telecontrollo urbano, il monitoraggio dell’area, controllo del traffico e risparmio energetico. Gli incontri sono proseguiti allo stand 649 dove il responsabile del PON Metro Giorgio Martini ha accolto la delegazione messinese ed i rappresentanti delle altre città metropolitane presenti alla Fiera.

Alle 14.30, indiretta facebook dal profilo De Luca Sindaco di Messina è stato illustrato ufficialmente il progetto MEsM@rt – The Living City. La presentazione è stata apprezzata dalle altre città metropolitane richiamando numerose presenze sia allo stand che con la diretta facebook con punte di oltre 150 followers. La presenza in fiera ha permesso inoltre di avviare numerosi contatti con OASC (Open & Agile Smat Cities), una rete di 150 città nel mondo per progetti da finanziare con la Commissione europea sulle Smart City, con la Fiware Foundation the European Openess Infrastructure and APIs, l’infrastruttura di Cloud, che si è dimostrata disponibile ad entrare nell’I-Hub e IOT portata avanti dalla Commissione europea sul tema Smart Cities. A fine lavori il sindaco di Barcellona Ada Colau ha invitato tutti i sindaci europei e durante l’incontro il sindaco De Luca accompagnato dall’assessore Previti e dal professore Villari ha proposto l’idea di creare un’Europa dei Sindaci che possa promuovere una Federazione autonoma delle Autorità Urbane d’Europa attraverso la quale devolvere maggiori poteri ai Sindaci, gli unici in grado di incidere sul benessere del territorio e sui parametri della vivibilità del cittadino.